POLITICHE FINANZIARIE AZIENDALI

Anno accademico 2020/2021 Programmi anni precedenti
Titolo corso in inglese CORPORATE FINANCIAL POLICIES
Codice insegnamento EM0010 (AF:303346 AR:180950)
Modalità Per la modalità didattica vedi gli orari delle lezioni
Crediti formativi universitari 6
Livello laurea Laurea magistrale (DM270)
Settore scientifico disciplinare SECS-P/09
Periodo 1° Periodo
Anno corso 2
Sede VENEZIA
Spazio Moodle Link allo spazio del corso
Inquadramento dell'insegnamento nel percorso del corso di studio
Il corso di "Politiche Finanziarie Aziendali" è una delle attività formative a scelta previste per il secondo anno del corso di laurea magistrale in “Economia e Finanza”. L'obiettivo dell’insegnamento è quello di fornire agli studenti riferimenti teorici specialistici per comprendere quali principi guidino la direzione finanziaria di una azienda nella raccolta di risorse finanziarie, necessarie per alimentare l’attività d’impresa.
Obiettivo formativo principale consiste nel far comprendere come il valore di un’azienda dipenda dalla capacità di generare flussi di cassa operativi, e dunque rendimenti, proporzionati al livello di rischio che li caratterizza e adeguati rispetto alle aspettative di tutti i finanziatori e degli stakeholder in generale.
I contenuti del corso verranno affrontati sia da un punto di vista teorico che applicativo, permettendo così agli studenti di sviluppare le competenze quantitative necessarie per affrontare le principali decisioni di finanziamento della funzione finanza di un’azienda. A tale fine, oltre alle esercitazioni per chiarire i concetti teorici, verranno presentati casi reali per far comprendere come i concetti e le tecniche insegnati nel corso vengono effettivamente utilizzate nella realtà.
Nello specifico, il corso analizza le principali politiche finanziarie volte a distribuire fra le diverse classi di finanziatori aziendali i flussi di cassa complessivamente disponibili per l'azienda in termini di: 1) mix di composizione dei passivi (capitale di rischio vs. capitale di debito); 2) soluzioni contrattuali di finanziamento (minimizzazione dei costi di agenzia); 3) scelte di strutturazione per scadenze dei passivi (time diversification). I tradizionali modelli, i principi e gli strumenti della finanza aziendale sono ricondotti a problematiche specifiche d'impresa, secondo lo schema logico del corporate finance circuit.
Risultati di apprendimento attesi
La frequenza e la partecipazione attiva alle attività formative proposte (lezioni frontali, esercitazioni in aula, analisi di casi reali) e lo studio individuale consentiranno a studenti/studentesse di:
1. Conoscenza e comprensione
• comprendere i meccanismi chiave che sottendono le scelte d'impresa negli ambiti delle scelte finanziarie, di remunerazione dei finanziatori e di gestione dei rischi
2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione
• saper valutare le scelte di finanziamento alternative a disposizione delle aziende, in ottica di massimizzazione del valore dell’impresa
• saper identificare le politiche di remunerazione dei prestatori di capitale
• saper identificare le migliori soluzioni di gestione dei rischi aziendali
3. Capacità di giudizio
• valutare la sostenibilità della struttura finanziaria dell’impresa e degli eventuali interventi per portarla ai livelli desiderati
• giudicare le soluzioni più indicate per gestire i rischi non solo in termini di appropriatezza, ma anche di costo della copertura
4. Abilità comunicative
Il corso consentirà a studenti/studentesse di migliorare le abilità comunicative utilizzando un linguaggio tecnico appropriato all’ambito finanziario aziendale che richiede non solo la conoscenza dei concetti e della terminologia specifica di tale ambito, ma anche di comunicarli in modo efficace.
5. Capacità di apprendimento
Il corso migliorerà la capacità di apprendere degli studenti grazie alla costante integrazione dello studio dei concetti teorici con applicazioni pratiche in aula e l’analisi di casi reali, che mirano dunque non solo a far comprendere la reale applicabilità delle teorie e dei modelli proposti, ma serviranno anche a farli comprendere più a fondo e a far capire come siano stati sviluppati al fine di risolvere problematiche reali.
Prerequisiti
Ai partecipanti al corso è richiesto di aver raggiunto gli obiettivi formativi e di aver superato l’esame (propedeuticità) di "Economia Aziendale I & II". In particolare è opportuno che lo studente sappia padroneggiare la determinazione dei flussi di cassa disponibili e del costo del capitale. Inoltre, gli studenti devono possedere conoscenze matematiche adeguate quali quelle necessarie alla determinazione di “valore attuale” e “valore futuro”, la capitalizzazione composta in tempo discreto e continuo, oltre a concetti statistici di base quali media, mediana, varianza, deviazione standard e altri valori della distribuzione normale (anche cumulata).
Contenuti
Il corso affronta le tematiche di seguito riportate che saranno oggetto di approfondimento settimanale:
1. Valore dell’impresa e ammontare del debito
2. Tipologie di debito e strutturazione per scadenza i debiti aziendali
3. Politiche di raccolta del capitale di rischio
4. Politica dei dividendi
5. Finanza dei capitali e Finanza dei Rischi (istituzioni sui derivati)
Testi di riferimento
Libro di testo:
Politiche Finanziarie Aziendali, Customized Publishing, Create Book, McGraw-Hill, 2019/2020.

Letture integrative:
Altre letture potranno essere comunicate durante il corso.
Modalità di verifica dell'apprendimento
L'esame è scritto e si compone di 3 parti: 10 domande a risposta multipla (nessuna penalizzazione in caso di errore o di mancata risposta), una domanda aperta, un esercizio. Ogni parte è valutata in trentesimi. Il voto finale è la media delle tre parti.
L’esame dura 60 minuti.
Metodi didattici
Il corso è principalmente organizzato in lezioni frontali. Tutto il materiale discusso in aula sarà reso disponibile agli studenti attraverso la piattaforma Moodle.
Il corso si sviluppa su 6 ore settimanali per un totale di 30 ore. Normalmente, a ciascuna tematica vengono dedicate 3 lezioni: una prima lezione di principi teorici, una seconda di evidenza empirica di approfondimento ed infine, una terza, conclusiva, applicativa (caso o esercitazione). Le lezioni di approfondimento potrebbero richiedere la lettura preventiva di documentazione di ricerca che sarà segnalata durante le lezioni.
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di esame
scritto
Programma definitivo.
Data ultima modifica programma
20/04/2020