BERNARDI Bruno

Qualifica Professore in quiescenza
E-mail brubern@unive.it
tutor.mastermasvic@unive.it - BERNARDI Bruno
Fax 041 234 8701
SSD ECONOMIA AZIENDALE [SECS-P/07]
Sito web www.unive.it/persone/brubern (scheda personale)
Struttura Dipartimento di Management
Sito web struttura: https://www.unive.it/management
Sede: San Giobbe

Bruno BERNARDI

 

 

Bruno Bernardi, nato a Venezia il 16 Dicembre 1950.

 

Mobile: +39 347 757 8304; Università +39 041 234 8751 / 8702.

brubern@unive.it

b.bernardi@pec.net

 

 

Formazione

 

·         Laurea con lode in Economia e Commercio all’Università Ca’ Foscari (1975);

·         Frequenta presso l’Università Commerciale Luigi Bocconi di Milano il Corso Intensivo di Sviluppo Direzionale CISD nel 1979;

·         Ottiene nel 2001 la qualifica di Valutatore dei sistemi per la qualità nelle organizzazioni formative presso la Conferenza permanente dei Rettori delle Università Italiane (CRUI) a Roma.         

 

 

Attività accademiche in corso

 

Nella sua vita accademica Bruno Bernardi ha gestito diversi progetti internazionali, anche come delegato del Rettore di Ca’ Foscari. 

Presta servizio come Professore Associato di Economia aziendale presso il Dipartimento di Management dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, dove tiene i corsi curricolari di Economia Aziendale, Governo delle Organizzazione Culturali e Analisi e contabilità dei costi.

In maggiore dettaglio:

·         2014-corrente: responsabile della progettazione e aggiornamento del corso di Economics and management of the Arts (tenuto in inglese) presso VIU-Venice International University;

·         2013-corrente: Direttore del Master in Sviluppo Creativo e gestione delle attività culturali, una collaborazione tra l’Università Ca’ Foscari e Scuola Holden di Torino;

·         2013-corrente: Project manager del Master a doppio riconoscimento tra Ca’ Foscari e l’Universidad Nacional San Martìn di Buenos Aires (Argentina);

·         2008-corrente: Coordinatore del Collegio didattico del corso di laurea magistrale in Economia e gestione delle arti e delle attività culturali (EGART) di Ca’ Foscari;

·         2007-corrente: responsabile dell’area Planning and Control nel Master di Environmental and Cultural Goods Management, (MABAC) una collaborazione tra l’Università Ca’ Foscari University e l’Ecole Superieure de Commerce de Paris (il corso è tenuto in inglese e francese).

 

 

Principali attività accademiche concluse

 

·         2002-2016: Componente del Nucleo di Valutazione dell’Università di Architettura di Venezia  (IUAV).  Nel biennio 2013-14 ha contribuito al progetto e impianto del nuovo sistema integrato di valutazione della prestazione di IUAV;   

·         2012-2014: Vice direttore della Scuola Interdipartimentale di conservazione e produzione di beni culturali dell’Università Ca’ Foscari;

·         2010-2013: Responsabile del programma Cultural Heritage and Globalization di Venice International University (VIU);

·         2005-2008: Coordinatore del collegio didattico del corso di laurea triennale di Ca’ Foscari in Consulenza aziendale e giuridica;

·         1997-2000: Presidente dell’International Centre di Ca’ Foscari, dove sono stati avviati, per la prima volta su larga scala, i progetti di mobilità internazionale degli studenti;  

·         1996-2000: Presidente di un gruppo nazionale di valutazione della qualità nel progetto CAMPUS, su nomina della Conferenza permanente dei Rettori delle Università Italiane (CRUI) per facilitare il lancio delle lauree triennali in Economia Aziendale;

·         1989-1990: Delegato dal Rettore di Ca’ Foscari presso il Ministero degli Esteri per contribuire alla stesura del nuovo accordo di Cooperazione e Scambio Culturale con l’Unione Sovietica;

·         1979-1983: Lavora con responsabilità crescenti per la Scuola di Direzione Aziendale (SDA) dell’Università Bocconi.

 

 

Altri incarichi di rilevanza pubblica

 

·         2016-corrente: Presidente dell’Istituzione Bevilacqua La Masa di Venezia, una storica organizzazione a sostegno della produzione artistica dei giovani talenti, su designazione del Sindaco di Venezia;

·         2016-corrente: Componente della Commissione Regionale Consultiva sui Musei, su designazione della Fondazione delle Università del Veneto (Fondazione Univeneto);

·         2015-corrente: Membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Musei Civici di Venezia che gestisce undici musei veneziani, tra i quali Palazzo Ducale;

·         2011-corrente: Componente dell’Organo di Vigilanza di Venezia Terminal Passeggeri S.p.A., la società che gestisce il traffico crocieristico nel Porto di Venezia;

·         2011-present: Presidente del Collegio dei Sindaci della Fondazione Musicale Francesco Malipiero;

