LINGUA SPAGNOLA 1

Anno accademico
2019/2020 Programmi anni precedenti
Titolo corso in inglese
SPANISH LANGUAGE 1
Codice insegnamento
LT0051 (AF:310651 AR:168605)
Modalità
In presenza
Crediti formativi universitari
12
Partizione
Livello laurea
Laurea
Settore scientifico disciplinare
L-LIN/07
Periodo
II Semestre
Anno corso
1
Spazio Moodle
Link allo spazio del corso
L’insegnamento di lingua spagnola e ispanoamericana ricade tra gli insegnamenti caratterizzanti del percorso comune al CdS Lingue, civiltà e scienze del linguaggio. L'insegnamento è costituito da un modulo semestrale e da esercitazioni linguistiche annuali. Obbiettivo generale dell’insegnamento è sviluppare la competenza metalinguistica di base della lingua spagnola e ispanoamericana con particolare riguardo alle strutture fonologiche e morfologiche e raggiungere una competenza linguistica pari a un livello B1 del Quadro Comune Europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER). Il raggiungimento dei risultati dell’apprendimento attesi è verificato in una prova d’esame strutturata.
Gli studenti dei curricula Letterario-culturale e Linguistico-filologico-glottodidattico sono tenuti a frequentare la classe 1.
1. Conoscenza e comprensione
Le strutture fonologiche e morfologiche della lingua spagnola e ispanoamericana.
Conoscenza linguistica della lingua spagnola e ispanoamericana a livello B1 del QCER.
2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Saper riconoscere e descrivere le unità fonetico-fonologiche, grafiche e morfologiche della lingua spagnola e ispanoamericana; saper rappresentare attraverso i sistemi di trascrizione fonetico-fonologica i suoni e i fonemi; saper operare la segmentazione sillabica e morfologica; saper utilizzare gli schemi derivativi per la formazione di parole; saper interagire in situazioni comunicative a livello B1 del QCER; saper comprendere e produrre testi scritti e orali a livello B1 del QCER.
3. Autonomia di giudizio
Essere in grado di emettere giudizi di correzione e grammaticalità fondati su riflessioni linguistiche; essere in grado di reperire le fonti bibliografiche suggerite dal docente; essere in grado di adoperare a livello iniziale risorse elettroniche per lo studio delle strutture fonologiche e morfologiche (quali il Diccionario Panhispánico de Dudas, www.speechandhearing.net/laboratory/wasp, www.gedlc.ulpgc.es o il dizionario inverso della lingua spagnola dirae.es); essere in grado di mettere in atto strategie comunicative a livello B1.
4. Abilità comunicative
Essere in grado di spiegare a livello inizale le differenze contrastive delle strutture fonologiche e morfologiche fra la lingua italiana e la lingua spagnola e ispanoamericana; essere in grado di applicare la terminologia della linguistica per descrivere i fenomeni fonologici e morfologici della lingua spagnola e ispanoamericana; essere in grado di interagire in lingua spagnola e ispanoamericana in situazioni comunicative a livello B1 del QCER; essere in grado di mettere in atto le competenze linguistiche del livello B1 per presentare le problematiche affrontate nel modulo.
5. Capacità di apprendimento
Capacità di autovalutazione a livello iniziale rispetto all’acquisizione dei contenuti metalinguistici, nonché alla propria competenza nella lingua spagnola e ispanoamericana; essere in grado di applicare le conoscenze acquisite per intraprendere lo studio dell’insegnamento successivo (Lingua spagnola 2).
Conoscenza della terminologia e le nozioni di base della teoria linguistica, con particolare riguardo alla fonologia e la morfologia, e essere in grado di operare una analisi linguistica dei livelli fonologico e morfologico della propria lingua madre (conoscenze acquisite attraverso gli insegnamenti di base in ambito linguistico e glottodidattico del CdS in Lingue, civiltà e scienze del linguaggio).
Modulo semestrale:
1. Concetti generali: competenza grammaticale; grammaticalità; componenti della grammatica.
2. Fonologia e fonetica: concetti generali; le vocali; le consonanti: occlusive, affricate, fricative, nasali, laterali, vibranti; la sillaba; prosodia: accento e intonazione.
3. Morfologia: l’analisi morfologico: i limiti della morfologia, le unità della morfologia; struttura delle parole; morfologia flessiva e morfologia lessicale.
4. Formazione di parole: prefissazione; sufissazione; parasintesi; composizione; altri processi di formazione di parole.

