ARCHEOLOGIA E CULTURE DEL GANDHARA E DELLE VIE DELLA SETA

Anno accademico 2019/2020 Programmi anni precedenti
Titolo corso in inglese ARCHEOLOGY AND THE CULTURES OF GANDHARA AND THE SILK ROADS
Codice insegnamento LM2640 (AF:314641 AR:168467)
Modalità Per la modalità didattica vedi gli orari delle lezioni
Crediti formativi universitari 6
Livello laurea Laurea magistrale (DM270)
Settore scientifico disciplinare L-OR/16
Periodo II Semestre
Anno corso 1
Sede VENEZIA
Spazio Moodle Link allo spazio del corso
Inquadramento dell'insegnamento nel percorso del corso di studio
L’insegnamento si inserisce tra le attività caratterizzanti del percorso studi sulle culture e la storia dell'Asia meridionale e centrale. Trattando di archeologia e storia dell'arte di una parte dell'Oriente ellenizzato, può considerarsi affine e integrativo del percorso umanistico classico.
Ha l'obiettivo di far conoscere allo studente alcuni dei problemi riguardanti l'archeologia e la storia della cultura materiale dall'Afghanistan al Subcontinente Indiano e parte dell'Asia centrale, tra la metà del I millennio a.C. al periodo tardo-antico (c. 1000 d.C.). Particolare attenzione verrà data alla storia dell'arte e archeologia degli insediamenti e dei santuari del Gandhara (nell'odierno Pakistan) tra il periodo indo-greco e il periodo post-Kushana (c. 150 a.C. - 650 d.C.).
Il corso di quest'anno privilegerà il tema delle città e del rapporto col territorio (economia antica).
Risultati di apprendimento attesi
Conoscenza approfondita dei temi storici del periodo affrontato. Capacità di orientamento nella geografia antica della regione. Conoscenza della storia degli studi e dei principali siti e cantieri di scavo. Approfondimento dei temi di ricerca principale e più moderni, con particolare rilevanza per i temi dell'arte del Gandhara. Conoscenza del tema del corso dell'anno con approfondimento delle tematiche metodologiche relative.
Prerequisiti
Non indispensabili. Sarebbe però preferibile se gli studenti possedessero conoscenze base di (a) storia antica dell’Asia meridionale e centrale, (b) problematiche storico-artistiche dell’area, (c) metodologia archeologica. Il docente si pone a disposizione degli studenti che incontrino problemi dovuti alla mancanza di queste conoscenze e, nel caso, verranno forniti articoli e volumi supplementari.
Contenuti
Geografia generale antica dell'area.
Cronologie generali per il periodo considerato in senso lato (c.a dal 600 a.C. al 1000 d.C.).
I maggiori siti archeologici urbani e delle loro tematiche dalla valle dell'Indo alla Battriana tra il il III secolo a.C. e la fine dei Kushana (III sec.d.C.).
Problematiche del rapporto tra città e territorio, tra città e monasteri buddhisti, tra monasteri buddhisti e centri brahmanici, dal periodo parthico all periodo Shahi (I millennio d.C.).
Temi di economia antica: la produzione agricola tra città e ager.
Temi di storia dell'arte gandharica: elementi ellenistici nell'arte e nell'architettura.
Testi di riferimento
Dispense tematiche (in inglese e/o italiano) e presentazioni PDF mostrate a lezione. Queste verranno rese disponibili da aprile 2020 in formato PDF sulla piattaforma moodle dell'Università

Altri testi di riferimento principali sono i seguenti:

1) Susan Whitfield, Silk, Slaves, and Stupas. Material Culture of the Silk Road. University of California Press, Oakland, 2018 (ISBN: 9780520281783): capitoli 3 e 4, sezione cartografica (Maps) [BALI: SINOLOG (B 846].

2) Ciro Lo Muzio, Archeologia dell’Asia Centrale preislamica. Mondadori Università, Milano, 2017 (ISBN: 9788861844124): capitoli 3, 5, 7 e 9 (Appendice cartografica) [BAUM: ARCHEO (931 ASIA 125)].

3a) Pierfrancesco Callieri, Anna Filigenzi (a cura di) Il Maestro di Saidu Sharif. Alle origini dell’arte del Gandhara. MNAOr/IsIAO 2002 (in italiano) (no ISBN): capitoli 3, 4 e 5.
o in alternativa (in inglese):
3b) Domenico Faccenna, Pierfrancesco Callieri, Anna Filigenzi, “At the origin of Gandharan art. The contribution of the IsIAO Italian Archaeological Mission in the Swat Valley Pakistan”, Ancient Civilizations 9, 3-4. Brill, Leiden, 2003 (English short version) (ISSN: 0929-077X; 1570-0577).
o in alternativa (in cinese):
3c) Pierfrancesco Callieri, Anna Filigenzi, Luca M. Olivieri (a cura di), At the origin of Gandharan art, Shanghai Classics, Shanghai 2015 (Chinese edition) (ISBN: 9787532577866).

4) Luca M. Olivieri, Digging up. Fieldwork guidelines for archaeology students, Sang-e-Meel Publication, Lahore 2014 (ISBN: 9693527488): Chapters 2, 12 e 13.


Di lezione in lezione verrà indicato quali sono i capitoli importanti da conoscere per l'esame.
Modalità di verifica dell'apprendimento
La parte finale di ogni lezione sarà dedicata ad una discussione attive sui temi trattati.
Metodi didattici
Le lezioni frontali saranno accompagnate da immagini e testi in Power Points che verranno resi disponibili prima della fine del corso sulla piattaforma moodle dell'Università. I testi dei Power Points possono essere in Inglese.
La parte finale di ogni lezione sarà dedicata ad una discussione attiva sui temi trattati.
Lingua di insegnamento
Italiano
Altre informazioni
Possibile tutorato in Inglese.
Modalità di esame
orale
Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile

Questo insegnamento tratta argomenti connessi alla macroarea "Cooperazione internazionale" e concorre alla realizzazione dei relativi obiettivi ONU dell'Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile

Programma definitivo.
Data ultima modifica programma
06/02/2020