RUCCO Alessandro Alessio

Qualifica
Ricercatore
E-mail
alessandro.rucco@unive.it
835377@stud.unive.it
SSD
ARCHEOLOGIA CRISTIANA E MEDIEVALE [L-ANT/08]
Sito web
www.unive.it/persone/alessandro.rucco (scheda personale)
Struttura
Dipartimento di Studi Umanistici
Sito web struttura: https://www.unive.it/dsu
Sede: Malcanton Marcorà

1. CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM

Laurea Triennale (12 ottobre 2010) in Lettere, curriculum archeologico, presso l’Università Alma Mater Studiorum di Bologna, voto 110/110 con lode.

Laurea Magistrale (22/10/2013) in Scienze dell’Antichità: letterature, storia e archeologia presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, voto 110/110 con lode.

Dottore di ricerca (29/01/2019) con lode in Scienze dell’Antichità presso l’Università Ca’ Foscari Venezia.

Cultore della Materia (febbraio 2019) presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università Ca’ Foscari Venezia.

Assegnista di ricerca:

§  settembre 2019 – agosto 2020. Progetto: “GEOARTE: Geoarcheologia a Pieve Vergonte” (Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università Ca’ Foscari Venezia).

§  1° gennaio 2021 – in corso. Progetto: “Il sottosuolo di Venezia tra archeologia e geologia” (Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università Ca’ Foscari Venezia).

Iscritto con il n. 8699 all’elenco nazionale come Archeologo di Fascia 1

Ricercatore a tempo determinato di tipo A (RTDA) dal giorno 1 gennaio 2022.

Nel campo della ricerca, la mia attenzione si è concentrata soprattutto sull’archeologia dei paesaggi e sulla geoarcheologia. Nello specifico, sviluppo da anni il tema del rapporto tra ambiente e gestione del paesaggio attraverso lo studio di suoli sepolti e contesti alluvionali. In questa prospettiva ho puntato, inoltre, all’acquisizione di competenze di base nell’ambito della sedimentologia, dell’archeobotanica e dell’archeozoologia, con particolare riferimento all’archeomalacologia. Ho declinato questo approccio di ricerca sia nello studio di ampi spazi rurali che nell’indagine in centri urbani, sia in ambito accademico che in ambito professionale.

            Da due anni sono titolare, in qualità di docente a contratto, del corso “Principi di Geoarcheologia”, rivolto agli studenti del Corso di Laurea Triennale in Conservazione e gestione dei beni e delle attività culturali – Università Ca’ Foscari Venezia; nell’a.a. 2021-2022 sarò titolare del corso di “Archeologia medievale” rivolto agli studenti del corso di Laurea Magistrale in EGART – Università Ca’ Foscari Venezia.

Ho partecipato allo studio di contesti ceramici tardoantichi e altomedievali e ho curato il rilievo grafico di numerosi materiali dagli scavi di Comacchio (FE), Cesena – Colle Garampo (FC) e Claterna (BO).

Collaboro da alcuni anni con l’Insegnamento di Archeologia medievale dell’Università Ca’ Foscari Venezia e con il Dipartimento di Geoscienze dell’Università di Padova al progetto di ricerca sull’insediamento altomedievale di Comacchio (FE), sulle città di Cesena (FC), Nonantola (MO) e Cupra Marittima (AP) e, in generale, sulla laguna di Venezia; collaboro, inoltre, con l’Associazione Culturale Centro Studi Claterna per attività di scavo e archeologia sperimentale nel sito della Domus del Fabbro (Ozzano dell’Emilia, BO).

               Nell’ambito dell’archeologia professionale la mia esperienza spazia dallo scavo stratigrafico al controllo in corso d’opera, dall’indagine geognostica (lettura ed esecuzione di carotaggi, lettura di penetrometrie) all’elaborazione di VIARCH, dalla pianificazione di indagini geofisiche (GPR, ERT) alla realizzazione di survey, dal rilievo (grafico, fotografico, fotogrammetrico, topografico) alla gestione di piattaforme informatiche (GIS e database in genere). Collaboro da quasi dieci anni con diverse ditte sia in Emilia-Romagna che in Veneto.

2. COMPETENZE

- Ho maturato un’esperienza decennale nello scavo di siti pluristratificati, sia a livello universitario che a livello professionale, in ambito urbano e rurale, anche con ruoli di responsabilità;

- sono in grado di gestire autonomamente una campagna di rilievo geoarcheologico attraverso sondaggi a trivella manuale;

- Ho contribuito alla realizzazione di carte del potenziale archeologico;

- Collaboro nella realizzazione e gestisco VIARCH;

- Utilizzo abitualmente i principali software per la gestione del dato e delle elaborazioni archeologiche, con particolare riferimento a AutoCAD, QuantumGIS, ArcGIS, SagaGIS, Global Mapper, MetaShape, SketchUp, Corel Draw, Adobe Illustrator, Smart RTK;

- Utilizzo i principali strumenti per il rilievo archeologico (fotocamere reflex, livello ottico, stazione totale, GPS palmare e GNSS);

- Utilizzo droni nell’ambito del rilievo archeologico e dello studio morfologico dei paesaggi.

