ESTETICA I

Anno accademico
2021/2022 Programmi anni precedenti
Titolo corso in inglese
AESTHETICS I
Codice insegnamento
FT0279 (AF:361138 AR:190062)
Modalità
In presenza
Crediti formativi universitari
6 su 12 di ESTETICA
Partizione
Livello laurea
Laurea
Settore scientifico disciplinare
M-FIL/04
Periodo
3° Periodo
Anno corso
3
Spazio Moodle
Link allo spazio del corso
Nell’ambito del corso di Laurea in Filosofia l’insegnamento di Estetica I mira a fornire una prima introduzione ai classici della disciplina, ai problemi e agli autori fondamentali attraverso la lettura diretta di alcuni testi cruciali nello sviluppo della disciplina. L’obiettivo dell’insegnamento è un apprendimento consapevole della dimensione storica delle questioni estetiche, nonché una comprensione critica della loro portata teorica, anche con riferimento al dibattito più recente.
In riferimento al corso di Laurea in Conservazione e Gestione dei Beni e delle Attività Culturali l’insegnamento di Estetica I mira inoltre a sviluppare una consapevolezza storica e teorica sull’uso dei concetti di arte, belle arti, autonomia dell’arte, opera d’arte ed esperienza estetica, con particolare riferimento alla contestualizzazione storica e culturale di questi termini.
Conoscenza e capacità di comprensione: Il corso si propone di fornire un'introduzione ai concetti e alle tesi fondamentali dell'estetica filosofica attraverso la lettura di alcuni testi centrali in questa tradizione di pensiero.
Conoscenza e capacità di comprensione applicate: Gli studenti dovrebbero acquisire la capacità di orientarsi autonomamente nei testi filosofici e di usare in maniera consapevole i concetti fondamentali introdotti, di articolare le ragioni che li sostengono.
Autonomia di giudizio: Gli studenti dovrebbero inoltre maturare la capacità di riflettere anche criticamente sulla tradizione estetica, di cui il corso tenterà una prima problematizzazione attraverso l'interpretazione proposta da Gadamer della cosiddetta 'cultura estetica'. Impareranno a valutare le diverse posizioni filosofiche attraverso un confronto degli argomenti che le supportano, maturando le abilità comunicative richieste per una ricostruzione criticamente avvertita dei termini principali del confronto estetico classico.
Il corso è pensato come introduttivo ai testi classici dell'estetica filosofica, per cui non prevede prerequisiti particolari. Tuttavia una conoscenza generale della filosofia di Kant e di Hegel sarà sicuramente d'aiuto.
Il corso sarà articolato in due parti: una prima sezione, nella quale saranno trattate alcune pagine di classici dell'estetica filosofica (Kant, Schiller, Hegel) e una seconda sezione in cui saranno proposti alcuni testi di Gadamer, dedicati in gran parte all'interpretazione degli autori già introdotti.
A)G.W.F.Hegel, Estetica:
- dalla Introduzione all’estetica: la premessa e i paragrafi I.1. Bello naturale e bello artistico e I.2. Confutazione di alcune obiezioni contro l’estetica
- dall’Introduzione alla Parte prima: la premessa e il paragrafo 2. Il posto dell’arte in rapporto alla religione e alla filosofia
- l’Introduzione alla Parte seconda

I.Kant, Critica della capacità di giudizio: i paragrafi seguenti:
Introduzione: paragrafo IV, 1, 5, 6, 8, 9, 14, 15, 16, 18, 20, Nota generale alla prima sezione dell’analitica, 23, 40, 42, 43, 46, 48, 49

F.Schiller, Lettere sull’educazione estetica dell’uomo, le lettere seguenti: dalla sesta alla quindicesima, dalla ventesima alla ventitreesima, lettera ventiseiesima

B)H.G.Gadamer, Verità e metodo, Bompiani, Milano 1983, pp.67-207, ovvero dalla Parte prima:
- I.2. La soggettivizzazione dell’estetica nella critica kantiana
- I.3. Recupero del problema della verità dell’arte
- II. L’ontologia dell’opera d’arte e il suo significato ermeneutico



L'esame scritto è costituito da 5 domande aperte e verte sui testi classici della letteratura estetica trattati nel corso. Gli studenti avranno 2 ore di tempo per rispondere alle domande.
La prova valuterà se gli studenti hanno acquisito le conoscenze fornite dal corso, le capacità argomentative maturate dagli studenti, la loro abilità di comunicarle con chiarezza espositiva, pertinenza e consapevolezza critica.
Lezioni frontali con l'ausilio di presentazioni Power Point.
Lettura dei classici.
Gli studenti che sono iscritti al corso di Estetica da 12 cfu sono tenuti a frequentare il corso di Estetica I con la professoressa Dreon, perché il programma del corso di Estetica II è pensato come uno sviluppo del programma qui presentato.
Gli studenti che non possono frequentare le lezioni, sono tenuti a preparare gli stessi testi per l'esame scritto. Per facilitare la comprensione dei classici possono consultare innanzi tutto il libro di Francesca Menegoni, La "Critica del giudizio" di Kant.Introduzione alla lettura, Carocci.
Eventuali ulteriori suggerimenti saranno forniti dalla docente a ricevimento.
Gli studenti sono fortemente invitati a iscriversi allo spazio Moodle del corso e a controllare regolarmente materiali e informazioni lì presenti.

Ca’ Foscari applica la Legge Italiana (Legge 17/1999; Legge 170/2010) per i servizi di supporto e di accomodamento disponibili agli studenti con disabilità o con disturbi specifici dell’apprendimento. Se hai una disabilità motoria, visiva, dell’udito o altre disabilità (Legge 17/1999) o un disturbo specifico dell’apprendimento (Legge 170/2010) e richiedi supporto (assistenza in aula, ausili tecnologici per lo svolgimento di esami o esami individualizzati, materiale in formato accessibile, recupero appunti, tutorato specialistico a supporto dello studio, interpreti o altro) contatta l’ufficio Disabilità e DSA disabilita@unive.it.
scritto

Questo insegnamento tratta argomenti connessi alla macroarea "Capitale umano, salute, educazione" e concorre alla realizzazione dei relativi obiettivi ONU dell'Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile

Programma definitivo.
Data ultima modifica programma: 17/08/2021