LINGUA E LETTERATURA LATINA II

Anno accademico
2021/2022 Programmi anni precedenti
Titolo corso in inglese
LATIN LANGUAGE AND LITERATURE - II
Codice insegnamento
FT0435 (AF:355155 AR:191585)
Modalità
In presenza
Crediti formativi universitari
6 su 12 di LINGUA E LETTERATURA LATINA
Partizione
Livello laurea
Laurea
Settore scientifico disciplinare
L-FIL-LET/04
Periodo
4° Periodo
Spazio Moodle
Link allo spazio del corso
Il modulo di Lingua e letteratura latina II B forma, insieme al modulo di Lingua e letteratura latina I B, il corso di Lingua e letteratura latina (FT0435, 12 CFU) tenuto nel II semestre rispettivamente dai proff. Antonio Pistellato e M. Venuti. I due moduli (I B e II B) sono indivisibili e l'esame finale è unico per entrambi i docenti (vd. oltre).
Il corso di Lingua e letteratura latina ricade tra gli insegnamenti di base comuni al corso di Laurea in Lettere, che offre una prima formazione sulla storia linguistica e la cultura letteraria dell’Antichità mediterranea e dell’Europa dal Medioevo a oggi. Obiettivi principali dell'insegnamento sono: fornire gli strumenti metodologici per affrontare un testo latino originale da un punto di vista storico, linguistico, letterario, stilistico-retorico; fornire un disegno storico della cultura letteraria e della vicenda linguistica del latino dalle origini alla fine dell’antichità attraverso un percorso di letture in lingua originale.
L'insegnamento di Lingua e letteratura latina, che fornisce 12 CFU del s.s.d. L-FIL-LET/04 Lingua e letteratura latina, è il primo degli esami di latino di livello triennale ed è propedeutico a ogni altro. Per consentire a tutti la frequenza, il corso è replicato due volte nel corso dell'anno, essendo tenuto una prima volta nel I semestre, diviso tra due docenti (1° periodo: Martina Venuti, 2° periodo: Luca Mondin), e una seconda volta nel II semestre, ugualmente diviso tra due docenti (3° periodo: Martina Venuti, 4° periodo: Antonio Pistellato).
Gli studenti potranno acquisire conoscenza delle diverse fasi di sviluppo della lingua latina sull'asse diacronico dalla fase pre-documentaria alle soglie del Medioevo; degli aspetti principali del sistema linguistico del latino classico; dei principali generi letterari, degli autori e delle opere in cui si è espressa la letteratura latina dall'età arcaica fino all'Alto Medioevo; dei principali strumenti di analisi retorica dei testi letterari antichi.
Tali conoscenze potranno permettere agli studenti di comprendere nelle sue linee generali lo sviluppo della lingua e della letteratura latina e le loro successive tradizioni dopo la fine dell’antichità; di saper collocare cronologicamente e tipologicamente testi appartenenti alle diverse fasi di sviluppo della lingua e della letteratura latina sull'asse diacronico; di saper ricondurre alla matrice latina elementi e fenomeni della lingua italiana e, più in generale, delle lingue romanze; di sapere individuare le linee fondamentali della transizione linguistica dal latino all’italiano ottenendo una maggiore consapevolezza delle origini e caratteristiche del sistema linguistico italiano. Queste conoscenze e competenze saranno utili a sviluppare negli studenti maggiori abilità nell’affrontare testi della tradizione letteraria latina (e italiana).
L’esame di Lingua e letteratura latina prevede la competenza linguistica di latino almeno a un livello di base.
TUTTI gli studenti che intendono sostenere l’esame di Lingua e letteratura latina sono tenuti, indipendentemente dal loro titolo di scuola media superiore, a certificare il possesso di un’adeguata competenza linguistica sottoponendosi al TEST DI LATINO 1.
Il TEST DI LATINO 1 deve risultare superato, con rilascio del relativo certificato, prima di iscriversi all’esame; la frequenza al corso è invece possibile anche per chi non abbia ancora superato il test.
È possibile sostenere il TEST DI LATINO 1 in diversi appelli durante tutti i periodi (informazioni disponibili presso la pagina https://www.unive.it/data/insegnamento/344514/avvisi ); tuttavia si consiglia vivamente di sottoporsi al test nella prima sessione utile, tra la fine di agosto e i primi di settembre, prima dell’inizio dell’attività didattica; chi non sia in grado di superarlo, ha così l’opportunità di fruire del corso del LABORATORIO DI LATINO 1 (informazioni al link https://www.unive.it/data/insegnamento/344514 ).
Il corso prevede un'introduzione alla storia della lingua e della letteratura latina attraverso una serie di letture in lingua originale, in prosa e poesia, scelte dal docente e tratte da autori che spaziano dal periodo arcaico fino a quello tardoantico e che toccano diversi generi letterari. Il percorso offerto dai testi sarà presupposto per avvicinare le diverse fasi del latino, nella sua secolare evoluzione; le specificità del suo sistema linguistico, in particolare in confronto con l'italiano; la particolarità delle categorie culturali e storico-letterarie espresse nel corpus di testi che ci è pervenuto; la storia della civiltà, della società e della cultura di Roma antica e delle sue istituzioni politiche.
1) Una scelta di letture in lingua originale fornita dal docente e disponibile sulla piattaforma “Moodle” del corso.
2) L. MONDIN-A. PISTELLATO, Introduzione allo studio del latino: dispensa liberamente disponibile sulla piattaforma “Moodle” del corso.
3) A. CAVARZERE, A. DE VIVO, P. MASTANDREA, Letteratura latina. Una sintesi storica, Roma, Carocci, 2003, 2015².

