Social media policy

Versione PDF

Ultimo aggiornamento: ottobre 2020

La presente policy regola l’utilizzo da parte dell’Università Ca’ Foscari Venezia (“Ateneo”) dei social media amministrati dall’Ateneo o comunque ad esso riconducibili.

1. Finalità

L’Ateneo utilizza i social media con lo scopo di informare gli utenti (studenti, persone fisiche, nonché enti pubblici e privati), di comunicare con questi ultimi, favorendone l’interazione, nonché di raccoglierne eventuali istanze o suggerimenti. Con tali mezzi l’Ateneo intende, inoltre, agevolare l’accesso ai propri servizi, promuovere eventi e iniziative dell’Ateneo o di altri soggetti con i quali intrattiene collaborazioni o partnership, perseguendo finalità istituzionali e di interesse generale. I contenuti diffusi dall’Ateneo attraverso i propri social media non sono volti ad adempiere agli obblighi istituzionali di pubblicità e trasparenza.

La presente policy regola, inoltre, i comportamenti che devono essere tenuti dagli utenti nell’uso dei social media riconducibili all’Ateneo e nella condivisione dei contenuti, siano essi immagini, testi, file audio, video o un mix di questi, nonché indica le modalità d’interazione di dialogo virtuale con l’Ateneo. 

Infine, la policy regola i comportamenti del personale preposto alla gestione degli account e delle pagine social ufficialmente amministrate e riconducibili all’Ateneo.

2. Piattaforme Social Media utilizzate

Al momento della pubblicazione della presente policy, l’Ateneo è presente con i propri canali istituzionali “Università Ca’ Foscari Venezia” nei seguenti social network: Facebook, Instagram, Twitter, Flickr, LinkedIn, YouTube, Telegram, Weibo, WeChat, VKontakte. Tali piattaforme prevedono requisiti tecnici e policy di utilizzo specifiche, alle quali le regole descritte nella presente policy si aggiungono. La presente policy troverà applicazione anche in caso di attivazione di ulteriori Social network da parte dell’Ateneo.

La pagina Facebook

La pagina Facebook “Università Ca' Foscari Venezia” è visitabile all’indirizzo https://www.facebook.com/cafoscari/ e, trattandosi di una pagina pubblica, è accessibile a tutti gli utenti iscritti alla piattaforma. Tale pagina è gestita dallo Staff dell’Ufficio Comunicazione e Promozione di Ateneo e ha lo scopo di promuovere l’immagine e la reputation di Ca’ Foscari, fornire informazioni sull’offerta formativa, sui servizi e sulle opportunità offerte dall’Ateneo nonché sulla ricerca scientifica e sulle iniziative culturali di quest’ultimo. Dopo aver verificato l’attendibilità della fonte, l’Ateneo può decidere di pubblicare/condividere informazioni o iniziative promosse da soggetti terzi che reputi di interesse per gli utenti.

Il profilo Instagram

Il profilo Instagram “@cafoscari” è visitabile all’indirizzo https://www.instagram.com/cafoscari/ e, trattandosi di un account pubblico, è accessibile a tutti gli utenti iscritti alla piattaforma. Tale profilo è gestito dallo Staff dell’Ufficio Comunicazione e Promozione di Ateneo e ha lo scopo di promuovere l’immagine e la reputation di Ca’ Foscari, fornire informazioni sull’offerta formativa, sui servizi e sulle opportunità offerte dall’Ateneo, nonché sulla ricerca scientifica e sulle iniziative culturali dell’Ateneo, promuovendo l’interazione con la community cafoscarina. Dopo aver verificato l’attendibilità della fonte, l’Ateneo può decidere di pubblicare/condividere informazioni o iniziative promosse da soggetti terzi che reputi di interesse per gli utenti.Gli utenti possono contattare l’Ateneo in privato tramite la funzione direct: le informazioni raccolte con tale funzione permangono sulla piattaforma nonostante la cancellazione delle comunicazioni da parte degli admin.

Il profilo Flickr

Il profilo Flickr “cafoscari” è visitabile all’indirizzo https://www.flickr.com/people/cafoscari/ e, trattandosi di un account pubblico, è accessibile a tutti gli utenti. Tale pagina è gestita dallo Staff dell’Ufficio Comunicazione e Promozione di Ateneo e ha lo scopo di pubblicare immagini e album fotografici dedicati all’Ateneo, alle sue iniziative e agli eventi da quest’ultimo organizzati.

