Riconoscimento periodi di studio all'estero

Confronto di due libri

L'Università Ca' Foscari Venezia riconosce il sistema ECTS (European Credit Transfer System) e ha adottato, su approvazione del Senato Accademico (seduta del 26 gennaio 2011), un Regolamento di Ateneo per il riconoscimento delle attività formative svolte all'estero dai propri studenti.

Tale Regolamento è stato stilato a partire dai principi promossi dal Programma Erasmus+ e si applica a tutte le mobilità svolte presso università partner europee ed extra-europee nell'ambito dei programmi di mobilità internazionale promossi dall'Ateneo.

In base alla Carta Erasmus per l’Istruzione Superiore (Erasmus Charter for Higher Education - ECHE), infatti, l’Ateneo si adopera per il principio del “pieno riconoscimento accademico” delle attività formative che gli studenti svolgono all'estero durante il periodo di mobilità. L'Ateneo si impegna dunque a riconoscere i crediti acquisiti dallo studente presso l'università ospitante, nel rispetto di quanto concordato al momento della compilazione del Learning Agreement.

Con una nota della Prorettrice alle Relazioni Internazionali (n. 34 del 30/04/2020), è stata inoltre definita la modalità di riconoscimento delle attività svolte all'estero a cui non viene attribuita una votazione particolare da parte dell'università partner e per le quali è presente unicamente l'indicazione “PASS/FAIL”.


European Credit Transfer System (ECTS)

L'European Credit Transfer System (ECTS) è un sistema di trasferimento di crediti universitari, fondato sulla trasparenza dei piani di studio degli studenti e sull'assegnazione di crediti per il carico di lavoro svolto. L'obiettivo è garantire il riconoscimento degli esami sostenuti dagli studenti durante i periodi di mobilità all'estero, con un sistema chiaro ed efficace adottato anche dalle altre università europee.

L'Università Ca' Foscari Venezia, in base alle direttive europee che normano il sistema ECTS, ha riconosciuto l'equivalenza 1 CFU = 1 ECTS (Senato Accademico, seduta del 14/02/2006, delibera 45).

In linea con la guida del sistema ECTS (ECTS - Guida per l'utente), le università che hanno aderito al sistema ECTS, sono tenute ad utilizzare un nuovo sistema di conversione dei voti, acquisiti in un periodo di mobilità internazionale, basato sulla distribuzione percentuale dei voti, suddivisi per classi di laurea. Fino a quando il sistema per percentuali non sarà adottato da tutte le istituzione partner, rimarrà in uso anche il sistema tradizionale (A, B, C, D, E), comunque aggiornato per classe di laurea. Ca’ Foscari ha elaborato una tabella di conversione dei voti i cui dati si basano sulla distribuzione percentuale dei voti per classi di laurea per gli ultimi due anni accademici. Tra gli allegati sono disponibili inoltre le istruzioni per la conversione dei voti tramite distribuzione percentuale.

Documenti allegati

Last update: 24/06/2020