Non è previsto un programma differenziato per gli studenti non frequentanti.
La verifica dell'apprendimento avviene tramite un test scritto della durata di 120 minuti.
Il test prevede un totale di 10 quesiti volti a verificare i risultati di apprendimento attesi.

Le domande dell'esame si riferiscono ai temi del corso: la storia della lingua e della letteratura latina sull'asse diacronico dalla fase pre-documentaria alle soglie del Medioevo; gli aspetti principali del sistema linguistico del latino classico e la sua evoluzione verso l'italiano e le lingue romanze; i più significativi generi letterari, autori e opere in cui si è espressa la letteratura latina dall'età arcaica fino all'Alto Medioevo; i testi in lingua originale letti dal docente durante il corso.

Ciascuna domanda dell’esame ha un suo specifico peso nella valutazione finale:
- 7 domande sono a risposta aperta e prevedono un punteggio massimo di 3 (su 3) punti;
- 2 domande sono a risposta "chiusa" e prevedono un punteggio massimo di 1 (su 1) punto;
- l'ultima domanda (n° 10) richiede la traduzione di un brano letterario in lingua originale (a scelta tra una selezione allegata al test al momento dell'esame) e la risposta a due/tre brevi quesiti relativi ad esso. La selezione dei brani proposti è tratta dai testi tradotti e commentati dal docente a lezione. La domanda n° 10 prevede un punteggio massimo di 7 (su 7) punti; traduzioni non personali, evidentemente copiate o riprodotte a memoria da traduzioni a stampa o pubblicate nel web, non sono accettate e ricevono un punteggio 0.
Con un punteggio inferiore a 4 punti nella domanda n° 10, l'esame si considera non superato indipendentemente dal punteggio conseguito nelle domande 1-9, e va integralmente ripetuto in un appello successivo. Con un punteggio pari o superiore a 4 punti nella domanda n° 10, il voto dell'esame equivale alla somma dei punteggi conseguiti in tutte le domande. La somma dei punteggi massimi conseguibili con le 10 domande è pari a 30 / 30, cui il docente può eventualmente aggiungere la Lode.

