STORIA DEL PENSIERO POLITICO DEI PAESI ISLAMICI

Anno accademico
2022/2023 Programmi anni precedenti
Titolo corso in inglese
POLITICAL THOUGHT OF ISLAMIC COUNTRIES
Codice insegnamento
LM6120 (AF:384060 AR:212496)
Modalità
In presenza
Crediti formativi universitari
6
Livello laurea
Laurea magistrale (DM270)
Settore scientifico disciplinare
L-OR/10
Periodo
II Semestre
Sede
VENEZIA
Nel quadro del corso in Lingua, politica e economia dei Paesi arabi, obiettivo del modulo è fornire un quadro generale del pensiero politico dei paesi islamici, dalle teorie classiche del potere alle moderne ideologie, sviluppando la capacità critica dello studente nell'interpretazione delle principali teorizzazioni politiche contemporanee e le loro più recenti evoluzioni. Verranno trattate le principali correnti e i maggiori dottrinari e ideologi, con particolare attenzione al XX secolo. In particolare considereremo i nazionalismi, il salafismo, le dottrine politiche laiche e l'islamismo jihadista.
1. Conoscenza e comprensione:
conoscere l'evoluzione del pensiero politico in ambito islamico contestualizzato nelle dimensioni politiche, culturali e istituzionali coeve; comprendere le dinamiche e le influenze endogene ed esogene che determinano l'evoluzione delle dottrine politiche sino alle tendenze più attuali.

2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione:
ability to autonomously analyze contemporary political discourses and doctrines, placing them in the correct cultural, political and institutional context, determining their contents, their actual aims, their influences, their demagogic aspects.

3. Capacità di giudizio:
capacità di valutare in modo critico e consapevole le ideologie e le correnti politiche più attuali nei Paesi arabi.

4. Abilità comunicative:
capacità di illustrare i diversi aspetti affrontati nel corso in modo chiaro e analitico.

5. Capacità di apprendimento:
capacità di integrare in modo critico i documenti forniti dalla docente e gli appunti presi a lezione.
Conoscenza della storia contemporanea del Medio Oriente e di elementi islamologici di base.
Le teorie classiche del potere (al-Mawardi, al-Ghazali); Ibn Taymiyya; Ibn Khaldun; il wahabismo; il nazionalismo panislamico, il neo-ijtihad (Al-Afghani, Abduh), il socialismo islamico (Gheddafi), il socialismo arabo (Ba'th) il panarabismo (Nasser); l'islam politico (Rashid Rida, al-Banna, Qutb), i teorici dello stato islamico (al-Mawdudi, Khomeini), il salafismo jihadista (Azzam, Bin Laden), l'ISIS, i pensatori laici (Abd al-Raziq).
Il materiale bibliografico sarà distribuito durante il corso e caricato sulla piattaforma moodle.

Letture propedeutiche:
DE POLI, B., I musulmani nel Terzo Millennio, Carocci, Roma 2007.
BAUSANI, A., L'Islam, MIlano, Garzanti, 1999.

A scelta:
EMILIANI, M., Medio Oriente, 2 voll., Laterza, Bari 2012.
GUAZZONE, L., Storia contemporanea del mondo arabo, Mondadori, Milano 2016.
BAUSANI, A., L'Islam, MIlano, Garzanti, 1999.
L’esame consisterà in un elaborato di 25.000-30.000 caratteri da concordare con la docente. Maggiori dettagli sull’elaborato verranno forniti durante il corso.
L'elaborato sarà volto a verificare l'apprendimento dei temi trattati attraverso la documentazione fornita durante il corso, nonché a verificare la capacità di analisi critica e autonoma dello studente.
Lo studio dovrà essere svolto sui materiali caricati sulla pagina moodle del corso e sui capitoli del manuale indicati sia nelle dispense che nel sommario del corso (vedi moodle).

Lezioni frontali con uso di power point, lettura/visione e commento di documenti e materiale audio-video.
Italiano
orale
Programma definitivo.
Data ultima modifica programma: 02/09/2022