LINGUISTICA STORICA MOD. 2

Anno accademico 2019/2020 Programmi anni precedenti
Titolo corso in inglese HISTORICAL LINGUISTICS MOD.2
Codice insegnamento LT0980 (AF:277677 AR:136087)
Modalità In presenza
Crediti formativi universitari 6 su 12 di LINGUISTICA STORICA
Livello laurea Laurea
Settore scientifico disciplinare L-LIN/01
Periodo I Semestre
Anno corso 2
Spazio Moodle Link allo spazio del corso
Inquadramento dell'insegnamento nel percorso del corso di studio
L’insegnamento è una attività caratterizzante dell’indirizzo Linguistico-filologico-glottodidattico e si inserisce tra le discipline che consentono di acquisire conoscenze relativamente alla natura delle lingue e della loro variazione storica. In particolare, obiettivo del corso è illustrare i principi che governano il mutamento linguistico, esplorando il concetto nella dimensione della storia della disciplina e applicandolo a fenomeni di contatto, con riferimento a diversi momenti della storia delle principali lingue d’Europa.

Risultati di apprendimento attesi
Lo studente familiarizzerà con la storia della linguistica nel periodo tra la metà dell’Ottocento e il Novecento, focalizzandosi sulle problematiche che riguardano la natura del mutamento e la sua manifestazione nella storia delle lingue. Sarà quindi in grado di analizzare esempi di mutamento nelle principali lingue d’Europa, in diverse fasi della loro storia, considerando sia l’evoluzione fonetico-fonologica, sia quella morfosintattica e lessicale.
Nella prospettiva del mutamento saranno studiati particolare i fenomeni di contatto linguistico, con riflessioni teorico-metodologiche e applicazione a casi concreti. Lo studente conoscerà i principi dell’interlinguistica e comprenderà come essi si manifestano nelle lingue storiche.
Attraverso la pratica di indagine, si incoraggerà un atteggiamento critico, con la finalità di investigare in modo autonomo l’evoluzione di aspetti specifici delle lingue di studio. Lo studente proverà ad interpretare fenomeni storici e contemporanei e a sintetizzarne le caratteristiche a scopi comunicativi.
Prerequisiti
Non sono richieste specifiche conoscenze pregresse

Contenuti
Natura della lingua e del suo mutamento.
Il mutamento linguistico nella storia della disciplina tra l’Ottocento e il Novecento:
la linguistica comparativa,
le leggi fonetiche,
la linguistica come scienza normativa e come scienza storica,
Paul e il mutamento,
Saussure e il mutamento,
mutamento linguistico e sociolinguistica (Weinreich).
Il contatto linguistico come fonte di mutamento:
principi di interlinguistica,
applicazioni a diverse tradizioni linguistiche (fonetica/morfosintassi/lessico).
Testi di riferimento
Graffi, Giorgio (2019), Breve storia della linguistica. Roma: Carocci (cap 5 e cap 6).
Gusmani, Roberto (1990), “Interlinguistica”, in: Campanile, Enrico et al. (eds), Linguistica storica, Firenze: La nuova Italia scientifica.
Santulli, Francesca (1996), “Le leggi fonetiche e i neogrammatici, in: Negri, Mario (ed.), Navadhyayi, Roma: il Calamo.
Santulli, Francesca (2001), “Interferenza e linguistica esterna: prospettiva storica e valutazioni (socio)linguistiche”, RILD III, pp 95-113.
Santulli, Francesca (2005), “La città e il tappeto. Fortune e miserie del modello strutturale”, RILD VII, pp 147-164.
Weinreich, Uriel / Labov, William / Herzog, Marvin (1968/1977). Fondamenti empirici per una teoria del cambiamento linguistico, in: Lehmann, Winfred / Malkiel, Yakov (eds) Nuove tendenze della linguistica storica. Austin: University of Texas Press,

Ulteriori materiali saranno resi disponibili sulla piattaforma Moodle del corso.
Modalità di verifica dell'apprendimento
Prova orale di esame: verifica delle conoscenze teoriche e metodologiche; loro applicazione all’analisi di fenomeni di contatto linguistico.

Metodi didattici
Lezioni frontali; analisi di testi esemplificativi. È incoraggiata la partecipazione attiva degli studenti

Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di esame
orale
Programma definitivo.
Data ultima modifica programma
13/09/2019