3. QUALIFICHE PROFESSIONALI

Operatore abilitato alla redazione del documento di valutazione archeologica (febbraio 2010 – iscrizione n. 3980).

Attestato di Pilota di APR open A1-A3 (operazioni non critiche) (5/12/2020).

Attestato di competenza Pilota remoto open A2 (31/05/2021).

Iscritto con il n. 8699 all’elenco nazionale come Archeologo di Fascia 1 (9/06/2021).
 

4. ESPERIENZE SUL CAMPO
 

4.1 RESPONSABILE e CO-RESPONSABILE DI CANTIERE di SCAVO

1.       Cupra Marittima, Pieve di San Basso (AP) – novembre-dicembre 2021: scavo della navata centrale e N dell’edificio di culto;

2.       Comacchio (FE): area di S. Maria in Padovetere – settembre 2021: scavo di area cimiteriale a O dell’edificio di culto;

3.       Comacchio (FE): area di S. Agostino – ottobre 2021: scavo di contesti abitativi nell’area antistante il complesso;

4.       Cupra Marittima, Pieve di San Basso (AP) – giugno-luglio 2021: scavo di area cimiteriale a N dell’edificio di culto;

5.       Cupra Marittima, Pieve di San Basso (AP) – gennaio 2020: sondaggi preventivi a mezzo meccanico, scavo di sepolture e lettura di carotaggi meccanici e penetrometrie;

6.       Marano (Cupra Marittima, AP) – ottobre 2019: scavo di abitazioni basso-medievali;

7.       Claterna (Ozzano dell’Emilia, BO) – giugno-agosto 2019: scavo di livelli tardoantichi della domus del Fabbro;

8.       Marano (Cupra Marittima, AP) – ottobre 2018: scavo di abitazioni ottocentesche;

9.       Claterna (Ozzano Emilia, BO) – settembre 2018: scavo delle fondazioni del teatro imperiale;

10.     Claterna (Ozzano Emilia, BO) – giugno-agosto 2018: scavo di livelli medioimperiali della domus del Fabbro;

11.     Claterna (Ozzano Emilia, BO) – giugno-agosto 2017: scavo di livelli tardoantichi e medioimperiali della domus del Fabbro;

