Francesco TACCHI

Qualifica
Assegnista
E-mail
francesco.tacchi@unive.it
Sito web
www.unive.it/persone/francesco.tacchi (scheda personale)
Struttura
Dipartimento di Studi Umanistici
Sito web struttura: https://www.unive.it/dsu

Francesco Tacchi (Pisa, 1988) è assegnista di ricerca in Storia del cristianesimo e delle Chiese (M-STO/07) presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell'Università Ca' Foscari Venezia.

I suoi interessi di ricerca concernono la storia religiosa e culturale dell'età contemporanea, e in particolare la storia del cattolicesimo con riferimento al contesto italiano e a quello tedesco. Si è occupato fra l'altro dell'atteggiamento della Chiesa cattolica di fronte al processo di secolarizzazione, di integralismo e modernismo cattolico fra Otto e Novecento e di temi afferenti alla dimensione del cattolicesimo sociale.

Nel giugno 2023 ha ottenuto l'Abilitazione Scientifica Nazionale (ASN) a professore universitario di II fascia per i settori concorsuali 11/A3 (Storia contemporanea) e 11/A4 (Scienze del libro e del documento e scienze storico religiose).

Ha studiato Storia contemporanea presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Pisa. Dopo il conseguimento della Laurea Triennale (2010) e di quella Magistrale (2012), ha svolto il dottorato di ricerca in Discipline Storiche presso la Scuola Normale Superiore di Pisa, in rapporto di co-tutela con la Johann Wolfgang Goethe-Universität di Francoforte sul Meno.

Tra il settembre 2013 e il novembre 2014 ha condotto attività di ricerca continuativa in Germania. Nel 2014 è stato inoltre Visiting fellow (Gastwissenschaftler) presso il Leibniz-Institut für Europäische Geschichte di Magonza.

Nel novembre 2016 ha ottenuto il titolo di dottore di ricerca (Ph.D.) discutendo una tesi intitolata «Antisocialismo cattolico. La Chiesa fra socialismo, anticlericalismo e secolarizzazione all'epoca di Pio X (1903-1914). Un confronto tra Italia e Germania» (Valutazione: 70/70 cum laude / summa cum laude). Tale tesi è stata quindi pubblicata come monografia in lingua italiana (2019) e in lingua tedesca (2021).

Dal gennaio al dicembre 2017 è stato borsista post-doc presso il Centro Archivistico della Scuola Normale Superiore di Pisa.

Dal gennaio 2018 al dicembre 2020 è stato assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell'Università Ca' Foscari Venezia e wissenschaftlicher Mitarbeiter ("collaboratore scientifico") nell'ambito del progetto internazionale «Die römische Kurie und der deutsche 'Integralismusstreit' im europäischen Kontext (1900-1914)», selezionato e finanziato dalla Deutsche Forschungsgemeinschaft (DFG).

Nel corso del 2021 è stato assegnista di ricerca presso il Deutsches Historisches Institut in Rom.

Nell'a.a. 2021/2022 è stato inoltre docente a contratto presso la Facoltà di Storia e Beni Culturali della Chiesa della Pontificia Università Gregoriana, con un insegnamento dal titolo «La Chiesa cattolica e la modernità: un percorso tematico dal Syllabus al Vaticano II (1864-1962)» (24 ore, 3 ECTS).

È membro del comitato di redazione delle riviste Journal of Modern and Contemporary Christianity (JoMaCC) e Modernism. Annual Journal of Contemporary Religious Reformism

Nel novembre 2017 ha vinto il Premio "Lorenzo Riberi" conferito dalla SISCALT per il miglior saggio di storia contemporanea dei paesi germanofoni pubblicato su riviste scientifiche italiane nel triennio 2014-2016.

Nel settembre 2021 ha vinto ex aequo il "Premio Articolo" conferito dalla SISSCO per il miglior saggio di storia contemporanea pubblicato su rivista scientifica nel corso dell'anno 2020.

Competenze linguistiche: Italiano (madrelingua); tedesco; inglese; francese; latino; greco antico. Capacità professionale di decifrare la Deutsche Kurrentschrift, la grafia corsiva comunemente insegnata nelle scuole tedesche sino al 1941.