BONFIGLIO-DOSIO Giorgetta

Qualifica Docente a contratto
E-mail bonfigliodosio@unive.it
Sito web www.unive.it/persone/bonfigliodosio (scheda personale)
Struttura Dipartimento di Studi Umanistici
Sito web struttura: https://www.unive.it/dsu
Sede: Malcanton Marcorà

Titoli di studio

-          laurea in lettere (VO), con tesi in storia medioevale, conseguita il 16 luglio 1973 all’Università degli Studi di Padova (110/110 e lode)

-          diploma di archivistica, paleografia e di­ploma­tica alla Scuola annessa all’Archivio di Stato di Venezia nel 1971 (120/150)

 Attività professionale

-          addetta alle esercitazioni alla cattedra di Paleografia e Diplomatica, Università di Padova – Facoltà di lettere e filosofia (a. acc. 1973-1974)

-          assistente incaricata supplente di Storia medievale, Università di Padova - Facoltà di lettere e filosofia (a. acc. 1974-75, 1975-76, 1976-77, 1977-78, 1978-79, 1979-80, 1981-1982 fino al 2 dic. 1981)

-          professore incaricato di Archivistica, Università di Padova - Scuola di specializzazione per archivi­sti (a. acc. 1980-81, 1981-82)

-          archivista di Stato-ricercatore storico-scientifico, nei ruoli degli archivisti di Stato del Mini­stero per i beni culturali e ambientali, a seguito del superamento del con­corso na­zionale, decorrenza giuridica 01.12.1978, dal 22.05.1979, con la qualifica di direttore dal 1°.12.1983 fino al 10.05.1994 (Archivio di Stato di Venezia e Soprintendenza archivistica per il Veneto)

-          primo dirigente nel ruolo degli archivisti di Stato nel Ministero per i beni cultu­rali e am­bientali, a seguito del superamento del concorso pubblico per titoli ed esami, de­cor­renza giuridica dal 1° gen. 1991, con funzioni di direttore dell’Archivio di Stato di Ve­rona dal 11.05.1994 al 31.05.1994: cessata per op­zione

-          professore a contratto di «Esegesi e tecnica di edizione delle fonti medioevali», Università di Verona - Facoltà di magistero (a. acc. 1986-87, 1987-88, 1989-90)

-          docente di Paleografia nella Scuola di Archivistica, Paleografia e Diplomatica an­nessa all’Archivio di Stato di Bolzano (a. acc. 1991-92, 1992-93, 1993-94)

-          ricercatore universitario di Archivistica, Università di Udine – Facoltà di lettere, con decorrenza giuri­dica dal 27.04.1994, dal 1° giugno 1994 al 31.12.1996

-          ricercatore universitario di Archivistica, Università di Padova (dal 1° gen. 1997 al 30 giugno 1997)

-          ricercatore confermato di Archivistica, Università di Pa­dova – Facoltà di lettere e filosofia (dal 1° giugno 1997 al 31 ottobre 2000)

-          professore incaricato di Archivistica, Università di Padova - Facoltà di scienze politiche (a. acc. 1998-1999)

-          professore incaricato di Archivistica, Università degli studi di Padova – Facoltà di lettere e filosofia (a. acc. 1999-2000)

-          professore straordinario di Archivistica, Università di Padova - Facoltà di lettere e filosofia (dal 1° novembre 2000 al 31 ottobre 2003)

-          professore ordinario di Archivistica, Università di Padova -  Facoltà di lettere e filosofia (dal 1° novembre 2003 al 31 dic. 2010)

-          professore a contratto di Archivistica e materie affini nelle seguenti Università: Ca’ Foscari di Venezia (laurea magistrale “Storia e gestione del patrimonio archivistico e bibliografico”), Padova (laurea magistrale in Scienze storiche - curriculum internazionale con Parigi-Sorbona ed Evora), Macerata (Master in “Formazione, gestione e conservazione di Archivi digitali in ambito pubblico e privato”), Firenze (Master biennale in Archivistica, Bibliote­conomia e Codicologia: riordinamento e inventariazione degli archivi, catalo­gazione di documenti manoscritti, stampati e digitali), UniNettuno (Roma: Archivistica, Biblioteconomia, Informatica applicata agli archivi)

 Attività scientifica

Negli anni immediatamente successivi alla laurea: ri­cerche nel settore della storia medioe­vale, prevalentemente di carattere socio-economico e demografico in ambito bresciano e veneto; edizioni di fonti e schedature sistematiche di fondi archivistici.

A partire dalla fine degli anni Settanta: lavori più stretta­mente archivistici (inventari, elenchi, guide, edizioni di fonti, studi di storia isti­tuzio­nale, ricerche propositive nel settore della gestione degli ar­chivi e della va­loriz­zazione dei beni archivistici, specie della regione veneta, ma sempre con riferimenti tematici e meto­dologici alle princi­pali posizioni della disciplina sullo sce­nario nazionale e internazionale).

In seguito: ricerche archivistiche prevalentemente su archivi privati di fa­miglia e d’impresa; analisi dei pro­blemi della vigilanza e della consultabilità, delle stratifica­zioni archi­vistiche di parti­colari settori dell’amministra­zione veneziana; progettazione, organizzazione, coordinamento scientifico di gruppi di studiosi, varia­mente strutturati, per ricerche su una serie variegata di archivi dell’età medioe­vale, moderna e contemporanea; direzione scientifica di collane archivistiche; coordinamento e consulenza per in­terventi eseguiti da altre persone nell’ambito di progetti di censimento sistematico e di inventariazione; consulenza a enti pubblici sia nel settore del censimento e della descrizione di archivi storici sia nella progettazione e realizzazione di sistemi di ge­stione archivistica; definizione di taluni aspetti deontologici della professione archivistica; ricerche sugli archivi comunali (for­ma­zione, conservazione, stratificazione; proposta di un nuovo titolario di classificazione per gli archivi comunali italiani); ricerche su archivi d’impresa (patrimonio storico e proposta di un titolario di classificazione per archivi correnti) e su tematiche inerenti la formazione, la gestione e la conservazione di archivi digitali.

 Pubblicazioni

270 tra monografie e articoli

 Attività organizzativa extra-universitaria

-          Ispettore archi­vi­stico onorario per il triennio 1997-1999; per il triennio 2000-2002

-          componente del Comitato scien­tifico per l’organizzazione della VI Conferenza europea degli archivi, nominata dal Direttore generale dell’Ufficio beni archivistici del Ministero per i beni e le attività culturali (2003-2005)

-          coordinatore del Gruppo nazionale di lavoro incaricato di formulare propo­ste e modelli per gli archivi dei Comuni, nominata dal Direttore generale per gli archivi (2002-2005)

-          componente e vice-presidente del Comitato tecnico-scientifico per gli archivi presso la Direzione generale per gli archivi, designata dal Ministro per i beni le attività culturali (2009-2012)

-          componente del Consiglio superiore per i beni culturali e ambientali presso il Ministero per i beni e le attività culturali (2010-2012)

-          membro di Accademie scientifiche, Comitati, Associazioni e gruppi di lavoro nazionali e internazionali, all’interno dei quali sono spesso degli organi direttivi

-          Presidente dell’Associazione Italiana dei Docenti Universitari di Scienze Archivistiche (AIDUSA) dalla sua istituzione (2011)

-          Direttore scientifico, dal 2006, la rivista «Archivi» dell’Associazione Nazionale Archivistica Italiana (ANAI)

-          referee di alcune riviste italiane e internazionali