TEORIA DELLA LETTERATURA SP.

Anno accademico
2024/2025 Programmi anni precedenti
Titolo corso in inglese
THEORY OF LITERATURE
Codice insegnamento
FM0374 (AF:509068 AR:291552)
Modalità
In presenza
Crediti formativi universitari
6
Livello laurea
Laurea magistrale (DM270)
Settore scientifico disciplinare
L-FIL-LET/14
Periodo
I Semestre
Sede
VENEZIA
Il modulo, collocato tra gli insegnamenti caratterizzanti del percorso di studi, è volto ad analizzare le teorie critiche e le metodologie letterarie del Novecento e in particolare meccanismi, elementi e struttura del genere narrativo poliziesco. Attraverso l’analisi dettagliata degli atteggiamenti teorici nei confronti dell’opera letteraria, si intende fornire un quadro tecnico dei diversi metodi di analisi del testo letterario che dall’antichità e fino alla contemporaneità hanno definito le linee primarie dell’ermeneutica letteraria, con particolare attenzione alle direzioni metodologiche del Novecento. Si intende puntare prevalentemente all’individuazione delle differenti dinamiche della critica letteraria, al fine dell’acquisizione di una competenza applicativa nell’analisi del testo letterario (le diverse prospettive metodologiche consentono di cogliere diversi elementi di rilievo attraverso i quali tentare di definire la componente di letterarietà di un testo). Alla luce dell'analisi della struttura del genere poliziesco e del suo funzionamento sarà possibile sviluppare una specifica competenza di analisi attiva del testo, partendo dalla comprensione dei suoi snodi costitutivi e della sua struttura dinamica per arrivare alla considerazione delle sue finalità e degli effetti sul lettore.
Attraverso i testi in programma e in seguito alle lezioni e alla modalità espositiva seminariale, i risultati attesi dell’apprendimento fanno riferimento alla conoscenza dei diversi approcci critici all’opera letteraria, in linea generale dall’antichità a fine Ottocento e nello specifico nelle concrete direzioni critiche del Novecento, con particolare attenzione alla terminologia tecnica relativa alle questioni del testo letterario e dell’analisi critica. Nella parte più strettamente monografica si prendono inoltre in considerazione le dinamiche tecniche della struttura e del funzionamento del genere narrativo poliziesco.
Sulla base di tali conoscenze sarà quindi possibile acquisire una effettiva consapevolezza del funzionamento e della struttura di un testo letterario e la diretta capacità di individuare gli snodi e i meccanismi critici funzionali a una lettura critico-interpretativa del testo stesso; nella fattispecie, grazie all'indagine sul genere narrativo poliziesco, sarà possibile valutare il funzionamento di un testo letterario alla luce di una specifica struttura di genere.
Conoscenza della struttura di base e del funzionamento del testo letterario e conoscenza dei quadri generali (periodizzazioni e correnti letterarie) della storia della letteratura (in particolar modo del periodo moderno e contemporaneo); conoscenza generale dei principali problemi relativi all’avvicinamento critico al testo letterario. I prerequisiti qui indicati sono parte integrante del naturale percorso della laurea triennale di Lettere – Scienze del testo letterario e della comunicazione.
Panoramica delle linee generali che dall’antichità alla contemporaneità hanno caratterizzato l’approccio critico al testo letterario, con particolare attenzione alle specifiche direzioni critiche del Novecento. Analisi della struttura, degli elementi e dei meccanismi del genere narrativo poliziesco.
Testi obbligatori:
FRANCESCO MUZZIOLI, "Le teorie della critica letteraria", Roma, Carocci, 2005 (o edizioni successive);
ILARIA CROTTI, "La «detection» della scrittura. Modello poliziesco ed attualizzazioni allotropiche nel romanzo del Novecento", Padova, Editrice Antenore, 1982.

Lettura integrativa (acquisizione dei concetti principali e dei meccanismi di analisi):
HERMANN GROSSER, “Narrativa. Manuale/Antologia”, Milano, Principato, 1985 (o edizioni successive).

Per gli studenti non frequentanti è prevista la lettura di un'opera a scelta tra quelle comprese nell'analisi del volume di Ilaria Crotti o di un testo a scelta che abbia attinenza con il tema del poliziesco.
La verifica dell'apprendimento avverrà nel corso di un colloquio, attraverso alcune domande che stimoleranno una conversazione attiva sugli argomenti trattati a lezione e compresi nel programma. Le domande d'esame punteranno soprattutto a verificare la padronanza dei contenuti e la capacità di collegamento e di gestione degli stessi.

Sono disponibili diverse modalità d'esame (che comprendono la possibilità di svolgere un lavoro scritto di analisi di un testo a scelta tra quelli presentati nel volume di Ilaria Crotti):
- Esame da non frequentante: come da programma, i testi di Muzzioli e Crotti, il volume di Grosser come lettura tecnica "d'accompagnamento" e la lettura di un testo a scelta tra quelli compresi nell'analisi del volume di Ilaria Crotti o di un testo a scelta, concordato a ricevimento, analizzabile alla luce del genere del poliziesco.
- Esame normale da frequentante: argomenti trattati a lezione, il testo di Muzzioli, il testo di Crotti e il volume di Grosser come lettura tecnica "d'accompagnamento".
- Esame con tesina senza esposizione in aula: tesina da consegnare una decina di giorni prima dell'esame e da esporre in sintesi in sede d'esame (lavoro che esaurisce completamente la parte del corso dedicata al poliziesco); un paio di domande ulteriori sul testo di Muzzioli, in linea di massima su quanto trattato a lezione.
- Esame con tesina esposta in aula: esposizione in aula (dai 30 ai 45 minuti) secondo il calendario concordato; consegna della tesina in forma definitiva una decina di giorni prima dell'esame; in sede d'esame una breve conversazione in relazione alla tesina stessa.
Lezioni frontali e seminariali. Il modulo, che nella sua seconda parte avrà un’organizzazione in prevalenza seminariale, prevede esposizioni riservate ai soli studenti frequentanti consistenti nell'analisi di un testo letterario a scelta. L'opzione del lavoro seminariale consente un'attiva applicazione nell'analisi testuale, fornendo in tal modo un'esperienza più articolata, completa e formativa e permettendo a ciascuno di misurarsi direttamente con le dinamiche dell'azione critica, al di là di una dimensione puramente teorica.
A supporto della didattica viene impiegata anche la piattaforma MOODLE, nella quale vengono inseriti materiali integrativi (specifici materiali di approfondimento collegati ad argomenti trattati a lezione) e nella quale è possibile interagire per questioni di tipo scientifico, oltre a fungere da punto di riferimento online per comunicazioni e avvisi.
Italiano
Il corso si tiene nel primo semestre e risulta suddiviso in due parti: la prima si tiene nel primo periodo del semestre, la seconda parte nel secondo periodo del semestre.
orale
Programma definitivo.
Data ultima modifica programma: 01/03/2024