TESSARO Fiorino

Qualifica Professore Associato
Telefono 041 234 7286
E-mail tessaro@unive.it
Fax 041 234 7296
Web www.unive.it/persone/tessaro (scheda personale)
Struttura Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali
Sito web struttura: http://www.unive.it/dip.fbc
Sede: Malcanton Marcorà

PEDAGOGIA DELLA DISABILITA' - [FT0375] (143858): INDICAZIONI PER L'ESAME - APPELLO GENNAIO 2019

Pubblicato il 07/11/2018

Comunicazioni relative al corso di Pedagogia della Disabilità [FT0375] 2017/2018

(per orario e sede v. calendario esami)

POTRANNO SOSTENERE LE PROVE D'ESAME PER L'APPELLO DEL SOLO GLI STUDENTI REGOLARMENTE ISCRITTI ALL'ESAME per l'anno accademico 2017-2018

Eventuali prove sostenute da studenti non iscritti all'esame sono considerate nulle

AI FINI DEI 24 CFU PER L'INSEGNAMENTO NELLA SCUOLA SECONDARIA, GLI STUDENTI DELLE LAUREE MAGISTRALI PER L'A.A. 2018-2019 DOVRANNO INSERIRE IL NUOVO INSEGNAMENTO FM0458 - PEDAGOGIA E DIDATTICA DELL'INCLUSIONE

BIBLIOGRAFIA PER L’ESAME 2017/2018

A.  Testo base: F. Tessaro, Pedagogia della disabilità (dispense e materiali on-line) (*)

B.  Testi di indirizzo (Un testo a scelta per i frequentanti, due testi per i non frequentanti):

B1)  Castelli, C. (2011). Resilienza e creatività. Teorie e tecniche nei contesti di vulnerabilità. Franco Angeli.

B2)  CoorDown, Vademecum Scuola 2014. (Una guida ai diritti scolastici a cura del Coordinamento Associazioni Down) da scaricare: http://www.edscuola.eu/wordpress/wp-content/uploads/2014/10/20141022-153918_18.pdf

B3)  Ghedin, E. (2009). Ben-essere disabili: un approccio positivo all'inclusione. Liguori.

B4)  Pavone, M. (2014). L’inclusione educativa. Indicazioni pedagogiche per la disabilità, Milano, Mondadori.

NB: Per il punto B, gli studenti possono scegliere tra i testi indicati.  In ogni caso si consigliano i testi B1) e B3) per gli studenti orientati alle professionalità sociali e d’aiuto, e i testi B2) e B4) per gli studenti orientati all'insegnamento.

C. Testi di approfondimento (Un testo a scelta) :

C1)  Baratella P., Littame E., I diritti delle persone con disabilita. Dalla Convenzione Internazionale ONU alle buone pratiche, Erickson, Gardolo di Trento 2009.

C2)  Cyrulnik B., Malaguti E., Costruire la resilienza, Erickson, Gardolo di Trento 2005.

C3)  Imprudente C., Una vita imprudente. Percorsi di un diversabile in un contesto di fiducia, Erickson, Trento 2003.

C4)  Paolini M., Chi sei tu per me? Persone con disabilita e operatori nel quotidiano, Erickson, Gardolo di Trento 2009.

C5)  Pontiggia G., Nati due volte, A. Mondadori, Milano 2000.

C6)  Verga M., Zigulì. La mia vita dolceamara con un figlio disabile, A. Mondadori, Milano 2012

NB: Per il punto C, lo studente può concordare con il docente un testo alternativo, inerente la pedagogia della disabilita e dell'inclusione, in relazione al proprio curriculum di studi (es. curriculum LIS).

MODALITÀ D’ESAME

L’esame si compone di attività (studio di caso e racconto autobiografico), prova online e prova scritta. NB.: Constatato l'elevato numero di studenti iscritti, il colloquio orale è sostituito da una prova scritta, in tutti gli appelli.

Studio di caso. Può essere svolto solo dai frequentanti, in piccoli gruppi, e sostituisce il testo C in bibliografia. Obiettivo: individuare il talento della persona con disabilità (ossia il suo potenziale di sviluppo) necessario all’operatore per promuovere un’azione formativa. Metodologia: analisi di documenti / materiali, interviste, … - Presentazione del caso (in video - max 5 minuti per studente): ultime lezione.

