MATUTINI Elisa

Qualifica
Ricercatrice
Telefono
041 234 6228
E-mail
elisa.matutini@unive.it
SSD
SOCIOLOGIA GENERALE [SPS/07]
Sito web
www.unive.it/persone/elisa.matutini (scheda personale)
Struttura
Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali
Sito web struttura: https://www.unive.it/dip.fbc
Sede: Malcanton Marcorà
Research Institute
Research Institute for Social Innovation

Elisa Matutini è ricercatrice in Sociologia generale presso il Dipartimento di Filosofia e beni culturali dell’Università Ca’ Foscari di Venezia dove insegna “Teorie del servizio sociale”, “Metodologie del servizio sociale” all’interno del Corso di laurea in Scienze della società e del servizio sociale e “Ricerca e valutazione per il lavoro sociale” nel Corso di laurea magistrale in Lavoro, cittadinanza sociale, interculturalità.
Si occupa di povertà, disuguaglianze e lavoro sociale.
Dottore di ricerca in Storia e sociologia della modernità presso l’Università di Pisa (2011), è Laureata in servizio sociale (Università di Pisa, 2004) e in Sociologia (Università di Pisa, 2006), ha un master di II livello in “Valutazione degli interventi di politica sociale e di sviluppo locale”.
Ha svolto attività di ricercatrice in veste di borsista e assegnista di ricerca per diversi anni presso l’Università di Pisa – Dipartimento di Scienze politiche, collaborando a progetti di ricerca locali e nazionali legati al tema delle politiche sociali e del lavoro sociale. Presso la stessa università è stata docente a contratto per l’insegnamento di “Principi e fondamenti del servizio sociale”.
Ha lavorato per il Ministero della giustizia come assistente sociale specialista incardinata presso alcuni Uffici di Esecuzione Penale Esterna della Toscana e come ricercatrice sociale per realtà pubbliche, private e del terzo settore. Ha svolto funzioni di supporto alla programmazione sociale, progettato e condotto numerose indagini empiriche su povertà ed esclusione sociale, anche in collaborazione con la Regione Toscana, nell’ambito delle attività dell'Osservatorio Provinciale Sociale di Massa-Carrara.
Con riferimento ai temi di ricerca di cui si occupa ha partecipato in veste di relatrice a numerosi convegni nazionali e internazionali e ha tenuto un numero significativo di seminari e corsi di formazione rivolti ad assistenti sociali e ad altre figure professionali che operano in ambito sociale.

Elisa Matutini is a researcher in Sociology at the Department of Philosophy and Cultural Heritage of the Ca' Foscari University of Venice, where she teaches "Theories of Social Work", "Methodologies of Social Work" within the degree course in Science of Society and Social Work and "Research and Evaluation for Social Work" within the degree course in Work, Social Citizenship, Interculturality.
She deals with poverty, inequality and social work.
She holds a PhD in History and Sociology of Modernity from the University of Pisa (2011), a degree in Social Work (University of Pisa, 2004) and a degree in Sociology (University of Pisa, 2006). She has a Master's degree in "Evaluation of social policy interventions and local development".
She worked as a researcher as a fellow and research fellow for several years at the University of Pisa - Department of Political Sciences, collaborating in local and national research projects related to the theme of social policies and social work. At the same university, she was a contract lecturer for the teaching "Principles and foundations of social work".
She has worked for the Ministry of Justice as a specialist social worker in some of the External Penal Execution Offices in Tuscany and as a social researcher for public, private and third sector organisations. She has carried out support functions for social planning, designed and conducted numerous empirical investigations on poverty and social exclusion, also in collaboration with the Tuscany Region, as part of the activities of the
Provincial Social Observatory of Massa-Carrara.
With reference to the research topics she deals with, she has participated as a speaker at numerous national and international conferences and has held a significant number of seminars and training courses for social workers and other professionals working in the social field.