TRIBULATO Olga

Qualifica Professoressa Associata
Telefono 041 234 6312
E-mail olga.tribulato@unive.it
Sito web www.unive.it/persone/olga.tribulato (scheda personale)
Struttura Dipartimento di Studi Umanistici
Sito web struttura: https://www.unive.it/dsu
Sede: Malcanton Marcorà

(See below for CV in English)

OLGA TRIBULATO si è laureata in Lettere Classiche all’università di Roma “La Sapienza” nel 2000.

Ha successivamente conseguito un M.Phil. (2001) e un Ph.D. (2005) in Classics presso l’università di Cambridge.

Nel 2002-2003 ha compiuto un periodo di studio di quattro mesi presso l’Institut für Linguistik und Historisch-Vergleichende Sprachwissenschaft dell’università di Colonia.

Nel 2005-2007 è stata Woodhouse Junior Research Fellow in Classics a Oxford (St John’s College) e nel 2007-2009 è stata Temporary Lecturer in Philology and Linguistics nella Faculty of Classics, università di Cambridge, dove ha insegnato corsi di dialettologia greca, linguistica omerica, morfologia greca e latina, introduzione alla linguistica comparata e greco per principianti. Nello stesso periodo ha ricoperto il ruolo di Director of Studies in Classics al Pembroke College Cambridge, dove è stata Bye-Fellow in Classics e ha insegnato traduzione dal greco e dal latino e linguistica delle lingue classiche.

Nel 2010 ha vinto una borsa "Rita Levi Montalcini - Rientro dei cervelli" che le ha permesso di prendere servizio a' Foscari come ricercatrice (dal 31 marzo 2011).

Nell’A.A. 2010-2011 ha tenuto i corsi del Laboratorio di Greco Zero e di Greco Uno a Ca’ Foscari.

Il 28 marzo 2017 ha ottenuto l'abilitazione alla II fascia nel SSD L-FIL-LET/02 (Lingua e letteratura greca).

Dal 2 maggio 2017 è Professore associato presso l'università Ca' Foscari Venezia.

Nell'autunno del 2019 ha ottenuto un Consolidator Grant dello European Research Council, l'unico dell'anno vinto nel campo delle discipline umanistiche in Italia. Il progetto, intitolato "Purism in Antiquity: Greek Atticist Lexica and their Legacy (PURA)", investig le teorie del purismo linguistico greco dall'età antica alla sua ricezione medievale e rinascimentale. Per informazioni: https://www.unive.it/pag/40985. Twitter: @ErcPura.

Il 13 gennaio 2020 ha ottenuto l'abilitazione alla I fascia nel SSD L-FIL-LET/02 (Lingua e letteratura greca).

È stata membro del Collegio didattico del corso di laurea in Lettere (2013-2016). Dal 2013 è membro del Collegio di dottorato del Dottorato in Scienze dell'Antichità (Trieste-Udine-Venezia). Attualmente ricopre i seguenti incarichi istituzionali:

Dal 2017: membro del Comitato ricerca del Dipartimento di Studi Umanistici (https://www.unive.it/pag/16321/)

Dal 2018: membro del Consiglio direttivo della Ca' Foscari School for International Education (https://www.unive.it/pag/9986/)

Dal 2019: membro del Teaching Committee e responsabile del percorso umanistico del Foundation Year, Ca' Foscari School for International Education (https://www.unive.it/pag/34803/).

Dal 2020: membro del Comitato editoriale di Edizioni Ca' Foscari (https://edizionicafoscari.unive.it/it/edizioni4/chi-siamo/).

Dal 2020: membro della Giunta del Dipartimento di Studi Umanistici (https://www.unive.it/pag/16321/)

I suoi interessi di ricerca sono rivolti alla storia della lingua greca nel suo sviluppo dall'indoeuropeo all'età romana. Per la sua ricerca di dottorato si è occupata di questioni di composizione nominale, alla quale ha dedicato diversi articoli. Da una costola di questa ricerca è scaturita la monografia Ancient Greek Verb-Initial Compounds: Their diachronic development in the Greek compound system, che è stata pubblicata da De Gruyter nel  2015. Lo studio dei rapporti tra il greco e altre lingue l'ha condotta a lavorare al progetto confluito nel volume Language and linguistic contact in ancient Sicily (Cambridge University Press, 2012). Contemporaneamente, si è occupata di lingue letterarie greche e dell’analisi linguistica di testi letterari o epigrafici: ha partecipato volume Storia delle lingue letterarie greche (a c. di A. C. Cassio) e collabora al progetto AXON. Per una silloge italiana di iscrizioni storiche greche (dir. S. De Vido). E' anche uno degli autori delle letterature italiane per la scuola secondaria: Il rosso e il blu: Letteratura, lingua arte (Signorelli, 2012), Gli studi leggiadri (Signorelli, 2015), Le porte della letteatura (Signorelli, 2017) delle quali cui ha curato il vol. 2 (dal Seicento all'Ottocento)

Nell’ambito del progetto per il quale nel 2011 ha ricevuto dal MIUR una borsa “Giovani ricercatori - Rita Levi Montalcini” ha svolto una ricerca sullo studio del greco e delle sue varietà linguistiche nel periodo tra il I sec. a.C. e il II sec. d.C., concentrandosi sui lessici atticisti e in particolare sul cosiddetto Antiatticista, alla cui selezione di autori ha dedicato alcuni contributi  (su Menandro, 2014; su Erodoto, 2015; sulla struttura del lessico, in c.d.s).