Il profilo Twitter

Il profilo Twitter “@CaFoscari” è visitabile all’indirizzo https://twitter.com/CaFoscari/ e, trattandosi di un account pubblico, è accessibile a tutti gli utenti iscritti alla piattaforma. Tale pagina è gestita dallo Staff dell’Ufficio Comunicazione e Promozione di Ateneo e ha lo scopo di promuovere l’immagine e la reputation di Ca’ Foscari, fornire informazioni sulla ricerca scientifica dell’Ateneo, sull’offerta formativa, sui servizi e sulle opportunità offerte dall’Ateneo e sulle iniziative culturali di quest’ultimo e di terzi. Dopo aver verificato l’attendibilità della fonte, l’Ateneo può decidere di pubblicare/condividere informazioni o iniziative promosse da soggetti terzi che reputi di interesse per gli utenti. Gli utenti possono entrare in contatto con l’Ateneo tramite la funzione “messaggi” o semplicemente menzionando Ca’ Foscari (@cafoscari) nei propri tweet. Per rispondere ai quesiti degli utenti è attiva la funzione “messaggi diretti”, che tutela la riservatezza del contenuto delle richieste in quanto i messaggi non sono pubblici. Tuttavia, le informazioni contenute nei messaggi permangono sulla piattaforma anche se gli admin procedono alla cancellazione delle comunicazioni.

La pagina Linkedin

La pagina LinkedIn “Università Ca'​ Foscari Venezia” www.linkedin.com/school/cafoscari/ è gestita dallo Staff dell’Ufficio Comunicazione e Promozione di Ateneo e ha lo scopo di promuovere l’immagine e la reputation di Ca’ Foscari, i servizi e le opportunità offerte dall’Ateneo, la ricerca scientifica e le iniziative culturali dell’Ateneo, anche attraverso la pubblicazione di storie di cafoscarini e alumni. Dopo aver verificato l’attendibilità della fonte, l’Ateneo può decidere di pubblicare/condividere informazioni o iniziative promosse da soggetti terzi che reputi di interesse per gli utenti.

Il Canale YouTube

Il Canale YouTube “youcafoscari” è accessibile all’indirizzo web https://www.youtube.com/user/youcafoscari e, trattandosi di un profilo pubblico, è accessibile a tutti gli iscritti alla piattaforma. E’ gestito dall’Ufficio Comunicazione e Promozione di Ateneo. Tale canale ha lo scopo di promuovere l’immagine e la reputazione di Ca’ Foscari e funge anche da archivio virtuale per la fruizione di video relativi a conferenze stampa, eventi, interviste, servizi radio-televisivi e videomessaggi. I contenuti multimediali pubblicati rispondono ai requisiti tecnici generali della piattaforma di YouTube. È consentito, nel rispetto della normativa in tema di diritto d’autore, l’embedding (la possibilità di essere incorporati) dei video pubblicati su Youcafoscari su siti e blog di terzi. Sono, invece, vietati comportamenti quali, per esempio, il riutilizzo delle immagini e la diffusione non tramite embed. 

Il Canale Telegram

“Università Ca’ Foscari Venezia” è presente su Telegram con il canale istituzionale: https://www.telegram.me/cafoscari, di tipo unidirezionale, attraverso il quale vengono inviate, con cadenza periodica, informazioni su scadenze, opportunità e attività rivolte agli studenti di Ca’ Foscari iscritti alla piattaforma e che decidono di seguire il canale. 

Il canale WeChat

Ca’ Foscari è presente su WeChat con il canale “意大利威尼斯大学” (Università di Venezia). Trattandosi di un account pubblico è accessibile a tutti gli utenti. Tale account è gestito dallo Staff dell’Ufficio Relazioni Internazionali e ha lo scopo di promuovere l’immagine e la reputation di Ca’ Foscari, in Paesi di lingua asiatica e fornire informazioni sull’offerta formativa, sui servizi e sulle opportunità offerte dall’Ateneo, nonché sulla ricerca scientifica e sulle iniziative culturali di quest’ultimo. Dopo aver verificato l’attendibilità della fonte, l’Ateneo può decidere di pubblicare/condividere informazioni o iniziative promosse da soggetti terzi che reputi di interesse per gli utenti.