Esercitazioni:
Contenuti grammaticali, fonetico-grafici, lessicali, testuali e esponenti funzionali della lingua spagnola (livello B1 del QCER).
Oltre gli appunti delle lezioni:
Antonio Quilis, Principios de fonología y fonología española, Madrid, Arco/Libros, 1997 [IBERIS Cons. E 264].
Florencio del Barrio de la Rosa, “Unidades de la morfología”, en Gramática de referencia de español para alófonos. I. Sonidos, grafías y clases de palabras. Bologna/Salamanca, CLUEB/EUS, pp. 93-118 [IBERIS Cons. E 754.1].
Florencio del Barrio de la Rosa, “La formación de palabras”, en Gramática de referencia de español para alófonos. III. Oración, discurso, léxico. Bologna/Salamanca, CLUEB/EUS, pp. 1413-1463 [IBERIS Cons. E 754.3; LINGUIS L.IE R.Spa GRA GREIT 1.3].

Risorse elettroniche:
Diccionario panhispánico de dudas (www.rae.es/recursos/diccionarios/dpd)
Laboratorio fonético WASP (www.speechandhearing.net/laboratory/wasp)
Grupo de estructura de datos y lingüística computacional (www.gedlc.ulpgc.es)
Diccionario inverso de la lengua española (www.dirae.es)

Esercitazioni:
VV.AA, Campo Sur. Madrid, Difusión.
VV.AA, Gramática básica del estudiante de español, Madrid, Difusión, 2005.
La verifica dell'apprendimento avviene attraverso una prova scritta, della durata complessiva di 3 ore, articolata in due parti, da sostenere nella stessa sessione di esami (stesso appello):

i) test a scelta multipla e gap-filling, volto a verificare il raggiungimento della competenza linguistica richiesta (livello B1) (peso relativo: 40% del voto finale);
ii) Domande a risposta aperta e a scelta multipla, atte a verificare la conoscenza e la padronanza delle nozioni linguistiche teoriche trattate durante il corso (fonetica, fonologia, morfologia) e anche la competenza discorsiva o testuale in lingua spagnola (peso relativo: 60% del voto finale)

Per il superamento complessivo della prova è necessario:
- ottenere un punteggio pari al 60% o superiore nella parte i)
- ottenere un punteggio pari al 60% o superiore nella parte ii)

Non verranno mantenuti voti parziali.

Lo studente in possesso di una certificazione DELE del livello richiesto o superiore, ottenuta al massimo due anni prima della data dell’esame, dovrà sostenere unicamente la prova ii), previa consegna al docente referente lo stesso giorno della prova scritta di una copia (fronte retro) dell’attestato. Non sono ritenute valide altre certificazioni. Il voto ottenuto nella certificazione DELE (espresso in centesimi) verrà convertito automaticamente in trentesimi, indipendentemente dal livello della certificazione.

Durante l'emergenza COVID le prove d'esame verranno realizzati attraverso la piattaforma Moodle.
Lezione frontale; esercitazioni; esercizi di autovalutazione disponibili attraverso la piattaforma Google Classroom; attività di tutorato.
Spagnolo
Il modulo teorico del corso si svolgerà nel secondo semestre. Le esercitazioni iniziano con l'anno accademico.
Gli studenti non frequentanti sono invitati a prendere contatto con il docente all’inizio dell’anno accademico e all’inizio del II semestre.
scritto
Programma definitivo.
Data ultima modifica programma: 12/05/2020