Agenda

18 Mag 2020 18:00

Viaggio virtuale intorno alla poesia.

Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali, ViaggioPoesia

Abbiamo pensato, in questi giorni di forzata immobilità, di proporre una sorta di viaggio “mentale” che ci faccia incontrare alcuni poeti e alcuni loro testi, scelti dai membri del nostro dipartimento. È un modo per condividere un pensiero poetico in queste giornate lunghe, per comunicare ai nostri studenti che ci siamo, siamo qui con loro, anche se sparpagliati in tutta Italia…

Una poesia al giorno per non restare soli

(fotografia per gentile concessione di Alessandro Bettio)

 

18 maggio:

Con questa ultima poesia giunge al termine il nostro viaggio virtuale intorno alla poesia, ora possiamo con cautela viaggiare di nuovo fisicamente ….

Ringraziamo tutti coloro che a vario titolo, sono intervenuti e hanno reso questo progetto intenso e apprezzato.

I materiali saranno conservati nel sito del Dipartimento per ricordare questo periodo “particolare” con le poesie che ci hanno accompagnato e magari hanno reso un po’ più sopportabili le nostre giornate.

 

Grazie ancora a tutti

Silvia Burini e Alessandra Speranza

 

Boris Pasternak, non ha bisogno di presentazione, la poesia proposta descrive la natura che rinasce, sempre e comunque…Il testo è tratto dal volume appena uscito Boris Pasternak, Quando rasserena, a cura di Alessandro Niero, Bagno a Ripoli (Firenze) , Passigli 2020

 

GIORNI UNICI

Avvicendandosi i molti e molti inverni,

ricordo le giornate di solstizio:

ognuna, irripetibile,

si ripeteva di bel nuovo e senza fine.

 

E si creava a poco a poco

quell’intera teoria

di giorni, giorni unici,

quando ci pare che il tempo si arresti.

 

Me li ricordo tutti a menadito:

l’inverno si avvicina alla metà,

le vie s’inzuppano, i tetti sgocciano,

si scalda il sole su un blocco di ghiaccio.

 

Come nel sonno, coloro che amano

si affrettano a cercarsi vicendevoli

e per il caldo, nell’alto degli alberi,

sudano le casette degli uccelli.

 

Nel mezzo sonno le lancette pigre

stentano il loro giro sul quadrante

e il giorno si protrae più d’un secolo,

e l’abbraccio non smette.

 

 Gennaio 1959

Organizzatore

Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali, ViaggioPoesia

Cerca in agenda

Rimuovi filtri