La pagina Weibo

La pagina Weibo “意大利威尼斯大学” è visitabile all’indirizzo https://www.weibo.com/cafoscari . Trattandosi di un account pubblico è accessibile a tutti gli utenti. Tale pagina è gestita dallo Staff dell’Ufficio Relazioni Internazionali e ha lo scopo di promuovere l’immagine e la reputation di Ca’ Foscari, in Paesi di lingua asiatica e fornire informazioni sull’offerta formativa, sui servizi e sulle opportunità offerte dall’Ateneo, nonché sulla ricerca scientifica e sulle iniziative culturali dell’Ateneo. Dopo aver verificato l’attendibilità della fonte, l’Ateneo può decidere di pubblicare/condividere informazioni o iniziative promosse da soggetti terzi che reputi di interesse per gli utenti.

La presente policy regolamenta anche gli account social ufficiali gestiti da strutture / uffici / centri / progetti riconducibili dell’Ateneo indicati nella seguente lista.

3. Contenuti (cosa postiamo o non postiamo sui social)

Cosa postiamo

Sulle diverse piattaforme l’Ateneo informa gli utenti in relazione alle novità normative e accademiche, ai corsi di studi e ai seminari e alle iniziative dell’Università, alle attività che coinvolgono l’Ateneo unitamente al Ministero dell’Istruzione, alla Regione Veneto, agli Enti locali, ad altre Università nazionali ed internazionali, a Organizzazioni, Associazioni e Istituzioni nazionali e internazionali.

L’Ateneo pubblica, inoltre, informazioni relative alle attività svolte e ai servizi erogati, nonché comunicati stampa, servizi giornalistici, pubblicazioni e documenti ufficiali, informazioni su iniziative ed eventi di settore, immagini e video istituzionali relativi a eventi a cui l’Ateneo partecipa o di cui è stato promotore.

Dopo la verifica dell’attendibilità della fonte, lo Staff adibito alla gestione dei canali social valuta e rilancia informazioni di interesse pubblico veicolate da soggetti terzi (Ministero dell’Istruzione, Regioni, Provveditorati agli Studi, Enti pubblici e Istituti di ricerca, mezzi di informazione, ecc.), al fine di incoraggiare la diffusione delle informazioni e la partecipazione degli utenti alle attività promosse.

Cosa non postiamo

  • Informazioni su tematiche oggetto di controversie legali o su affermazioni che potrebbero essere utilizzate contro l’Ateneo;

  • Informazioni riservate, come la corrispondenza interna, informazioni di terze parti (a titolo esemplificativo, istituzioni, utenti, stakeholder) o informazioni su attività lavorative, servizi, progetti e documenti non ancora resi pubblici, decisioni da assumere e provvedimenti relativi a procedimenti in corso, prima che siano stati ufficialmente definiti e comunicati formalmente alle parti;
  • Informazioni personali e categorie particolari di dati personali (“sensibili”), quali i dati che rivelino l’origine razziale o etnica, le opinioni politiche, le convinzioni religiose o filosofiche, o l’appartenenza sindacale, dati relativi alla salute o alla vita sessuale o all’orientamento sessuale della persona nonché, dati genetici e biometrici.

  • Informazioni relative a minori o incapaci, tranne qualora sia stato raccolto uno specifico e libero consenso alla pubblicazione sul social da parte dal titolare della responsabilità genitoriale o dal rappresentante legale (tutore).

4. Regole di comportamento (netiquette)

Le “regole di conversazione” (netiquette) con gli interlocutori in rete sono un patto di dialogo, secondo quanto segue:

  • A tutti è consentito di esporre la propria opinione, con correttezza e misura, nel rispetto delle opinioni altrui.
  • Qualsiasi interlocutore è responsabile dei messaggi che invia, dei contenuti che pubblica e delle opinioni che esprime. Non sono comunque tollerati insulti, volgarità, offese, minacce e, in generale, atteggiamenti violenti. L’Ateneo valuta, a seconda dei casi, le azioni da intraprendere per la tutela dei propri diritti eventualmente lesi.
  • L’interesse pubblico degli argomenti è un requisito essenziale per l’interazione: non è possibile utilizzare questi spazi per affrontare casi personali diversi dalle tematiche collegate alla propria carriera universitaria.
  • Non è consentito utilizzare i social media dell’Ateneo per comunicare o trasferire informazioni o categorie particolari di dati (dati sensibili): qualora vengano postati contenuti di tale natura verranno rimossi non appena possibile, per tutelare le persone interessate.
  • Non è tollerata alcuna forma di pubblicità, spam o promozione di interessi privati o di attività illegali: qualora vengano postati contenuti di tale natura verranno rimossi non appena possibile.
  • I contenuti pubblicati devono rispettare la privacy delle persone: è, pertanto, vietata la pubblicazione di dati personali (caselle email, numeri di telefono, numeri di conto corrente, indirizzi, etc.) propri o di soggetti terzi. I contenuti postati in violazione della normativa sulla protezione dei dati personali e dei diritti e delle libertà fondamentali delle persone fisiche saranno periodicamente rimossi. Non rientrano nel predetto divieto i contatti email istituzionali e/o ufficiali necessari per la comunicazione tra i referenti di specifici progetti o corsi di studio.
  • Non sono ammessi contenuti che violino il diritto d’autore, né l’utilizzo non autorizzato di marchi registrati. L’Ateneo si impegna a prevenire e contrastare tale eventualità, restando la responsabilità in capo all’autore del post.
  • In caso di mancato rispetto delle regole contenute nella presente policy, l’Ateneo si riserva il diritto di cancellare i contenuti, bloccare gli utenti dai propri spazi virtuali e segnalarli ai filtri di moderazione del Social media ospitante o, se del caso, alla Polizia Postale o altra Autorità competente.

5. Moderazione

Per moderazione si intende l’attività svolta dagli amministratori degli account istituzionali e ufficiali di Ateneo durante l’interazione tra gli utenti della specifica piattaforma.

Non è prevista una moderazione preventiva eccetto per i gruppi Facebook che richiedono l’approvazione dei post: tutti gli utenti possono intervenire per esprimere la propria opinione, seguendo le regole del rispetto altrui, dell’educazione e della pertinenza delle informazioni. L’Ateneo si riserva il diritto di rimuovere i contenuti che violino tali principi.

Non sono tollerati insulti o atteggiamenti che ledano la dignità delle persone. In particolare, saranno rimossi i contenuti che:

  • promuovano, favoriscano, o perpetrino discriminazioni sulla base del genere, della razza, della nazionalità, della lingua, della religione, delle opinioni politiche, del credo, dell’età, dello stato civile, dello status in relazione alla pubblica assistenza, della disabilità fisica o mentale o dell’orientamento sessuale
  • presentino un linguaggio inappropriato e/o un tono minaccioso, violento, volgare o irrispettoso, ingannevole o allarmistico;
  • abbiano contenuto illecito o incitino a compiere attività illecite;
  • violino il copyright o utilizzino in modo improprio un marchio registrato;
  • abbiano contenuto politico o propagandistico (ivi inclusi, osservazioni pro o contro campagne politiche o indicazioni di voto);
  • mirino a promuovere attività commerciali con finalità di lucro;
  • divulghino dati e informazioni personali o che possano cagionare danni o ledere la reputazione di terzi, in violazione della vigente normativa, con particolare riguardo a quella sulla protezione dei dati personali (Regolamento UE 2016/679 e D.Lgs. 196/2003);
  • abbiano contenuti osceni, pornografici o pedopornografici, o tali da offendere la morale comune e la sensibilità degli utenti;
  • rappresentino spam. 

Sono, inoltre, scoraggiati e comunque soggetti a moderazione, i seguenti commenti e contenuti:

  • commenti non pertinenti all’argomento pubblicato (off topic);
  • commenti e post scritti per disturbare la discussione o offendere chi gestisce e modera i canali social o altro personale dell’Ateneo;
  • interventi inseriti ripetutamente.

6. Orario in cui i canali sono presidiati

I tempi di risposta possono variare in base alla tipologia della richiesta. Le risposte vengono fornite, grazie al coordinamento dello Staff con gli Uffici competenti in relazione ai contenuti, di regola entro 48 ore dalla richiesta o, in caso di festività o chiusure dell’Ateneo, entro i primi 2 giorni lavorativi successivi.

Le pagine e gli account Ca’ Foscari sui social media non sono canali ufficiali utilizzabili per avere informazioni specifiche e particolareggiate o per inviare segnalazioni o reclami. Per tali finalità è necessario rivolgersi all’Ufficio Relazioni con il Pubblico, scrivendo all’indirizzo di posta elettronica  urp@unive.it. Oppure contattando i riferimenti indicati all’indirizzo web https://www.unive.it/pag/10601/.

