Marija BRADAŠ

Qualifica
Ricercatrice
Incarichi
Referente Stage e Placement
Telefono
041 234 9496
E-mail
marija.bradas@unive.it
SSD
SLAVISTICA [L-LIN/21]
Sito web
www.unive.it/persone/marija.bradas (scheda personale)
Struttura
Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati
Sito web struttura: https://www.unive.it/dslcc
Sede: Ca' Bernardo

Ricevimento

ORARIO ricevimento  secondo semestre 2022/23:
Giovedì dalle 15.30 alle 17.30  Ca' Bernardo, I piano, studio della docente / su Zoom
Si pregano gli studenti di prendere l'appuntamento con la docente per e-mail.
La docente è disponibile a ricevere gli studenti anche in altri giorni e orari previo appuntamento. 

Avvisi

Pubblicato il 15/05/2024

L’ ultimo evento di questo semestre di Venezia legge i Balcani è dedicato ad Aleksandar Tišma in occasione del centenario della nascita. Questa volta interverrà Stefano Petrungaro, docente cafoscarino, a proposito del romanzo Pratiche d’amore (traduzione di Branka Ničija, Garzanti, 1993). L’incontro si terrà online martedì 28 maggio 2024 alle 18.

Per iscriversi: https://unive.zoom.us/meeting/register/tZAlf-uprT8oGNQjIq8y0zWHmRvq86j3gjL9

 

Abstract

Tišma è un fine narratore del mondo della prostituzione, tema al quale ha dedicato molta attenzione e che attraversa numerose sue opere, a partire da Pratiche d’amore (Koje volimo). La relazione si incaricherà di mettere a fuoco i paradigmi interpretativi con i quali l’autore legge il mondo del sesso a pagamento. In modo particolare, si cercherà di far dialogare l’opera di Tišma con i più recenti studi internazionali sul sex work, che hanno operato una rilettura della storia della prostituzione, ben al di là degli schemi adottati per buona parte dell’Otto- e Novecento per descrivere e interpretare questo fenomeno complesso. Dove si colloca Tišma rispetto a questa riflessione interdisciplinare? Che cosa possiamo imparare sul sex work, e le sex workers, leggendo Tišma?

Stefano Petrungaro è uno storico dell'Europa Orientale, specializzato sull’epoca contemporanea, professore associato presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia. Si è occupato di storia culturale e sociale dell’impero tardo asburgico, storia della marginalità sociale e del lavoro in Europa orientale, storia dei fenomeni violenti e uso pubblico del passato in Europa sud-orientale. Tra le sue ultime pubblicazioni: “Police and prostitution in Yugoslavia: a nuanced relationship”, in Sonja Dolinsek; Siobhán Hearne (eds), Prostitution in Twentieth-Century Europe, London-New York: Routledge, 2023, 170-193.

 

 

segui il feed