Agenda

03 Apr 2019 10:30

Presentazione del libro "Dentro la Rivoluzione Digitale"

Aula 8A Campus Economico San Giobbe, Cannaregio 873, Venezia

DENTRO LA RIVOLUZIONE DIGITALE
Per una nuova cultura dell’impresa e del management

Francesco Rullani
LUISS, Dip. di Impresa e Management
ERShub

Enzo Rullani
Venice International University, Centro Tedis
Laboratorio Network RLN & tLab CFMT

La rivoluzione digitale in corso sta cominciando a cambiare profondamente le nostre economie. Nella percezione comune è che siamo in presenza di una trasformazione così rapida e pervasiva che si fa fatica a capirne la portata, ed il senso. In certi casi viene accolta entusiasticamente da parte di alcuni protagonisti, che ne esaltano l’impatto positivo, promuovendone attivamente le istanze di sviluppo. In altri casi il cambiamento impone adattamenti, conflitti, resistenze, da parte di chi viene escluso e messo ai margini, e che quindi si organizza per acquisire visibilità e arginare il lato oscuro della trasformazione in atto.

Questo libro cerca di offrire una visione pro-attiva dell’evoluzione digitale. Il pervasivo impiego di macchine e algoritmi che hanno perso la rigidità standardizzante e replicativa del passato sta cambiando i modi di fare impresa, di svolgere le funzioni manageriali, di dare senso al consumo e alle relazioni sociali. I dispositivi digitali di oggi diventano sempre più capaci di interagire con le nostre idee e capacità, fornendoci servizi sempre più flessibili, personalizzati, collaborativi. Cambiano i modi di generare valore, mettendo insieme economia del gratuito (free), condivisione (sharing economy), globalizzazione (global value chain), trasformazione dei business model e perfino dei prodotti (servitization) in una nuova economia in cui le piattaforme digitali facilitano le relazioni tra persone, imprese e territori, da un lato, e d’altro le controllano in regimi di quasi monopolio.

In questo contesto, la digitalizzazione aumenta in modo dirompente l’efficienza che viene a realizzarsi nelle singole produzioni, aprendo prospettive di sviluppo ancora tutte da immaginare, da costruire. E tuttavia mostra anche un “lato oscuro” in cui gli uomini rischiano di perdere il controllo dei processi economici e sociali consegnandolo ad automatismi intelligenti, capaci di evolvere ed imparare. In che misura questi automatismi sostituiranno il lavoro umano, creando una diffusa disoccupazione tecnologica? In che modo manager, consumatori, lavoratori e cittadini potranno sottrarre le loro scelte e i loro desideri al controllo di automatismi efficienti di cui non potranno facilmente fare a meno? In quale modo possiamo agganciare la dirompente energia positiva dell’evoluzione digitale contenendone il lato oscuro?

La tesi sostenuta nel libro è che nel futuro che ci attende esista la possibilità di recuperare spazi di libertà e di esplorazione per l’intelligenza degli uomini a condizione di uscire dalla sterile contrapposizione tra tecno-ottimisti e tecno-pessimisti. Cercando invece, pragmaticamente, di realizzare forme di collaborazione attiva tra uomini e macchine, in un mondo caratterizzato da livelli crescenti di complessità. Un mondo in cui le macchine – per quanto intelligenti - non possono fare da sole, avendo necessariamente bisogno delle capacità di immaginazione, progettazione e condivisione di senso proprie degli uomini.

Lingua

L'evento si terrà in italiano

Organizzatore

Dipartimento di Economia - Dipartimento di Management

Allegati

Locandina 715 KB
Sintesi e indice 359 KB

Cerca in agenda

Rimuovi filtri