Per dare risposta alle richieste di informazione più comuni, l’Ateneo pubblica e aggiorna regolarmente, sul sito web istituzionale https://www.unive.it/, tutte le notizie e i dati riguardanti l’attività istituzionale, i servizi e tutte le informazioni che possano risultare utili agli utenti.

7. Ufficio di riferimento dei canali social e contatti

I profili social istituzionali dell’Ateneo sono gestiti dall’Ufficio Comunicazione e Promozione, in staff alla Direzione Generale.

8. Copyright e licenze

I testi, le fotografie, i video e eventuali altri materiali, sono pubblicati con licenza Creative Commons (Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia- CC BY-NC-ND 3.0 IT), e possono essere riprodotti liberamente, citandone la fonte.

Nello specifico, tale licenza consente di: condividere, riprodurre, distribuire, comunicare al pubblico, esporre in pubblico, rappresentare, eseguire e recitare questo materiale con qualsiasi mezzo e formato.

Il licenziante, in particolare, non può revocare questi diritti fintanto che i contenuti rispettino i termini della licenza, sintetizzati nelle seguenti condizioni:

  • Attribuzione: è necessario che al contenuto sia riconosciuta una paternità adeguata, attraverso l’indicazione dell'autore o il titolare dei diritti oggetto della licenza, nel modo da loro specificato o del link ad essi riferibile, e indicare se al contenuto originale sono state apportate delle modifiche;
  • Utilizzo non commerciale: non è possibile utilizzare il materiale per scopi commerciali;
  • Non opere derivate: se il materiale subisce modifiche o trasformazioni, non può essere distribuito;
  • Divieto di restrizioni aggiuntive: non possono essere applicati termini legali o misure tecnologiche che impongano ad altri soggetti vincoli giuridici su quanto la licenza consente loro di fare.

9. Privacy

Trattamenti effettuati dall’ateneo

L’Ateneo potrebbe raccogliere informazioni che costituiscono dati personali ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679 contenute nei messaggi spediti o postati dagli utenti direttamente nelle pagine social dello stesso. 

Titolare del trattamento

Titolare del trattamento è l’Università Ca’ Foscari Venezia, con sede in Dorsoduro 3246, 30123 Venezia ( rettore@unive.it;  protocollo@pec.unive.it; centralino: +39 041 234 8211).

Responsabile della Protezione dei Dati

Il Responsabile della Protezione dei Dati (RPD) dell’Ateneo è raggiungibile al seguente indirizzo: Università Ca’ Foscari – Responsabile della Protezione dei dati personali, Dorsoduro 3246, 30123 Venezia, ovvero all’indirizzo  dpo@unive.it.

Trasferimento verso Paesi Extra-UE

L’utilizzo di specifiche piattaforme potrebbe prevedere, per motivi tecnici o organizzativi del fornitore della piattaforma (“Fornitore SN”), il trasferimento dei dati personali trattati dall’Ateneo verso un Paese terzo (paesi extra SEE). Tale trasferimento avverrà nel rispetto del CAPO V del Regolamento (EU) 2016/679 (“Trasferimenti di dati personali verso paesi terzi o organizzazioni internazionali”).

Per ogni ulteriore informazione relativa ai trattamenti svolti dall’Ateneo si rinvia alla Privacy Policy pubblicata sul sito web dello stesso all’indirizzo https://www.unive.it/pag/17993/

Trattamenti effettuati dall’ateneo in contitolarita’ con i fornitori FN

L’Ateneo informa altresì gli utenti che accedono alle pagine istituzionali e/o ufficiali di Ca’ Foscari sulle diverse piattaforme social network (es. Facebook) o utilizzano altri canali social che quest’ultimo e lo specifico Fornitore SN trattano, in qualità di Contitolari del trattamento, i soli dati statistici messi a disposizione dal Fornitore SN, secondo quanto previsto nella sentenza C-210/16 del 5 giugno 2018 della Corte di Giustizia dell’Unione Europea. In particolare, gli strumenti messi a disposizione dalle piattaforme di social network per la visualizzazione delle statistiche (per esempio, Insights di Facebook) forniscono all’Ateneo dati in forma anonima e aggregata: l’Ateneo non è, infatti, in alcun modo in grado di risalire ai dettagli degli utenti. 

I Fornitori SN tratteranno, invece, i dati statistici come previsto dalle specifiche informative accessibili sulle relative piattaforme (si veda, per esempio, per Facebook “Appendice sul titolare del trattamento per Insights della Pagina”).

Last update: 02/12/2020