12.     Claterna (Ozzano Emilia, BO) – agosto-ottobre 2015: scavo di livelli tardoantichi della domus del Fabbro;
 

4.2 RESPONSABILE DI INDAGINI GEOARCHEOLOGICHE A CAROTAGGIO MANUALE/MECCANICO

1.       Piazza Roma (Comacchio, FE) – ottobre 2021;

2.       S. Maria in Padovetere (Comacchio, FE) –maggio - giugno 2021;

3.       Pieve Vergonte (VB) – dicembre 2020;

4.       Pieve Vergonte (VB) – giugno 2020;

5.       Montiano (FC) – agosto-settembre 2019;

6.       Sede HERA, Via Ranzani (Bologna) – gennaio 2019;

7.       Nonantola (Modena) – gennaio 2018;

8.       Cortile dell’Abbazia di S. Silvestro di Nonantola (Modena) – marzo 2018;

9.       Cortile dell’Abbazia di S. Silvestro di Nonantola (Modena) – novembre 2017;

10.     S. Maria in Padovetere/Motta della Girata (Comacchio, FE) – giugno 2017;

11.     Nonantola (Modena) – ottobre-novembre 2017;

12.     Cupra Marittima (AP) – ottobre 2017;

13.     Cesena (FC), frazione di Ruffio – giugno 2017;

14.     Cesena (FC), frazioni di Ronta e Ruffio – marzo 2017;

15.     Budrio (BO) – luglio 2016;

16.     Minerbio (BO) – marzo 2016;

17.     Comacchio (FE) – gennaio 2014;

18.     S. Maria in Padovetere (Comacchio, FE) – aprile-maggio 2013;
 

4.3 COLLABORATORE ARCHEOLOGO in SCAVO E SURVEY

1.       Masullas (OR) – maggio 2022: ricognizioni di superficie;

2.       Vigasio (VR) – periferia E – luglio 2021: ricognizioni di superficie;

3.       Vicenza (VI) – periferia O – giugno 2021: ricognizioni di superficie;

4.       Ceggia (VE) – aprile 2021: ricognizioni di superficie;

5.       Noventa Vicentina (VI) – gennaio 2021: ricognizioni di superficie;

6.       Arcugnano (VI) – gennaio 2021: ricognizioni di superficie;

7.       Vicenza (VI) – periferia O – dicembre 2020: ricognizioni di superficie;

8.       Zugliano (VI) - dicembre 2020: ricognizioni di superficie;

9.       Thiene (VI) - dicembre 2020: ricognizioni di superficie;

10.     Vicenza, Via Diaz – settembre-ottobre 2020: scavo di strutture di età Romana;

11.     Dolo (VE) – Camin (PD) – agosto 2020: ricognizioni di superficie;

12.     Poggio di Castel San Pietro Terme, via S. Biagio (BO) – agosto 2019: scavo di strutture dell’età del Ferro;

13.     Villanova di Castenaso, via E. Morante (BO) – marzo 2019: scavi di strutture dell’età del Ferro;

14.     Poggio di Castel San Pietro Terme, via S. Biagio (BO) – febbraio-marzo 2019: assistenza in corso d’opera per la realizzazione di sondaggi preventivi;

15.     Bologna, Via Paolo Nanni Costa, 28 – febbraio 2019: controllo in corso d’opera (scavi per adeguamenti sismici);

16.     Bologna, Via della Salute (BO): aeroporto Marconi – febbraio 2019: controllo in corso d’opera (sondaggi bonifica ordigni bellici);

17.     Bologna, Via Carracci (BO) – dicembre 2018: scavo di canalizzazioni di età romana;

18.     Funo, sottopasso SP3/Via Funo (BO) – ottobre-dicembre 2017: scavo di strutture e di parte di necropoli preromana;

19.     Ozzano dell’Emilia (BO)/Via S. Pietro – maggio-giugno 2017: scavo di fornaci per laterizi da spicatum e tubuli da volta di età romana;

20.     Funo, sottopasso SP3/Via Funo (BO) – agosto-settembre 2016: scavo di strutture medievali;

21.     Bologna, “People Mover”/Via Terracini (BO) – maggio-luglio 2016: scavo di strutture medievali;

22.     Jesolo (VE) – ottobre 2015: scavo di livelli tardoantichi;

23.     Nonantola, Piazza Liberazione (MO) – luglio-agosto 2015: scavo di livelli di alto e pieno medioevo;

24.     Rimini, Palazzo Valloni, ex cinema “Fulgor” (RN) – ottobre 2014-febbraio 2015: scavo di livelli tardoantichi;

25.     Colle Garampo (Cesena, FC) – settembre-ottobre 2012: scavo di livelli tardoantichi e altomedievali;

26.     Claterna (Ozzano Emilia, BO) – luglio 2012: scavo di livelli imperiali della domus del Fabbro;

27.     Jesolo (VE) – ottobre/novembre 2011: ricognizioni di superficie sul territorio comunale;

28.     Castello di Miranduolo (Chiusdino, SI) – settembre 2011: scavo di livelli medievali;

29.     Claterna (Ozzano Emilia, BO) – luglio 2011: scavo di livelli tardoantichi della domus del Fabbro;

30.     Isola di San Lorenzo di Ammiana (VE) – giugno 2011: scavo di livelli tardoantichi;

31.     Marzabotto (BO) – ottobre 2010: scavo in area produttiva a ridosso del tempio di Tinia;

32.     Colle Garampo (Cesena, FC) – agosto-ottobre 2009: scavo di livelli medievali e repubblicani;
 

4.4 COLLABORATORE ARCHEOLOGO IN ATTIVITA’ DI:
·       COSTRUZIONE DI DATABASE e PIATTAFORME GIS
·       STUDIO E RILIEVO DI MATERIALI E RESTI UMANI
·       VALUTAZIONI PREVENTIVE
·       RILIEVO FOTOGRAMMETRICO

1.     “Pieve di San Basso – Cupra Marittima (AP): rilievo per fotogrammetria e studio stratigrafico” – ottobre-novembre 2020;

2.     “Lucidatura dei disegni delle sepolture alto-medievali e medievali di Comacchio” – giugno/dicembre 2018;

3.     “Studio geoarcheologico per la carta archeologica di Cesena” – ottobre/novembre 2017;

4.     “Elaborazione e digitalizzazione di tavole ricostruttive dei contesti di scavo e di sezioni ambientali ed elaborazione di modelli digitali del terreno, funzionali alla pubblicazione scientifica dei risultati dello scavo archeologico di Nonantola” – aprile 2016;

5.     “Valutazione preliminare ed elaborazione di una carta per la progettazione di carotaggi e shovel test in Comacchio” – febbraio/marzo 2015;

6.     “Collaborazione per l’attività relativa al completamento dello studio della sequenza archeologica di Comacchio (realizzazione di 10 tavole topografiche; normalizzazione di 50 tavole di disegni di materiali; analisi geoarcheologica delle stratigrafie del quartiere di Villaggio San Francesco) – maggio/ottobre 2015;