·         2010-2011: Presidente del Consorzio per la Ricerca Economica e Sociale (COSES) sostenuto dalla Amministrazione Comunale e dalla Provincia di Venezia;

·         2008-2011: Componente dell’Organo di Vigilanza di Veritas S.p.A. un’impresa pubblica tra le maggiori in Italia per quanto attiene alla distribuzione dell’acqua potabile, al trattamento dei rifiuti, alla gestione dell’ambiente, alla distribuzione dell’energia elettrica;

·         2005-2007: Membro del consiglio di amministrazione di Vesta S.p.A. prima della sua fusione in Veritas S.p.A.;

·         2002-2003: Membro della Commissione regionale del Veneto per la statuizione degli Standard museali;

·         2001-2002: Coordinatore per conto della Regione del Veneto di un team per l’orientamento degli studenti nelle scelte dopo il diploma di scuola media superiore. Il supporto informatico prodotto è stato premiato come buona pratica nella Pubblica Amministrazione.

 

Principali aree di ricerca

 

Gli interessi di ricerca di Bruno Bernardi si concentrano sul change management e sulla governance in un’ampia varietà di organizzazioni: imprese, organizzazioni not for profit, enti pubblici.

Cura particolare viene data alla valutazione delle prestazioni delle organizzazioni culturali dal punto di vista dell’integrazione dei profili economico finanziario, organizzativo e comportamentale.

I processi di apprendimento e di insegnamento sono un’altra area di ricerca in tema di blended learning e di experiential learning.

 

Tra le pubblicazioni

 

2015, “Le condizioni di sviluppo del sistema di controllo”, con Pietro Marigonda, in Sviluppo & Organizzazione, Nov/Dic 2015;

 

2014Venice. An Invisible Game of Battle Ships”, con Forza A. e Rumiati R., Marsilio;

 

2012 “Cultural Production Management: Integrating Skills in a Corporate Social Responsibility  Perspective”, Atti del Convegno Internazionale “Due Paesi, una cultura”, Mytilene;

 

2011 Impact of Global Change on the Socio-economic Development of Venice”, Editor, UNESCO;

 

2009 “Lanciare la BSC nei musei, come le ‘figurine’ migliorano la performance”, in Brunetti G., Rispoli M., Editors, Economia e management delle aziende di produzione culturale, il Mulino, Bologna.

 

2007 “Balanced Score Card e musei: tra metafora della complessità e strumento di gestione”, in Sibilio Parri B., Editor, Responsabilità e performance nei musei; Franco Angeli, Milano.

 

2006Expectation and Evaluation in Art Exhibition: La Biennale Visual Arts”, con Vecco M. e Pizzi C., ACEI Congress, Working Paper of the Department of Management. 

 

 

Esperienze consulenziali

 

L’attività consulenziale si concentra soprattutto su:

·         Il ruolo delle organizzazioni culturali nel rilancio di aree urbane degradate;

·         Lo sviluppo dei rapporti tra arte, cultura e turismo e tra arte e innovazione produttiva;

·         Interventi di regolazione dei mercati energetici;

·         Altri argomenti come la valutazione del patrimonio di marchio (brand equity evaluation), la redazione del business plan, la progettazione e l’aggiornamento del sistema di programmazione e controllo;

·         La formazione manageriale (management education).

 

Tra i numerosi interventi consulenziali ricordiamo:

2016-corrente: Coordinatore di uno dei progetti per le celebrazioni dei 100 anni della Fondazione del Porto industriale di Marghera e sulle prospettive di rilancio di un “brownfield” (una vasta area  abbandonata e fortemente inquinata);

2014-corrente: Consulente di una sezione dell’Agenzia Nazionale per l’Energia sull’integrazione tariffaria e il rimborso dei costi di produzione riconosciuti ai piccoli produttori indipendenti di energia elettrica. L’intervento ha richiesto lo sviluppo di specifiche procedure di unbundling contabile;

2012-corrente: Consulente della Associazione Veneziana Albergatori (AVA) sulle competenze innovative nella gestione alberghiera;

2009-2012: Consulente del Gruppo SME, uno dei maggiori gruppi italiani di distribuzione di elettrodomestici, su temi di governance societaria e di gestione del contenzioso tributario;

2003-corrente: Responsabile della progettazione, aggiornamento e docenza nei corsi di ENI Corporate University su budget, sistemi di programmazione e controllo, finanza aziendale e analisi di bilancio. I corsi sono rivolti ai dipendenti di ENI Group (Ente Nazionale Idrocarburi) e sono tenuti in parte in presenza e in parte a distanza, sia in italiano sia in inglese.

 

Varie

2016-corrente: Presidente della CHARTE, un coordinamento tra cinque Rotary Club di Italia, Regno Unito, Francia, Belgio e Germania;

2009-corrente: membro e Past-President (2011-12) del Rotary Club Venezia Mestre;

1977-corrente: socio della Compagnia della Vela, un club velico fondato a Venezia nel 1910.

1976-77: ha prestato servizio nell’Esercito italiano come ufficiale della Motorizzazione.

SETTEMBRE 2017