TESSARO Fiorino

Qualifica Professore Associato
Telefono 041 234 7286
E-mail tessaro@unive.it
Fax 041 234 7296
Sito web www.unive.it/persone/tessaro (scheda personale)
Struttura Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali
Sito web struttura: https://www.unive.it/dip.fbc
Sede: Malcanton Marcorà

PEDAGOGIA E DIDATTICA DELL'INCLUSIONE - [FM0458] (169058): INDICAZIONI PER CORSO E ESAME a.a. 2019 / 2020 (giugno 2020 ONLINE)

Pubblicato il 12/05/2020

PEDAGOGIA E DIDATTICA DELL'INCLUSIONE - a.a. 2019 / 2020 - prof. Fiorino Tessaro

APPELLI D'ESAME : v. calendario ufficiale

FM0458 per FM61 SCIENZE FILOSOFICHE - Laurea magistrale (DM270)

LM5610 per LM5 SCIENZE DEL LINGUAGGIO - Laurea magistrale (DM270)

NB: È indispensabile connettersi alla piattaforma moodle.unive.it (*) :

- per scaricare dispense e materiali,

- per svolgere le esercitazioni e le simulazioni,

- per svolgere le prove d’esame online.

 

(*) Per accedere alla pagina moodle del corso di PEDAGOGIA E DIDATTICA DELL'INCLUSIONE

- da: http://www.unive.it/  ► Didattica ► Didattica innovativa e digital learning  ► Online learning  ► Insegnamenti blended (cliccare su moodle.unive.it) - (inserire login: username e password dello studente) 

- oppure direttamente da https://moodle.unive.it - (inserire login: username e password dello studente)

► Studenti Lauree e Lauree magistrali 

► Area umanistica

► Corsi di laurea magistrale

► Scienze Filosofiche

► PEDAGOGIA E DIDATTICA DELL'INCLUSIONE - prof. F. Tessaro

La prima volta è richiesta la chiave di accesso al corso (comunicata a lezione).

Gli studenti non frequentanti dovranno chiedere la chiave d'accesso al docente (via email: tessaro@unive.it ) almeno un mese prima dell'esame.

Testi di riferimento

  1. COTTINI LUCIO (2017), Didattica speciale e inclusione scolastica, Carocci Editore
  2. TESSARO FIORINO (2018), Pedagogia e didattica dell'inclusione, Dispense, articoli e video (in piattaforma moodle)

Gli studenti non frequentanti (con frequenza inferiore al 50% delle lezioni) devono inoltre approfondire lo studio con un ulteriore testo di narrativa sulla disabilità, scelto tra quelli indicati nella pagina moodle del corso (o comunque concordato con il docente).

Articolazione delle prove d’esame

Ogni appello d’esame consiste in:

1.       Attività antecedente l’esame

2.       Prova online (quesiti a scelta multipla)

3.       Prova scritta (con domande a risposte aperte) sostituita da colloquio orale

4.       Colloquio orale (solo per i non frequentanti sul testo di approfondimento)

  

1)        Attività antecedente l’esame:

a.       Studenti frequentanti che svolgono attività in gruppo, con presentazione e discussione in aula. A livello individuale, ogni studente è tenuto ad una breve relazione critico-riflessiva, sulla progettazione e sull'attività svolta (compilazione online su traccia, da inviare almeno due giorni prima della prova scritta). Anche chi sosterrà l’esame negli appelli successivi, è tenuto ad inviare la relazione individuale al primo appello. Il format e le indicazioni sono specificate nella pagina moodle del corso. Criteri di valutazione/autovalutazione: coinvolgimento e partecipazione degli altri studenti, lavoro di gruppo, capacità critica, valore inclusivo della proposta.

b.       Studenti non frequentanti (e tutti coloro che non svolgono l’attività di cui al punto a.): Attività individuale di progettazione di un intervento formativo inclusivo (compilazione online su traccia, da inviare almeno due giorni prima della prova scritta). Criteri di valutazione/autovalutazione: capacità progettuale, valore inclusivo della proposta.

 

2)      Prova online (quesiti a scelta multipla e v/f):

La prova, centrata sui contenuti dei testi A (Cottini) e B (Tessaro – materiali in moodle).

Obiettivo: rilevare le conoscenze e la comprensione dei contenuti.

 

3)      Prova scritta (con domande a risposte aperte):

Due domande inerenti i concetti fondamentali del corsosostituita da colloquio orale via Google Meet. Obiettivo: rilevare le capacità critiche e l’autonomia di giudizio; capacità di identificare e contestualizzare il problema. La risposta a ciascuna domanda va contenuta entro 20 righe.

4)      Colloquio orale:

Per gli studenti non frequentanti (sul testo di approfondimento).

segui il feed