RUFFINI Rosaria

Qualifica Assegnista
E-mail rosaria.ruffini@unive.it
Sito web www.unive.it/persone/rosaria.ruffini (scheda personale)
Struttura Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali
Sito web struttura: https://www.unive.it/dip.fbc

Rosaria Ruffini è Marie Skłodowska-Curie Global Fellow con il progetto di ricerca “Playing at the Gateways of Europe: theatrical languages and performatives practices in the Migrant Reception Centres of the Mediterranean Area”.

Dopo una Laurea in Lettere all’Università Ca’ Foscari di Venezia, ha conseguito un Dottorato in Studi Teatrali presso l’Università Sorbonne Nouvelle di Parigi in cotutela con l’Università Alma Mater Studiorum di Bologna (doppio titolo di dottore). Ha insegnato studi teatrali e performativi in diverse istituzioni internazionali: Université Sorbonne Nouvelle (2013-2015 e 2017-2020), Université Saint Denis-Vincennes (2017-2020), Université Franche-Comté di Besançon (2019-2020), Université PSL Paris-Sciences-Lettres (2014-2020), Università IUAV di Venezia (2005-2019) e presso la rete interuniversitaria ParisTech (2010-2019) per il programma internazionale di alta formazione Athens/Socrates. È stata Maître de conférences presso l’Ecole de Mines di Parigi (2012-2013); assegnista di ricerca presso l’Università Ca’ Foscari nell’ambito del PRIN “Archivio multimediale degli attori veneziani” (2010-2011), e assegnista di ricerca presso l’Università IUAV di Venezia (2017-2018). Fa parte di gruppi di ricerca internazionali (CNRS France, IMAF Institut des Mondes Africains di Parigi, IET Institut d'études théâtrales della Sorbonne Nouvelle) e ha partecipato a progetti nazionali, internazionali o finanziati da Programmi europei, per l’Università Ca’ Foscari, l’Università IUAV e il CNRS France. Nell’ambito del Grant Marie Curie Fellowship, è attualmente visiting researcher presso l’Université Ibn Zohr di Agadir (Marocco).

I suoi principali interessi di ricerca vertono sul teatro e la performance contemporanea in ambito europeo ed extraeuropeo, sui rapporti tra la scena europea e le pratiche performative africane, e sulla metodologia di ricerca interdisciplinare nei Performance Studies e Social Sciences. Su questi temi ha condotto diverse ricerche sul campo in Africa, in particolare in Burkina Faso.