BUZZONI Marina

Qualifica Professoressa Ordinaria
Telefono 041 234 5721
E-mail mbuzzoni@unive.it
Fax 041 234 5706
SSD FILOLOGIA GERMANICA [L-FIL-LET/15]
Sito web www.unive.it/persone/mbuzzoni (scheda personale)
Struttura Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati
Sito web struttura: https://www.unive.it/dslcc
Sede: Ca' Bembo
Research Institute Research Institute for Digital and Cultural Heritage

ITALIANO - VERSIONE BREVE

Marina Buzzoni si è laureata all’Università di Pavia, dove è stata alunna del Collegio Ghislieri (https://www.ghislieri.it/). Ha conseguito il titolo di Dottoressa di Ricerca in Filologia germanica e nordica presso l’Università di Firenze e ha svolto periodi di perfezionamento all’estero in Olanda (Università di Leiden) e nel Regno Unito (Università di Oxford).

Attualmente è professoressa ordinaria di Filologia germanica all’Università Ca’ Foscari Venezia. È membro del Nucleo di Valutazione d'Ateneo, presidente della Biblioteca di Area Linguistica (BALI), referente del curriculum linguistico del Corso di Dottorato LCSMeSL. Dal 2016 a gennaio 2019 è stata membro del Gruppo AQ della Laurea Magistrale in Scienze del Linguaggio (DSLCC). Dal 2013 al 2016 ha fatto parte del Presidio della Qualità di Ateneo. Da novembre 2009 a ottobre 2012 è stata membro eletto del Senato Accademico. Dal 2002 al 2008 ha svolto l’incarico di coordinatrice dei Corsi di Laurea in Scienze del Linguaggio ed è stata vicedirettrice del Dipartimento di Scienze del Linguaggio e del Dipartimento di Studi Linguistici e culturali comparati.

Ha partecipato ed è inserita in numerosi progetti di ricerca nazionali e internazionali. Fa parte di vari comitati scientifici e del network internazionale “Studia stemmatologica” (http://cosco.hiit.fi/stemmatologica/). Siede nel Direttivo dell’Associazione Italiana di Filologia Germanica (AIFG), nel Direttivo dell'Associazione per l'Informatica Umanistica e la cultura digitale (AIUCD) e nella Scientific Advisory Board (SAB) della infrastruttura europea CLARIN ERIC (https://www.clarin.eu/governance/scientific-advisory-board).

I suoi principali interessi di ricerca includono la filologia germanica e la linguistica storica, la teoria e pratica della traduzione, la filologia digitale (in particolare: scholarly digital editions, computer-assisted stemmatology, archivi digitali) e più in generale l’ambito delle digital humanities.

È autrice di cinque monografie (di cui due con co-autori), di vari saggi scientifici e capitoli di libro. È di recente pubblicazione, per i tipi di de Gruyter, un sesto trattato scientifico con coautori internazionali, finanziato dalla Swiss National Science Foundation.