KORNEEVA Tatiana

Qualifica Assegnista
E-mail tatiana.korneeva@unive.it
Sito web www.unive.it/persone/tatiana.korneeva (scheda personale)
Struttura Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali
Sito web struttura: https://www.unive.it/dip.fbc

Tatiana Korneeva è dal 2019 assegnista di ricerca nel quadro del programma SPIN (Supporting Principal INvestigators) presso il Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali dell’Università Ca’ Foscari di Venezia. Si è laureata (2004) presso l’Università Statale M.V. Lomonosov di Mosca e ha in seguito conseguito il Diploma di Perfezionamento (PhD, 2004) in Lettere classiche presso la Scuola Normale Superiore di Pisa. È stata ricercatrice (Wissenschaftliche Mitarbeiterin) presso il Peter Szondi-Institut für Allgemeine und Vergleichende Literaturwissenschaft della Freie Universität Berlin (2009–2019) dove ha insegnato storia del teatro e letterature comparate.
 
Tatiana Korneeva presenta numerose esperienze di studio e di ricerca internazionali. Nel 2018 è stata titolare di una borsa postdoc semestrale della Deutsches Studienzentrum in Venedig. Nel 2016–2017 ha trascorso un anno presso l’Istituto di Studi Avanzati dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna con una Eurias Junior Fellowship finanziata dal programma Marie Skłodowska-Curie Actions – COFUND della commissione europea. Dal 2013 al 2016 è stata membro del progetto ERC “Dramanet” diretto dal Prof. Joachim Küpper. Dal 2010 al 2012 è stata titololare di una borsa postdoc biennale della Friedrich Schlegel Graduiertenschule für Literaturwissenschaftliche Studien alla Freie Universität Berlin. Dal 2009 al 2010 è stata borsista della Fritz Thyssen Stiftung. Inoltre è stata visiting fellow presso l’Université di Lausanne e l’University of Oxford.
 
Gli ambiti della sua indagine vanno individuati nella storia dello spettacolo dal Rinascimento al XVIII secolo e nella fortuna del teatro italiano in Europa Centrale e in Russia. Su questi argomenti organizzato diversi convegni e workshop internazionali, tra cui Mapping Artistic Networks of Italian Theatre and Opera across Europe, 1600-1800 (Freie Universität Berlin, 11–12 aprile 2019), Luoghi, attori e rappresentazioni del teatro italiano nell’Europa del Settecento (Centro Tedesco di Studi Veneziani, 19 giugno 2018), Le voci arcane. Palcoscenici del potere nel teatro e nell’opera tra Sette e Novecento, Istituto di Studi Avanzati – Università di Bologna, 25 maggio 2017), History and Drama: The Pan-European Tradition, Freie Universität Berlin (con Joachim Küpper e Jaša Drnovšek, 26–27 ottobre 2016) e Dramatic Experience: Poetics of Drama and the Public Sphere(s) in Early Modern Europe and Beyond (con Katja Gvozdeva e Kirill Ospovat, Freie Universität Berlin, 27–28 novembre 2013).
 
È autrice di numerosi saggi – tra gli altri su Stazio, Boccaccio, Giacinto Andrea Cicognini, Carlo Goldoni, Carlo Gozzi, Scipione Maffei, Metastasio, Vittorio Alfieri, Benedikte Naubert, Marie-Catherine d’Aulnoy, Marie-Jeanne Le Prince de Beaumont e Caterina Seconda – pubblicati presso importanti sedi italiane e internazionali.
 
È membro della British Society for Eighteenth-Century Studies, dell’Associazione per gli Studi di Teoria e Storia Comparata della Letteratura, dell’Associazione degli Italianisti italiani.
 
È valutatrice e referee di progetti di ricerca internazionali (Eurias, H2020 – Marie Skłodowska-Curie Actions Individual Fellowships) e membro del comitato scientifico della rivistaDNA Camporesi (Centro Studi Piero Camporesi, Università di Bologna).