FONDAMENTI DI STORIA DELLA FOTOGRAFIA

Anno accademico
2021/2022 Programmi anni precedenti
Titolo corso in inglese
BASIC HISTORY OF PHOTOGRAPHY
Codice insegnamento
FT0092 (AF:354115 AR:190074)
Modalità
In presenza
Crediti formativi universitari
6
Livello laurea
Laurea
Settore scientifico disciplinare
L-ART/06
Periodo
4° Periodo
Spazio Moodle
Link allo spazio del corso
Il corso si inserisce tra gli insegnamenti affini o integrativi alla Storia dell’arte della Laurea triennale in Conservazione e gestione dei beni e delle attività culturali. Intende pertanto fornire agli studenti una conoscenza approfondita della storia della fotografia, dalle origini a oggi, in un confronto costante e imprescindibile con le arti visive e la teoria delle immagini contemporanee.
Ottima conoscenza e comprensione della storia della fotografia e dei suoi sviluppi teorici, estetici, tecnici e sociali tra XIX e XXI secolo. Capacità di applicare la conoscenza e la comprensione dei testi e degli argomenti (autori, immagini, opere, idee, temi) trattati durante il corso elaborando, con il linguaggio adeguato e il lessico specifico della materia, un discorso autonomo, articolato e coerente, in forma prevalentemente scritta. Capacità di formulare un giudizio critico personale, anche grazie all’esempio metodologico e agli strumenti forniti durante le lezioni, instaurando un confronto aperto e arricchente con la docente e i compagni di corso.
Buona conoscenza dei maggiori avvenimenti storici e dei principali movimenti di pensiero tra XIX e XXI secolo, come quadro generale in cui si inserisce la storia della fotografia e delle arti visive.


Il corso è suddiviso in nuclei tematici nei quali sono presi in esame alcuni tra i maggiori autori e pensatori della fotografia, tra cui anche importanti artisti-fotografi che alla pratica hanno affiancato la trattazione teorica, che, con i loro scritti, hanno indagato questioni fondamentali della storia e dello statuto delle immagini tra XIX e XXI secolo. Gli argomenti trattati a lezione illustreranno ed integreranno i testi della bibliografia d'esame. Gli studenti non frequentanti porteranno in aggiunta un testo a scelta tra quelli indicati. Particolare attenzione verrà data al problema dell’identità della fotografia, che, sospesa tra origine scientifica e artistica, storia sociale e culturale, uso commerciale e mediatico, memoria pubblica e privata, valenza documentaria e fittizia, linguaggio analogico e digitale, è in continuo mutamento. Il programma completo verrà presentato e reso disponibile all’inizio del corso.

La bibliografia d'esame per frequentanti e non frequentanti verrà comunicata al più presto.

L’esame prevede unicamente una prova scritta, per frequentanti e non frequentanti, con cinque domande, tra cui il riconoscimento e la lettura critica di una fotografia, basate sullo studio dei testi di riferimento. Per i non frequentanti, la domanda relativa agli argomenti trattati nel corso verrà sostituita da una domanda sul testo a scelta. Si raggiunge la sufficienza rispondendo in modo accurato ed esaustivo a tre delle cinque domande. Il voto verrà assegnato in base alla correttezza e completezza delle risposte date e a alla pertinenza del linguaggio usato.
Per facilitare l’apprendimento, durante le lezioni si effettuerà la lettura interpretativa di testi critici e immagini come esercizi di metodo. La bibliografia dei testi critici trattati dalla docente, così come le immagini mostrate durante le lezioni, verranno messi a disposizione degli studenti come slides sulla piattaforma online Moodle durante il corso (per motivi di copyright sia le immagini, sia i testi non potranno essere resi disponibili in altro modo). Eventuali visite a mostre e lezioni di docenti ospiti ed esperti della materia saranno parte integrante del corso. Maggiori informazioni verranno date durante le lezioni.
Italiano
La frequenza al corso è consigliata a tutti gli studenti ed è obbligatoria per chi intende richiedere una tesi in Storia della fotografia, specialmente in relazione all’arte, alla cultura e alla produzione visiva contemporanee.

Ca’ Foscari applica la Legge Italiana (Legge 17/1999; Legge 170/2010) per i servizi di supporto e di accomodamento disponibili agli studenti con disabilità o con disturbi specifici dell’apprendimento. Se hai una disabilità motoria, visiva, dell’udito o altre disabilità (Legge 17/1999) o un disturbo specifico dell’apprendimento (Legge 170/2010) e richiedi supporto (assistenza in aula, ausili tecnologici per lo svolgimento di esami o esami individualizzati, materiale in formato accessibile, recupero appunti, tutorato specialistico a supporto dello studio, interpreti o altro) contatta l’ufficio Disabilità e DSA disabilita@unive.it.
scritto

Questo insegnamento tratta argomenti connessi alla macroarea "Povertà e disuguaglianze" e concorre alla realizzazione dei relativi obiettivi ONU dell'Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile

Programma definitivo.
Data ultima modifica programma: 16/03/2021