Primi piani

Marco Tolotti
Metodi matematici dell'economia e delle scienze attuariali e finanziarie

Ci parli di lei: de dove proviene, cosa insegna a Ca’ Foscari, quali sono i suoi interessi e i suoi ambiti di Ricerca.
Mi chiamo Marco Tolotti, sono professore associato di metodi matematici per l’economia. Sono arrivato a Ca’ Foscari nel 2008, poco dopo aver ricevuto il Perfezionamento in Matematica Applicata presso la Scuola Normale di Pisa. Fin dai tempi della laurea, mi ha sempre stimolato l’idea di poter utilizzare modelli matematici per lo studio di strutture sociali complesse. Si pensi al ruolo fondamentale dei modelli epidemiologici, così popolari oggigiorno, nel leggere e prevedere la diffusione della pandemia. La matematica può aiutarci a capire come il comportamento e le interazioni tra singole persone possano influenzare l’andamento dei contagi. Per quanto riguarda la didattica, a Ca’ Foscari insegno matematica, ma anche corsi più specializzati di “analytics” (come si dice oggi) e tecniche avanzate a supporto delle scelte manageriali.

Qual è stato il suo percorso accademico? 
Dopo la laurea in matematica a Padova, con specializzazione in probabilità e finanza matematica, ho deciso di proseguire gli studi nelle applicazioni della matematica all’economia. Ho scelto il percorso di Perfezionamento (PhD) alla Scuola Normale Superiore di Pisa, dove ho approfondito i modelli di interazione e contagio che mi sono serviti nella mia ricerca sui sistemi sociali complessi. Ho poi trascorso un anno e mezzo a Zurigo per perfezionare gli studi in ambito finanziario presso l’ETH di Zurigo. Nel 2006 ho ottenuto un assegno di ricerca all’Università Bocconi di Milano dove ho iniziato a insegnare corsi di modelli e metodi per la finanza e per l’economia. Infine, approdo a Ca’ Foscari come ricercatore universitario nel 2008. 

Qual è l'aspetto che più l'appassiona del suo ambito di ricerca? 
Quello che mi affascina di più del mio lavoro, come matematico che si occupa di problemi economici e aziendali, è la possibilità di contribuire a spiegare, tramite un approccio analitico, fenomeni complessi. Prendiamo ad esempio un qualunque problema decisionale in cui bisogna scegliere una tra varie alternative. A tal fine, si possono mettere in campo modelli che permettono di identificare e aggregare le dimensioni significative per aiutare un decisore a capire meglio il valore, i costi e i rischi insiti in ogni scelta. I sistemi di supporto alle decisioni aziendali e i cosiddetti “analytics” sono ormai largamente utilizzati, soprattutto oggigiorno dove ogni azienda deve fare i conti con una mole mai vista di dati e con le nuove sfide date dalla rivoluzione digitale. 

Perché scegliere Ca' Foscari? 
Ca’ Foscari sposa la sua storia centenaria con una moderna visione di inclusione, sostenibilità e internazionalizzazione. Esattamente cinquant’anni fa, il nostro dipartimento è stato il primo a proporre un corso di laurea in Economia Aziendale in un’università pubblica. Nel 2008, siamo stati apripista anche nell’ambito internazionale, offrendo per primi in Italia un corso di laurea triennale in ambito economico/aziendale interamente insegnato in lingua inglese, anticipando un trend che si è esteso poi a tutti gli atenei sia nazionali che esteri. Oggi la sfida sta nel capire come ripensare l’offerta formativa alla luce delle esperienze di didattica a distanza imposte dalla pandemia. Al dipartimento di Management siamo in prima linea per ideare nuove forme di didattica che sappiano cogliere le opportunità offerte dal periodo di difficoltà che la nostra società sta vivendo. 

Quale corso di laurea consiglierebbe ad un giovane diplomato e perché? 
Proietto questa domanda sul mio dipartimento: “Perché uno studente dovrebbe scegliere una laurea in ambito manageriale?” Credo possa essere difficile cogliere quanto variegata e interessante possa essere la proposta formativa universitaria in questo ambito. Nel dipartimento di Management convivono docenti di aree diverse, non solo tutte le aree del management (economia aziendale, strategia, organizzazione, finanza…), ma anche matematici (come me!), statistici, giuristi, storici, economisti agrari, eccetera. Ca’ Noi docenti e ricercatori del dipartimento di Management cerchiamo di trasmettere ogni giorno alle allieve e agli allievi dei nostri corsi un ampio spettro di conoscenze e competenze che permettano loro di leggere e interpretare i fenomeni economici e aziendali dell’oggi, per avere un impatto sulla società e per diventare i leader e i manager di domani. 

Last update: 01/12/2021