Un facsimile del test d’esame è reso disponibile sulla piattaforma “Moodle” del corso.
La lezione è di tipo tradizionale, frontale, e prevede l’illustrazione dei caratteri generali dell’evoluzione linguistica e della storia letteraria del latino; la lettura, la traduzione e il commento di brani originali tratti da testi di autori latini scelti dal docente per introdurre gli studenti ad aspetti e problemi dello studio linguistico e storico-letterario.
Indipendentemente dal corso di laurea, gli studenti che desiderino non precludersi la possibilità di accedere all'insegnamento tengano presente che:

1) per l’insegnamento di Materie Letterarie nelle scuole medie e superiori senza latino sono richiesti 12 CFU nel settore di latino (L-FIL-LET/04), per l’insegnamento di Materie Letterarie nelle scuole medie superiori con latino ne sono richiesti 24;

2) qualora si sia intenzionati a conseguire 24 CFU, è opportuno inserirne almeno una parte nel percorso triennale, per evitare di dovere poi impiegare crediti a scelta nel percorso magistrale o dover sostenere esami singoli dopo aver terminato il percorso di studi;

3) la compatibilità del percorso di laurea (triennale + magistrale) con l'insegnamento e gli altri requisiti previsti dalla normativa vigente possono essere verificati consultando le informazioni PER GLI INSEGNANTI alla pagina https://www.unive.it/pag/9208/


ISCRIZIONE A CORSI SINGOLI DI LATINO

Quanti, per integrare il proprio curriculum di studi ai fini dell’insegnamento, intendono rivolgersi alla nostra offerta didattica per conseguire CFU di latino (s.s.d. L-FIL-LET/04) prendendo iscrizione a Corsi singoli (vd. https://www.unive.it/pag/9462/ ), sono invitati a tenere presenti le seguenti indicazioni:

1) Se non si possiedono già CFU di latino e se ne vogliono conseguire 12/24:

I primi 12 CFU di latino si conseguono sostenendo obbligatoriamente l'esame di livello triennale LINGUA E LETTERATURA LATINA FT0435 (2 corsi disponibili: docenti Mastandrea/Mondin e Venuti).

L'esame richiede competenze di latino a livello almeno di base e si sostiene previo superamento del Test di latino 1 presso il Laboratorio di latino (compreso nell'iscrizione all’insegnamento come Corso singolo, l'accesso al test non comporta iscrizione a parte presso le Segreterie di Ateneo).

2) Se si possiedono già 12/18 CFU di latino e se ne vogliono conseguire altri 6/12:

Si può scegliere liberamente tra i seguenti esami di livello triennale:

LETTERATURA LATINA 1: ARCAICA E CLASSICA (Mondin - 6 CFU)

LETTERATURA LATINA 2: IMPERIALE E TARDOANTICA (Mastandrea - 6 CFU)

o di livello magistrale:

ANALISI DEI TESTI LATINI SP. (dall’a.a. 2019/2020: Venuti - 6 CFU)

FILOLOGIA LATINA SP. (Mastandrea - 6 CFU)

INFORMATICA PER LO STUDIO DEL LATINO (Mastandrea - 6 CFU)

LETTERATURA LATINA SP. (Mondin - 6 CFU)

STORIA DELLA LINGUA LATINA SP. (Mondin - 6 CFU)

Tutti questi esami richiedono competenze di latino a livello almeno intermedio e si sostengono previo superamento del Test di latino 2 presso il Laboratorio di latino (compreso nell'iscrizione agli insegnamenti come Corsi singoli, l'accesso al test non comporta iscrizione a parte presso le Segreterie di Ateneo).

Per situazioni diverse da quelle indicate, per suggerimenti personalizzati e per ogni altra informazione del caso rivolgersi ai docenti dei corsi (tramite e-mail o in orario di ricevimento) prima di procedere all’iscrizione ai Corsi singoli.
scritto

Questo insegnamento tratta argomenti connessi alla macroarea "Capitale umano, salute, educazione" e concorre alla realizzazione dei relativi obiettivi ONU dell'Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile

Il programma è ancora provvisorio e potrà subire modifiche.
Data ultima modifica programma: 08/07/2021