7.     “Catalogazione, studio e rilievo dei materiali archeologici tardoantichi in seno al progetto di studio dedicato al II volume sul colle Garampo a Cesena e allo scavo del Foro Annonario della stessa città” – febbraio/aprile 2014;

8.     “Preparazione di un database relazionale specificamente orientato alla catalogazione del materiale ceramico tardoantico-altomedievale proveniente da Cesena, scavo Colle Garampo (2009-2012); preparazione di una piattaforma GIS finalizzata alla localizzazione topografica dei suddetti rinvenimenti; predisposizione del sistema alla visualizzazione e alla gestione dei disegni del suddetto materiale” – maggio/giugno 2013;
 

4.5 COLLABORATORE ARCHEOLOGO IN ATTIVITA’ DI RILIEVO GEOFISICO

1.       Pieve Vergonte (VB) – giugno 2020: rilievo GPR e ERT;

2.       Cortile dell’Abbazia di S. Silvestro di Nonantola (Modena) – novembre 2017: rilievo GPR e ERT;
 

4.6 ELABORAZIONE DI VIARCH

1.       Massa Lombarda, Sant’Agata sul Santerno, Russi (RA);

2.       Crevalcore, Palazzo del Comune, (BO);

3.       Anzola dell’Emilia (BO);

4.       Alfonsine (RA);

5.       Comacchio (RA);

6.       Bologna – sede HERA S.p.a.;

7.       Dolo-Camin (VE-PD);

8.       Viale della Repubblica, Treviso (TV);

9.       Thiene (VI);

10.     Zugliano (VI);

11.     Vicenza (VI) – Zona Industriale Ovest;

12.     Arcugnano-Altavilla (VI);

13.     Noventa Vicentina (VI);

14.     Fano (PU);

15.     Ceggia (VE);

16.     Formigine (MO);

17.     Vicenza (VI) – Periferia Ovest;

18.     Vigasio (VR) – periferia Est;

19.     Castelcaro (PD);

20.     Cavanella d’Adige (VE);

21.     Cagnola (PD);
 

4.7 COLLABORAZIONE ALLA REALIZZAZIONE DI CARTOGRAFIA ARCHEOLOGICA

1.       Carta delle Potenzialità Archeologiche del Comune di Minerbio (BO) – marzo-aprile 2016;

2.       Carta delle Potenzialità Archeologiche del Comune di Budrio (BO) – luglio-agosto 2016;

3.       Carta delle Potenzialità Archeologiche del Comune di Cesena (FC) – novembre-dicembre 2018;

4.       Carta delle Potenzialità Archeologiche del Comune di Montiano (FC) – agosto-settembre 2019;
 

4.8 ARCHEOLOGIA SPERIMENTALE

1.     Claterna (Ozzano Emilia, BO) – luglio e ottobre 2013: ricostruzione domus del settore 11;
 

5. INCARICHI ACCADEMICI
 

TITOLARE DI INSEGNAMENTO UNIVERSITARIO come DOCENTE A CONTRATTO

1.       Archeologia medievale (30h): Laurea Magistrale in EGART, Università Ca’ Foscari Venezia, A.A. 2021-2022.

2.       Principi di Geoarcheologia (10h): laboratorio propedeutico, Laurea Triennale in Conservazione dei Beni Culturali, Università Ca’ Foscari Venezia, A.A. 2020-2021.

3.       Principi di Geoarcheologia (10h): laboratorio propedeutico, Laurea Triennale in Conservazione dei Beni Culturali, Università Ca’ Foscari Venezia, A.A. 2019-2020.
 

CORRELATORE PER I SEGUENTI LAVORI DI TESI MAGISTRALE

1.      Stefania Simoncello, Paesaggio antropico dell'entroterra veneto: la destrutturazione centuriale a nord di Padova, rel. Prof. Sauro Gelichi, Università Ca’ Foscari Venezia, discussa il 7 marzo 2019.
 

6. RICONOSCIMENTI E PREMI
- Premio Ottone D’Assia e Riccardo Francovich (2015).


7. ATTIVITÀ DI REFERAGGIO/PARTECIPAZIONE A COMITATI SCIENTIFICI
riviste:

- Archeologia Medievale. Cultura materiale, insediamenti, territorio (anno 2019)

- Archeologia Medievale. Cultura materiale, insediamenti, territorio (anno 2021)

convegni:

- "Humanities in the Third Millennium: Approaches, Contaminations and Perspectives". Proceedings of the PhD Workshop (Verona, 17-18 October 2019)

- "Aquam Ducere IV" - Atti del Convegno Internazionale "L'acqua e la città romana" (Feltre, 2-3 novembre 2017)