DREON Roberta

Qualifica Professoressa Associata
Incarichi Delegata della rettrice alla Ricerca di area Umanistica
Telefono 041 234 7243
E-mail robdre@unive.it
Fax 041 234 7350
SSD ESTETICA [M-FIL/04]
Sito web www.unive.it/persone/robdre (scheda personale)
Struttura Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali
Sito web struttura: https://www.unive.it/dip.fbc
Sede: Malcanton Marcorà
Research Institute Research Institute for Digital and Cultural Heritage

Roberta Dreon è Professore Associato di Estetica dal 1 dicembre 2014 presso il Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali dell’Università Ca' Foscari di Venezia, dopo essere stata Ricercatore T.I. dal 1 dicembre 2008. Nel luglio 2017 ha ottenuto l'Abilitazione Scientifica Nazionale a professore di I fascia per il settore concorsuale 11/C4, Estetica e Filosofia dei Linguaggi. Attualmente insegna Estetica nelle Lauree in Filosofia e in Conservazione dei Beni Culturali, nonché Ricezione artistica e comunicazione nella Laurea Magistrale in Economia e Gestione delle Arti. E' nella redazione delle riviste "Mind, Language and the Arts", “Filosofia e Teologia”, “Ermeneutica letteraria” ed è dal giugno 2019 co-dirige la rivista “European Journal of Pragmatism and American Philosophy”, indicizzata Scopus. Dal 2007 è membro della Società Italiana di Estetica e dal 2008 dell'Associazione Pragma. Dal 2011 fa parte del collegio di Dottorato di Filosofia e Scienze della Formazione dell'Università Ca' Foscari.

Nel passato si è occupata di fenomenologia ed ermeneutica, con un libro sui concetti di tempo e di esperienza nella filosofia del primo Heidegger (Franco Angeli 2003). In seguito ha lavorato sui rapporti tra sensibilità e linguaggio, con un volume pubblicato per Mimesis nel 2007. Successivamente ha pubblicato una monografia sull'estetica di Dewey (Marietti 2012) tradotta in francese presso Questions Theoriques nel 2017. Ha pubblicato numerosi articoli – tra i più recenti sull’estetica pragmatista, pragmatismo ed enattivismo, sensibilità e teoria delle emozioni, nonché saggi su Dewey, Mead e James.

I suoi ambiti di interesse principali sono costituiti dal pragmatismo classico e dal dibattito estetico contemporaneo, con particolare attenzione per l’estetica pragmatista, l'estetica evoluzionistica, l’estetica ambientale, ovvero per la varietà dei naturalismi in estetica. Le questioni della sensibilità nelle sue forme affettive, dei legami con il linguaggio e più in generale dei rapporti tra natura e cultura continuano a essere al centro della sua attenzione. È attualmente in uscita "Human Landscapes", un nuovo libro per SUNY Press (aprile 2022) dedicato a una antropologia pragmatista sui temi della sensibilità, sugli abiti e sull'esperienza linguistica.

 

 

Roberta Dreon is an Associate Professor of Aesthetics at the Department of Philosophy and Cultural Heritage of Venice University, Ca’ Foscari since December 2014. In July 2017 she obtained the National Scientific Qualification as Full Professor in the scientific area 11/C4, Aesthetics and Philosophy of Languages. At present, she teaches Aesthetics, within the degree courses of Philosophy, Conservation of Cultural Heritage, and Economy and Management of Cultural Production. She is a member of the editorial and scientific boards of the journals "Mind, Language and the Arts", “Ermeneutica letteraria”, and she is co-editor in chief of the “European Journal of Pragmatism and American Philosophy” since June 2019. Since 2007 she is a member of the “Società Italiana di Estetica” and of “Pragma Association”. Since 2011 she is a member of the International Ph.D. board of Philosophy and Pedagogy at Ca’ Foscari University, Venice.

In the past, she devoted her interests to phenomenology and hermeneutics and wrote a book on experience and time in Heidegger’s thought (Franco Angeli 2003). In 2007 she published a volume centered on the connections between sensibility and language (Mimesis). In the later years, her research has been focused on Dewey's aesthetics: in January 2012 she published a monograph entitled "Out of the Ivory Tower. The Inclusive Aesthetics of John Dewey, Today", (Marietti), which has been translated into French by Questions Teoriques in 2017. She has published many papers – among the most recent articles, she published on pragmatist aesthetics, pragmatism and enactivism, sensibility and the theory of emotions, as well as papers on Dewey, Mead e James.

Her present scientific interests are focused on classical pragmatism and contemporary debates in aesthetics – particularly, on pragmatist aesthetics, evolutionary aesthetics, environmental aesthetics, with specific attention for the varieties of naturalism within aesthetics. The issues of sensibility, both in its perceptual and affective forms, their connections with language and more generally the relations between nature and culture continue to be at the center of her attention. A new book, "Human Landscapes", is about to be published by SUNY Press (April 2022). It develops a pragmatist anthropology focused on the topics of sensibility, habits and enlanguaged experience.