STORIA DELLA LINGUA ITALIANA I

Anno accademico 2020/2021 Programmi anni precedenti
Titolo corso in inglese HISTORY OF THE ITALIAN LANGUAGE - I
Codice insegnamento FT0219 (AF:334687 AR:177164)
Modalità In presenza
Crediti formativi universitari 6 su 12 di STORIA DELLA LINGUA ITALIANA
Livello laurea Laurea
Settore scientifico disciplinare L-FIL-LET/12
Periodo 1° Periodo
Sede VENEZIA
Spazio Moodle Link allo spazio del corso
Inquadramento dell'insegnamento nel percorso del corso di studio
L'insegnamento è una delle attività caratterizzanti del corso di laurea triennale in Lettere, curricula di Scienze dell'antichità e di Scienze del testo letterario e della comunicazione.
L'obiettivo dell'insegnamento è di fornire una conoscenza di base della storia linguistica interna dell'italiano, specie per quel che riguarda i principali fenomeni evolutivi dal latino al fiorentino del Trecento, base della futura lingua nazionale. Il raggiungimento di questo obiettivo consentirà agli studenti di applicare in autonomia le metodologie e le strumentazioni proprie della linguistica storica all'Italiano e, in genere, alle varietà italo-romanze.
Risultati di apprendimento attesi
1. Conoscenza e comprensione:
1.1 Conoscere e distinguere i livelli d'analisi delle lingue (fonetica, fonologia, morfologia, sintassi, lessico), in particolare dell'italiano.
1.2 Conoscere i fonemi dell'italiano e i loro simboli nell'alfabeto fonetico internazionale.
1.3 Conoscere e comprendere il metodo storico-comparativo applicato alla ricostruzione dell'evoluzione dal latino alle lingue romanze.
1.4 Conoscere i principali fenomeni evolutivi dal latino all'italiano.
2. Capacità di applicare conoscenze e comprensione:
2.1 Saper leggere e trascrivere parole italiane in alfabeto fonetico internazionale.
2.2 Saper ricondurre i mutamenti dell'italiano a processi universali del mutamento linguistico (dittongamento, sonorizzazione, palatalizzazione ecc.).
2.3 Dato l'etimo, saper spiegare la trafila evolutiva di una parola o di una forma dell'italiano (antico e odierno).
3. Capacità di giudizio:
3.1 Saper giudicare la plausibilità della trafila fonetica ricostruita per una forma o una parola dell'italiano.
3.2 Saper presentare e valutare criticamente due o più ipotesi concorrenti per spiegare un mutamento linguistico dell'italiano.
4. Abilità comunicative:
4.1 saper comunicare le specificità della linguistica storica italiana, con gli opportuni riferimenti al latino volgare e alle sue principali trasformazioni nelle lingue romanze.
4.2 servirsi di una terminologia scientifica appropriata nella descrizione di categorie e fenomeni linguistici.
5. Capacità di apprendimento:
5.1 saper studiare criticamente gli appunti e i testi di riferimento, gerarchizzando le informazioni e istituendo collegamenti fra le varie nozioni.

Prerequisiti
Nessuno. Il corso presuppone una conoscenza elementare della lingua latina, che chi non ha potrà recuperare facilmente su una qualsiasi grammatica scolastica o frequentando il laboratorio di Latino.
Contenuti
Il corso fornisce i rudimenti di descrizione dell'italiano odierno e di grammatica storica dell’italiano, cioè dei principali mutamenti che si sono avuti nel passaggio dal latino al fiorentino trecentesco, base della futura lingua nazionale. Dopo che saranno state introdotte alcune nozioni generali sulla lingua italiana, i suoi livelli d’analisi (fonologia, morfologia, lessico e sintassi) e la sua storia esterna, si prenderanno in considerazione i fenomeni più importanti nel passaggio dal latino al fiorentino medievale, con un’attenzione particolare alla fase della transizione latino-romanza.
Testi di riferimento
Rita Librandi (a cura di), L'italiano: strutture, usi, varietà, Roma, Carocci, 2019.
Luca Serianni, Lezioni di grammatica storica italiana, Roma, Bulzoni, 1998.
Quanti desidereranno esercitarsi sulla grammatica storica potranno farlo procurandosi l’eserciziario di Gianluca Lauta, Esercizi di grammatica storica, Roma, Carocci, 2011, che è quindi un testo consigliato ma non in programma d’esame.
Modalità di verifica dell'apprendimento
Esame scritto della durata di un'ora, con domande a risposta chiusa e risposta aperta.
Metodi didattici
Lezione frontale. I materiali proiettati e/o distribuiti a lezione saranno resi disponibili sulla piattaforma Moodle di Ateneo.
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di esame
scritto
Programma definitivo.
Data ultima modifica programma
08/05/2020