Racconto autobiografico su “ Il mio incontro con la disabilità” .  Il racconto deve essere svolto da tutti gli studenti (sia frequentanti che non frequentanti, e anche da parte di coloro che  hanno svolto lo studio di caso).  Il racconto, seguendo indicazioni e format in moodle,  va inviato in file  pdf via e-mail a tessaro@unive.it  almeno 3 – 4 giorni prima della prova scritta.

Prova finale online :  50 quesiti a scelta multipla su Bibliografia punto A (la prova si svolge da qualsiasi postazione connessa il giorno precedente la prova scritta, dalle ore 8.00 alle ore 20.00).

Prova scritta: Domande su punti B e C in bibliografia.

-------------------------------------------

(*) Per accedere alla pagina moodle del corso di Pedagogia della disabilità (in cui trovare le dispense per lo studio, i materiali di approfondimento, le esercitazioni, le simulazioni e la prova scritta d'esame) :

- da: http://www.unive.it/  ► Corsi / ► Online learning  / ► Insegnamenti blended (cliccare su moodle.unive.it- (inserire login e password dello studente)

- oppure direttamente da https://moodle.unive.it - (inserire login e password dello studente)

► Studenti Lauree e Lauree magistrali / ► Area umanistica / ► Corsi di laurea triennale / ► Scienze della società e del servizio sociale  / ► Pedagogia della Disabilità [FT0375] 2017/2018 - prof. F. Tessaro

La prima volta è richiesta la chiave di accesso al corso (comunicata a lezione).  I non frequentanti dovranno chiedere la chiave d'accesso al docente ( via email: tessaro@unive.it ) almeno 5 settimane prima dell'appello d'esame.

Un saluto

prof. Tessaro

TEORIE ED EPISTEMOLOGIA DELLA FORMAZIONE SP. - [FM0239] (145152): INDICAZIONI PER L'ESAME - APPELLO GENNAIO 2019

Pubblicato il 07/11/2018

TEORIE ED EPISTEMOLOGIA DELLA FORMAZIONE [ FM0239 ] 

a.a. 2017 / 2018

NB: per l'anno accademico 2017/2018 assumo l'insegnamento di TEORIE ED EPISTEMOLOGIA DELLA FORMAZIONE SP [FM0239], in sostituzione del prof. Umberto Margiotta, pertanto conservo bibliografia e modalità d'esame così come impostate dal professore. FT

NB: L'appello di gennaio per questo esame sarà l'ultimo assegnato a me. Dall'appello successivo l'esame sarà tenuto dalla prof.ssa Ines Giunta.

Obiettivi Formativi

Conoscenza e capacità di comprensione: Conoscere e padroneggiare le teorie della formazione nel XXI secolo, che consentano di interpretare la complessità e elaborare ipotesi di intervento formativo.

Conoscenza e capacità di comprensione applicate: Utilizzare le conoscenze teoriche e metodologiche per la progettazione, realizzazione e valutazione di percorsi di ricerca in ambito educativo eformativo.

Capacità critica e di giudizio: Integrare le conoscenze e gestire la complessità in situazione didattiche e formative di ricerca-azione.

Abilità comunicative: Comunicare in modo chiaro e coerente, in team nella condivisione e comprensione reciproca, con interlocutori specialisti e non specialisti. 

Capacità di apprendere: Mostrare capacità di apprendimento autonomo nella varietà degli stili e dei metodi di ricerca in situazioni formative.

 

Prerequisiti

Padronanza delle teorie dell'educazione nel XX secolo.

Chi non è in possesso di tale requisito è tenuto allo studio di: Cambi, F. (2014). Le pedagogie del Novecento. Gius. Laterza & Figli Spa.

 

Contenuti

La pedagogia come sistema euristico. Le evidenze e la metodologia dei programmi di ricerca. I principi della formazione: educabilità, intersoggettività, formatività. Le euristiche della pedagogia. La matrice professionale della formazione: azione, intervento, impatto.

I paradigmi scientifici della ricerca educativa. Modelli, stili e metodi di ricerca educativa (naturalistica ed etnografica, l'analisi di caso, la ricerca-azione, la survey, la ricerca per esperimento, la ricerca misurativa).

 

Testi di riferimento

- Margiotta, U. (2015). Teoria della formazione: ricostruire la pedagogia. Carocci.

