CAMEROTTO Alberto

Qualifica
Professore Associato
Incarichi
Delegato del Dipartimento per la Comunicazione e la trasparenza
Telefono
041 234 6340
E-mail
alcam@unive.it
Fax
041 234 6370
SSD
LINGUA E LETTERATURA GRECA [L-FIL-LET/02]
Sito web
www.unive.it/persone/alcam (scheda personale)
Struttura
Dipartimento di Studi Umanistici
Sito web struttura: https://www.unive.it/dsu
Sede: Malcanton Marcorà

Alberto Camerotto insegna Lingua e Letteratura Greca presso l’Università Ca’ Foscari Venezia. Si interessa di epica greca arcaica e delle strategie della narrazione del mito, ma anche di parodia, di commedia e di satira antica. È l’ideatore, con Filippomaria Pontani, del progetto Classici Contro che porta la voce dei classici antichi nei teatri d’Italia, in particolare al Teatro Olimpico di Vicenza. Ha creato a Ca' Foscari il Laboratorio di Ricerca di Letteratura Greca Aletheia. È presidente dell’Associazione Italiana di Cultura Classica di Venezia. Dirige la collana «Classici Contro» per Mimesis Edizioni. Collabora con progetti e gruppi di ricerca in Italia e all’estero tra Amsterdam, Barcellona, Rouen, Atene, Oxford, Santa Fè. Interviene occasionalmente sulle pagine culturali dei quotidiani. Ha ideato e diretto per il Gruppo GEDI il progetto Verità di Stampa. Nascono dai lavori delle lezioni il Seminario Utopico e il Seminario Epico Ilioupersis (in collaborazione con l'Università di Salerno e l'Università di Siena). Ha ideato il progetto Effetto Satira per una discussione scientifica internazionale attorno alle nuove ricerche su Luciano di Samosata e sulla satira antica. Per gli studenti di Beni Culturali ha realizzato l'esperimento di Eikones[Akademaikai] per una azione corale in difesa della natura, del paesaggio e del patrimonio storico-artistico a partire dai pensieri antichi. Ha proposto e coordinato il progetto Oikos Poeti per il futuro, che raccoglie da tutto il mondo centocinquanta poeti in due volumi (a cura di S. Strazzabosco, Mimesis 2020) e apre la discussione in una serie di azioni tra la rete e l'Olimpico sul significato civile della parola poetica nel nostro tempo – naturalmente con il pensiero (e le foglie) di Omero.

Tra le pubblicazioni: Fare gli eroi. Le storie, le imprese, le virtù: composizione e racconto nell’epica greca arcaica, Il Poligrafo, Padova 2009; Luciano di Samosata. Icaromenippo, Edizioni dell’Orso, Alessandria 2009; Gli occhi e la lingua della satira. Studi sull’eroe satirico in Luciano di Samosata, Mimesis, Milano 2014; La satira del successo. La spettacolarizzazione della cultura nel mondo antico (tra retorica, filosofia, religione e potere), Mimesis, Milano 2017; Luciano di Samosata. Menippo o la negromanzia, Mimesis, Milano 2020.

Tra gli ultimi volumi dei «Classici Contro» che intervengono sui più importanti temi attuali con gli occhi antichi: Uomini contro. Tra l’Iliade e la Grande Guerra (2017); Xenia. Migranti, stranieri, cittadini tra i classici e il presente (2018); Utopia (Europa), ovvero del diventare cittadini europei (2019); Dike. Ovvero della giustizia tra l’Olimpo e la Terra (2020); Anthropos. Pensieri, parole e virtù per restare uomini (2020).

In edizione greca sono stati pubblicati i volumi Κλασικοί Κατά (Εκδόσεις Γκόνη, Athinai 2017) e ΟΥΤΟΠΙΑ (ΕΥΡΩΠΗ) (Εκδόσεις Γκόνη, Athinai 2020).

È uscito ora l'esperimento di scrittura satirica secondo le regole antiche: Vedere Venezia. Treni satirici quotidiani (Dario De Bastiani Editore, 2020).