Ha organizzato e co-organizzato numerosi convegni e cicli di seminari: Greek and Latin from an Indo-European Perspective (Cambridge, 2005), Sikelia: Multilingualism and cultural interaction in ancient Sicily (Cambridge, 2008), Storia e storie della lingua greca (Venezia, 2012, con C. Carpinato), Seminario omerico (seminario, Venezia 2012-2013), Contatti di lingue - contatti di scritture: Multilinguismo e multigrafismo dall'età antica all'età moderna (Venezia, 2013, con D. Baglioni), Mosaico siciliano (seminario, Venezia 2013, con C. Antonetti e S. De Vido), Tra letteratura, linguistica ed epigrafia: gli allievi celebrano Albio Cesare Cassio (Venezia, 28 aprile 2017).

E' stata correlatrice di numerose tesi di laurea triennali e magistrali in letteratura greca, storia greca, storia delle religioni; e relatrice di tesi di laurea magistrale sulla lingua delle donne e degli omosessuali in Aristofane (Cambridge), sui frammenti ‘ex Alcimo’ di Epicarmo, su composti verbali greci e sugli Iamata (testi epigrafici che registrano le guarigioni di Asclepio) di Epidauro, sul tabù linguistico in Menandro, sulla percezione della lingua dei poeti lesbii nelle fonti grammaticali, e sul quadro teorico relativo ai dialetti greci di II e I millennio, sugli epigrammi ellenistici della Sicilia antica, sulle epigrafi bilingui di Roma antica. Ha supervisionato progetti di dottorato sui composti greci e sulla lingua dell'epigramma ellenistico. Per il progetto ERC PURA dirigerà un gruppo di ricerca di cinque membri.

Per la lista completa delle pubblicazioni visitare la pagina apposita sul sito unive.it.

******

OLGA TRIBULATO graduated in Classics at the University of Rome "La Sapienza" (2000). She later obtained an M.Phil. (Cambridge University, 2001) and a PhD in Classics (Cambridge University, January 2006). In 2002-2003 she was visiting PhD student at the Institut für Linguistik und Historisch-Vergleichende Sprachwissenschaft, Universität zu Köln. Appointed Woodhouse Junior Research Fellow in Classics at St John's College Oxford (2005-2009), in 2007 she took a Temporary Lectureship in Classics at the University of Cambridge (2007-2009), where she taught Greek language and dialectology, and comparative linguistics. She was Director of Studies in Classics and Bye-fellow at Pembroke College Cambridge (2007-2009). In 2010 she won a "Rita Levi Montalcini" grant (formerly "rientro dei cervelli Programme") and in March 2011 she joined Ca' Foscari University of Venice as a temporary researcher in Greek Language and Literature. On 28th March 2017 she obtained the National Scientific Qualification for the 2nd Level On 13th January 2020 she obtained the 1st level qualification.

Her research interests range from the morphology of Greek (also from a comparative perspective) to the use of Greek dialects in literary genres and inscriptions; from the contact between languages and scripts in the ancient world to lexicography, particularly of the Atticist type. She directs the research project PURA (Purism in Antiquity: Theories of language in Greek Atticist lexica and their legacy), funded by a 5-year Consolidator Grant of the European Research Council (2021-2026), addressing Atticism and the theories of linguistic purism in Greek culture.

She is the author of Ancient Greek verb-initial compounds: Their diachronic development within the Greek compound system (De Gruyter 2015) and of more than 50 articles, volume chapters and encyclopaedia entries. She edited the volumes The Paths of Greek: Literature, Linguistics and Epigraphy (con E. Passa; De Gruyter 2019), Contatti di lingue - Contatti di scritture: Multilinguismo e multigrafismo dal Vicino Oriente Antico alla Cina contemporanea (with D. Baglioni, ECF 2015), Storia e storie della lingua greca (with C. Carpinato, ECF 2014), Language and Linguistic Contact in Ancient Sicily (Cambridge University Press 2012), Greek and Latin from an Indo-European Perspective (with al., Cambridge Philological Society, 2007).

In 2013-2016 she was a member of the project FIRB Omero, Esiodo, Pindaro, Eschilo: forme e trasmissione dell’esegesi antica e del progetto di ateneo AXON, Silloge di iscrizioni storiche greche (dir. S. De Vido). In 2017 she was granted a FFABR (Fondo per il finanziamento delle attività base di ricerca); in 2001 she received the Members’ Classical Prize (Faculty of Classics, Cambridge). She was a grant holder of the Hardt Foundation (2011), Visiting Fellow at the Seeger Center for Hellenic Studies, Princeton University (2017) and guest speaker in the Entretiens Hardt (Hardt Foundation, 2018).

 

She is a member of the Trieste/Udine/Venice PhD programme and of the following committees:

·       Editorial Committee, Edizioni Ca' Foscari (2020-);

·       Teaching Committee, Foundation Year, Ca' Foscari School for International Education (2019-)

·       Board, Ca' Foscari School for International Education (2018-)

·       Research Committee, Department of Humanities (2017-2019; October 2020-)

·       Teaching Committee for Literature, Department of Humanities (2013-2016)

In 2014 she organized with F. Pontani the reading of the Odyssey in 24 hours (Venice, Scuola grande di San Giovanni Evangelista).