- Benvenuto, G. (2015). Stili e metodi della ricerca educativa. Carocci.

Lo studente che non è in possesso del prerequisito (Padronanza delle teorie dell'educazione nel XX secolo) è tenuto allo studio di: Cambi, F. (2014). Le pedagogie del Novecento. Gius. Laterza & Figli Spa.

Durante il corso, si procederà alla personalizzazione della bibliografia per gli studenti frequentanti.

 

Modalità di esame : orale

Modalità di verifica dell'apprendimento

Le verifiche dell'apprendimento seguiranno una linea formativa, durante il corso, coinvolgendo gli allievi nella presentazione e discussione collegiale di parti dei testi d'esame o di argomenti scelti; e in via certificativa, in sede di esame, attraverso la presentazione e la discussione di una tesina/elaborato a scelta dello studente oltre alla verifica della padronanza dei testi d'esame.

Entro 2/3 giorni prima del colloquio orale: inviare la tesina/elaborato su un argomento d'esame a scelta (di lunghezza tra 2.000 e 8.000 caratteri) a tessaro@unive.it. Il nome del file sarà : Elaborato FM0239 Cognome Nome

prof. Fiorino Tessaro

VALUTAZIONE E RICERCA QUALITATIVA - [FM0243] VENEZIA (145158): INDICAZIONI PER L'ESAME - APPELLO GENNAIO 2019

Pubblicato il 07/11/2018

VALUTAZIONE E RICERCA QUALITATIVA - FM0243 - a.a. 2017 / 2018

AVVISO PER GLI ESAMI

Prossimo appello: GENNAIO 2018  -  V. calendario uff ateneo

VALUTAZIONE E RICERCA QUALITATIVA 6 cfu  2017     3° periodo TESSARO       orale    

POTRANNO SOSTENERE LE PROVE D'ESAME PER L'APPELLO DEL SOLO GLI STUDENTI REGOLARMENTE ISCRITTI ALL'ESAME per l'anno accademico 2017-2018

Eventuali prove sostenute da studenti non iscritti all'esame sono considerate nulle

 

La bibliografia ai fini dell’esame comprende:

  1. Testo A : Galliani L. (a cura di), L'agire valutativo. Manuale per docenti e formatori, La Scuola, Brescia 2015  (Parte I : pp 25-80 - Parte III : pp 181-262) -
    (coloro che non seguono il corso in funzione del concorso per l'insegnamento, possono sostituirlo con: C. Bezzi (2007), Cos'è la valutazione. Un'introduzione ai concetti, le parole chiave e i problemi metodologici, Franco Angeli, 
  2. Testo B : F. Tessaro, La valutazione, Ca' Foscari, Venezia 2018 (dispensa e materiali online*)
  3. Testo C : Per i non frequentanti: un testo tra quelli indicati nel programma del corso (o comunque concordato con il docente)

           I testi per i non frequentanti indicati nel programma ufficiale per l'aa 2017/2018 sono: 

Alivernini F., Lucidi F., Pedon A., Metodologia della ricerca qualitativa. Il mulino, Bologna, 2008.
Baldacci M., Frabboni F., Manuale di metodologia della ricerca educativa. UTET università, 2013.
Besozzi, E., Colombo, M., Metodologia della ricerca sociale nei contesti socio-educativi. Guerini Scientifica, 2014.
Cardano, M., La ricerca qualitativa. Il mulino, Bologna 2011
Glaser, B. G., & Strauss, A. L., La scoperta della grounded theory. Strategie per la ricerca qualitativa. Armando Editore, 2009.
Mertens D. M., McLaughlin J.A., Research and Evaluation Methods in Special Education, Corwin Press, 2004.
Palmieri, C., La cura educativa. Esperienze tra le pieghe dell’educare, F. Angeli 2000.
Patton M. Q., Qualitative Research & Evaluation Methods, Sage Publications, 2002.
Trinchero R., I metodi della ricerca educativa, Laterza, Bari 2004

Come si svolgono le attività/prove d’esame ?

