STORIA DELL'ARTE MODERNA II

Anno accademico
2021/2022 Programmi anni precedenti
Titolo corso in inglese
HISTORY OF MODERN ART II
Codice insegnamento
FT0237 (AF:361241 AR:190224)
Modalità
In presenza
Crediti formativi universitari
6
Partizione
Livello laurea
Laurea
Settore scientifico disciplinare
L-ART/02
Periodo
4° Periodo
Anno corso
1
Spazio Moodle
Link allo spazio del corso
Storia dell’arte moderna II, inquadrato come insegnamento caratterizzante del corso di laurea in Conservazione e gestione dei beni e delle attività culturali, si iscrive in continuità con Storia dell’arte moderna I (FT0236), e intende esporre i lineamenti generali della storia dell’arte italiana nel suo contesto europeo tra il 1600 e il 1820 circa, fornendo i principali strumenti critici e metodologici necessari alla conoscenza degli artisti e all’analisi delle opere considerati più rappresentativi del periodo secondo la tradizione storiografica europea.
- Dimostrare di conoscere e comprendere la periodizzazione storico-artistica, di conoscere gli artisti principali, i loro orientamenti stilistici, la loro concezione dell’arte, i loro modelli e la loro ricezione, nonché i contesti di committenza socio-politici più rilevanti attraverso i Sei e Settecento.
- Sapere riconoscere le opere d’arte esaminate durante le lezioni e essere in grado di commentarle, ricollocandole nel loro contesto e analizzandone l’iconografia e gli aspetti formali sfruttando gli strumenti acquisiti.
- Riuscire a spiegare i molteplici aspetti di un’opera d’arte impiegando una terminologia precisa e adeguata, con un livello espressivo chiaro, coerente e ben articolato.
- Essere in grado di elaborare, con giudizio e distanza critica, delle argomentazioni trasversali sulla base del materiale studiato.
Non è richiesto nessun prerequisito specifico.
Tramite l’analisi di un corpus di opere pittoriche, scultoree, architettoniche, grafiche e arti decorative, il corso delinea i principali aspetti dello sviluppo delle arti visive dall’inizio del Seicento al 1820 circa. Adotta un approccio diacronico che verte ad inquadrare puntualmente una serie di nuclei tematici. In tali approfondimenti, particolare attenzione è messa sull’evoluzione della figura dell’artista e del pubblico dell’opera d’arte, sui più grandi cantieri architettonici e decorativi, sulla dinamica degli scambi tra i vari centri artistici, su alcune nozioni teoriche e alcuni corollari tecnici, sull’uso dei simboli e sul concetto di norma visiva.
Appunti dalle lezioni.
Dispense fornite dalla docente su Moodle.
T. Montanari, Il Barocco, Torino, Einaudi, 2012.
L’esame consiste nella stesura di brevi elaborati in cui vengono verificate le capacità di riconoscere e commentare le opere analizzate e accertate le conoscenze sugli artisti e temi trattati durante il corso.
Lezioni frontali con l’ausilio di diapositive elaborate dalla docente.
La frequentazione del corso è vivamente consigliata.
scritto

Questo insegnamento tratta argomenti connessi alla macroarea "Capitale umano, salute, educazione" e concorre alla realizzazione dei relativi obiettivi ONU dell'Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile

Programma definitivo.
Data ultima modifica programma: 15/09/2021