ESERCITAZIONI DI TRATTATIVA SPAGNOLO - ITALIANO MOD. 1

Anno accademico
2020/2021 Programmi anni precedenti
Titolo corso in inglese
COURSEWORK OF SPANISH-ITALIAN NEGOTIATIONS MOD.1
Codice insegnamento
LT5150 (AF:344938 AR:183913)
Modalità
In presenza
Crediti formativi universitari
0 su 6 di TRATTATIVA TRA LO SPAGNOLO E L'ITALIANO 1
Partizione
Cognomi M-Z
Livello laurea
Laurea
Settore scientifico disciplinare
L-LIN/07
Periodo
II Semestre
Anno corso
2
Sede
TREVISO
Spazio Moodle
Link allo spazio del corso
L’insegnamento ricade tra gli insegnamenti caratterizzanti il corso di Mediazione Linguistica e Culturale di questo Ateneo e ha lo scopo di fornire agli studenti le conoscenze teoriche e pratiche per svolgere un servizio di interpretariato di trattativa, modalità che comporta la presenza di due o più persone di lingua diversa (italiano e spagnolo) senza necesariamente l'uso di strumenti audio.
Ulteriore obiettivo è abituare gli studenti a parlare in pubblico, sviluppando tutte le abilità necessarie a gestire al meglio qualsiasi situazione comunicativa.
Ancora tra gli obiettivi occorre menzionare quello di rendere capaci gli studenti di fare facilmente uso della tecnica specifica e di sapere uscire da momenti critici nel lavoro mediante la conoscenza delle adeguate stategie.
Lo studente, alla fine del corso, saprà distinguere tra le principali modalità di interpretazione: trattiva, consecutiva e simultanea (compreso lo chuchotage), apprenderà le tecniche di lavoro utili per lo svolgimento dell’interpretazione di trattativa: traduzione a vista, memorizzazione e presa d’appunti, e saprà applicarle con testi orali in spagnolo e in italiano. Conoscerà la terminologia di alcuni settori tecnici legati al territorio (in particolare in ambito di rapporti internazionali e di impresa), ma soprattutto acquisirà una capacità operativa per riuscire a reperire materiale terminologico in qualsiasi campo. Saprà applicare questa conoscenza alla pratica dell’interpretazione di trattiva, ascoltando e memorizzando testi orali (audio e video) in spagnolo e riproducendoli in italiano, saprà altresì tradurre in italiano brevi porzioni di testo orale o scritto in spagnolo relativi alle tematiche trattate. Per quanto riguarda gli aspetti relativi ai fondamenti teorici e linguistici della traduzione e dell’interpretariato lo studente sarà in grado di trasmettere un messaggio orale in italiano e spagnolo con correttezza grammaticale, stilistica e di registro. Nella fase di traduzione lo studente saprà individuare e adottare gli equivalenti più adatti imparando a riconoscere il contesto, gli interlocutori, il canale e il livello di formalità/informalità, usando le conoscenze acquisite, dimostrando di dominare gli aspetti relativi ai fondamenti teorici e linguistici della traduzione e dell’interpretariato. Conoscerà gli aspetti etici e deontologici della professione dell’interprete, dimostrando di attenersi ad essi nello svolgimento delle esercitazioni: arriverà puntuale, svolgerà i compiti assegnati nei tempi previsti (a titolo di esempio preparazione testi e glossari). Conoscerà e saprà usare le principali banche dati terminologiche comunemente usate da interpreti e traduttori professionisti, saprà cercare gli equivalenti nei dizionari cartacei e digitali, sapendo come selezionare le fonti più autorevoli. Saprà fungere da interprete in un’interazione orale tra un interlocutore di lingua spagnola e uno di lingua italiana. Saprà identificare i problemi di traduzione e gestione di un interpretariato: difficoltà terminologiche e di altra natura (pronuncia, velocità di elocuzione, tecnicità) imparando ad adottare strategie per la gestione delle difficoltà di volta in volta incontrate (coping techniques). Avrà una competenza sociale e culturale nella lingua italiana e spagnola, che gli permetta di riconoscere le diverse strategie per stabilire un contatto con le persone di un’altra cultura e attingere alle proprie conoscenze culturali e linguistiche per risolvere problemi d’interpretazione.

Il corso è rivolto agli studenti che si avvicinano all’interpretazione per la prima volta: come base, si richiede, anche per il primo anno, un’ottima conoscenza di entrambe le lingue di studio.
- Esercizi preparatori volti a sviluppare l’ascolto, la comprensione, la memorizzazione e la produzione in entrambe le lingue di lavoro (riassunto, parole-chiave, traduzione a vista, etc.);
- Simulazione di trattative in ambito culturale, turistico, commerciale, fieristico, etc., con preparazione di materiale e glossari specifici da parte degli studenti;
- Teoria dell’Interpretazione.
Interpretazione di trattativa. La mediazione linguistico-culturale nel contesto formativo e professionale, a cura di M. Russo e G. Mack, Milano, Hoepli, 2005

Manuale di teoria dell'interpretazione consecutiva, Lasorsa Antonella, Padova, Piccin, 1995

Quotidiani e riviste in lingua spagnola. Ulteriori indicazioni bibliografiche saranno fornite nel corso delle lezioni.
Modalità d'esame: Il docente legge il testo di esame una volta per tutti agli studenti, i quali registrano la traduzione e la inviano entro 5 minuti alla mail Unive del docente stesso. Questi comunica entro 3 giorni l'esito agli studenti, che avranno la facoltà di accettare il voto o ripresentarsi nuovamente.
Le lezioni in classe prevedono una forte interazione con gli studenti, ai quali è richiesto di mettere in pratica durante le lezioni stesse le indicazioni teoriche fornite dal docente. Per lo sviluppo delle abilità necessarie è altrettanto fondamentale l’esercizio individuale che gli studenti svolgeranno per proprio conto.
orale

Questo insegnamento tratta argomenti connessi alla macroarea "Povertà e disuguaglianze" e concorre alla realizzazione dei relativi obiettivi ONU dell'Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile

Programma definitivo.
Data ultima modifica programma: 26/08/2020