  1. Racconto e riflessione autobiografica su un evento valutativo vissuto (in alternativa, i frequentanti che hanno simulato la messa a punto di un'attività valutativa, discussa in aula nell'ultima settimana di lezione, presentano una riflessione su tale attività).
    Le riflessioni personali (di lunghezza tra 1.000 e 4.000 caratteri) vanno inviate a tessaro@unive.it entro il giorno precedente il colloquio d'esame.
  2. Verifica con prova online con 30 quesiti a scelta multipla, 30', su testo B (La prova può essere svolta il giorno precedente* il colloquio d’esame dalle ore 8.00 alle ore 20.00 da una qualsiasi postazione personale, oppure può  essere svolta il giorno stesso del colloquio, nella sede prevista alle ore 9.00, portando con sé un portatile o altra strumentazione con connessione web. Il punteggio ottenuto sarà comunicato durante il colloquio.)
  3. Colloquio orale (su testo A, C e sulle riflessioni personali).

Criteri di valutazione

  1. Attività antecedente l’esame (riflessione personale): max 32 punti
  2. Prova online (quesiti a scelta multipla) su testo B: max 32 punti
  3. Colloquio orale: max 32 punti

La valutazione complessiva risulta dalla media aritmetica dei tre punteggi. (Se la media è => a 30,50 si assegna la lode).

* Per accedere alla pagina moodle del corso di VALUTAZIONE E RICERCA QUALITATIVA (in cui trovare le dispense per lo studio, i materiali di approfondimento, le esercitazioni, le simulazioni e la prova scritta d'esame) :

- da: http://www.unive.it/  ► Corsi / ► Online learning  / ► Insegnamenti blended (cliccare su moodle.unive.it- (inserire login e password dello studente)

- oppure direttamente da https://moodle.unive.it - (inserire login e password dello studente)

► Studenti Lauree e Lauree magistrali / ► Area umanistica / ► Corsi di laurea magistrale / ► Scienze Filosofiche / ► VALUTAZIONE E RICERCA QUALITATIVA [FM0243] - Prof. F. Tessaro

La prima volta è richiesta la chiave di accesso al corso comunicata a lezione. I non frequentanti dovranno richiederla via email (a: tessaro@unive.it)

 

SCADENZE RELATIVE AL prossimo APPELLO D’ESAME

giorno X :     Colloquio orale :  ore 11:00    B1         Palazzina Briati

giorno X - 1:     da h 8.00 a h 20.00  Prova online  (quesiti a scelta multipla)

Entro il giorno precedente il colloquio: inviare le riflessioni personali (di lunghezza tra 1.000 e 4.000 caratteri) a tessaro@unive.it

Un saluto

prof. Fiorino Tessaro

 

DIDATTICA - [FT0044] VENEZIA (158500): PRESENTAZIONE DEL CORSO E INDICAZIONI PER L'ESAME

Pubblicato il 07/11/2018

Si allegano i file relativi:

- alla PRESENTAZIONE del corso di DIDATTICA (programma, indicazioni per l'accesso alla pagina moodle del corso)

-  alle INDICAZIONI per il prossimo appello d'esame.

Un saluto - prof. F. Tessaro

PEDAGOGIA E DIDATTICA DELL'INCLUSIONE - [FM0458] VENEZIA (160737): INDICAZIONI PER L'ESAME - APPELLO GENNAIO 2019

Pubblicato il 07/11/2018

PEDAGOGIA E DIDATTICA DELL'INCLUSIONE (FM0458)

a.a. 2018 / 2019 - prof. Fiorino Tessaro

PROSSIMO APPELLO D'ESAME : Per orari e sede d'esame: v. calendario ufficiale.

Testi di riferimento

  1. COTTINI LUCIO (2017), Didattica speciale e inclusione scolastica, Carocci Editore
  2. TESSARO FIORINO (2018), Pedagogia e didattica dell'inclusione, Dispense, articoli e video (in piattaforma moodle)

Gli studenti non frequentanti (con frequenza inferiore al 50% delle lezioni) devono inoltre approfondire lo studio con un ulteriore testo di narrativa sulla disabilità, scelto tra quelli indicati nella pagina moodle del corso (o comunque concordato con il docente).

