RIGOBIANCO Luca

Qualifica Ricercatore
E-mail luca.rigobianco@unive.it
Sito web www.unive.it/persone/luca.rigobianco (scheda personale)
Struttura Dipartimento di Studi Umanistici
Sito web struttura: https://www.unive.it/dsu
Sede: Malcanton Marcorà
Research Institute Research Institute for Digital and Cultural Heritage

Luca Rigobianco (1982), dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere (Università Ca’ Foscari Venezia) e la laurea specialistica in Linguistica (Università degli Studi di Padova), nel 2011 si è addottorato in Scienze Linguistiche, Filologiche e Letterarie – Indirizzo di Linguistica presso l’Università di Padova. Tra il 2012 e il 2019 è stato assegnista di ricerca per due anni presso l’Università di Padova e per quattro anni presso l’Università Ca’ Foscari e nel 2015 ha svolto attività di ricerca come collaboratore presso l'Università di Firenze. Dall’anno accademico 2014/2015 al 2019/2020 è stato professore a contratto di Linguistica Storica presso l’Università di Padova. Dal 2020 è ricercatore a tempo determinato di Glottologia e Linguistica presso l’Università Ca’ Foscari. Nel 2013 ha conseguito l’Abilitazione Scientifica Nazionale alle funzioni di professore universitario di II fascia per il settore 10/G1 Glottologia e Linguistica, che gli è stata rinnovata nel 2020.


I filoni principali della sua attività di ricerca rientrano negli ambiti della linguistica storica, della linguistica indoeuropea e della epigrafia digitale, con attenzione particolare per le lingue di attestazione frammentaria dell’Italia antica. Si è occupato di questioni diversificate per ambiti (fenomeni di interferenza linguistica, morfologia, etimologia, etc.) e varietà linguistiche (etrusco, latino, falisco, varietà sabelliche, venetico e celtiberico), adottando una prospettiva attenta anche agli aspetti testuali, scrittori e culturali.


È autore di due monografie e di articoli su riviste italiane e estere perlopiù di classe A. Ha partecipato a congressi e convegni nazionali e internazionali anche come relatore invitato. Ha collaborato a vario titolo con progetti di ricerca in Italia (tra cui FIRB 2008 e PRIN 2009, 2010-2011 e 2017) e all’estero (ISCH COST; Proyecto de excelencia MINECO/FEDER).


È membro del consiglio scientifico della collana di studi Quaderni di AION-Linguistica.

Nel 2014 è stato cooptato come socio della Società Italiana di Glottologia.

Nel 2017 gli è stato conferito dalla Commissione Europea il Seal of Excellence H2020-MSCA-IF-2016.