 

Articolazione delle prove d’esame

Ogni appello d’esame consiste in:

  1. Attività antecedente l’esame
  2. Prova online (quesiti a scelta multipla)
  3. Prova scritta (con domande a risposte aperte)
  4. Colloquio orale (solo per i non frequentanti sul testo di approfondimento)

 

1. Attività antecedente l’esame:

  1. Studenti frequentanti che svolgono attività in gruppo, con presentazione e discussione in aula. A livello individuale, ogni studente è tenuto ad una breve relazione critico-riflessiva, sulla progettazione e sull'attività svolta (compilazione online su traccia, da inviare almeno due giorni prima della prova scritta). Anche chi sosterrà l’esame negli appelli successivi, è tenuto ad inviare la relazione individuale al primo appello. Il format e le indicazioni sono specificate nella pagina moodle del corso. Criteri di valutazione/autovalutazione: coinvolgimento e partecipazione degli altri studenti, lavoro di gruppo, capacità critica, valore inclusivo della proposta.
  2. Studenti non frequentanti (e tutti coloro che non svolgono l’attività di cui al punto a.): Attività individuale di progettazione di un intervento formativo inclusivo (compilazione online su traccia, da inviare almeno due giorni prima della prova scritta). Criteri di valutazione/autovalutazione: capacità progettuale, valore inclusivo della proposta.

 

2. Prova online (quesiti a scelta multipla e v/f):

La prova, centrata sui contenuti dei testi A (Cottini) e B (Tessaro – materiali in moodle).

Obiettivo: rilevare le conoscenze e la comprensione dei contenuti.

La prova online può essere svolta il giorno precedente l’esame dalle ore 8.00 alle ore 20.00 da una qualsiasi postazione (quindi anche da casa), oppure può essere svolta il giorno d’esame, portando con sé un portatile o altra strumentazione con connessione web. La durata della prova è di 45’ - Il punteggio ottenuto sarà comunicato il giorno dopo alla conclusione della prova scritta.

 

3. Prova scritta (con domande a risposte aperte):

Due domande inerenti i concetti fondamentali del corso. (Durata massima della prova: 45 minuti). Obiettivo: rilevare le capacità critiche e l’autonomia di giudizio; capacità di identificare e contestualizzare il problema. La risposta a ciascuna domanda va contenuta entro 20 righe.

 

4. Colloquio orale:

Considerato che il numero degli iscritti al corso è superiore a 20, i colloqui orali sono riservati unicamente agli studenti non frequentanti (sul testo di approfondimento). Si svolgeranno alla conclusione della prova scritta.

 

RICEVIMENTO Settembre/Ottobre/Novembre 2018

Pubblicato il 30/10/2018

Ricevimento settembre ottobre novembre 2018 -

lunedì 03 settembre 2018  h. 11:30     

lunedì 10 settembre 2018  h. 11:30 

Dal 17 settembre 2018 al 17 ottobre ogni LUNEDI' ore 13,45 (DOPO LE LEZIONI) aula 8 sede Rio Novo. (Se necessario anche dopo le lezioni del martedì e del mercoledì, stessi orario e sede)

lunedì 22 ottobre 2018  h. 11:00    ( Dipartimento Palazzo Marcorà-Malcanton - 4° piano, stanza C401)

mercoledì 31 ottobre 2018  h. 9:00   ( Dipartimento Palazzo Marcorà-Malcanton - 4° piano, stanza C401) h. 10:20  Aula 0F SAN BASILIO

lunedì 5 novembre 2018 h. 9.00 - > ( Dipartimento Palazzo Marcorà-Malcanton - 4° piano, stanza C401)

martedì 13 novembre 2018 h. 9.00 - > ( Dipartimento Palazzo Marcorà-Malcanton - 4° piano, stanza C401)

martedì 20 novembre 2018 h. 12.00 - > ( Dipartimento Palazzo Marcorà-Malcanton - 4° piano, stanza C401)

giovedì 29 novembre 2018 h. 9.00 - > ( Dipartimento Palazzo Marcorà-Malcanton - 4° piano, stanza C401)

 

In ogni caso, è opportuno inviare qualche giorno prima una mail; risponderò per confermare orario di ricevimento. 

Ricordo che comunque sono sempre raggiungibile via e-mail tessaro@unive.it

 

prof. Fiorino Tessaro - Università Ca’ Foscari Venezia

Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali - Palazzo Marcorà-Malcanton - 3484/d Dorsoduro  - 30123 Venezia - 4° piano, stanza C401

In ogni caso, è opportuno inviare qualche giorno prima una mail; risponderò per confermare orario di ricevimento, sia esso in sede che via skype.

segui il feed