GUERRA Corinna

Qualifica
Ricercatrice
E-mail
corinna.guerra@unive.it
SSD
STORIA DELLA SCIENZA E DELLE TECNICHE [M-STO/05]
Sito web
www.unive.it/persone/corinna.guerra (scheda personale)
Struttura
Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali
Sito web struttura: https://www.unive.it/dip.fbc
Sede: Malcanton Marcorà

Storica della scienza specializzata nello sviluppo della chimica del XVIII secolo nell’Italia meridionale e nello studio storico dei disastri naturali. In particolare si è occupata del Vesuvio come oggetto chimico multidimensionale e del rapporto tra peculiarità geochimiche di un territorio ed evoluzione delle discipline scientifiche.

Nel 2007 si è laureata con lode in Filosofia presso l’Università degli Studi di Bari. Presso lo stesso ateneo nel 2011 ha conseguito il Dottorato di ricerca in Storia della scienza e della tecnica sotto la direzione del professor S. Longo del Dipartimento di Chimica.

Ha lavorato presso l’Istituto Italiano per gli Studi Storici, la Società Napoletana di Storia Patria e il Centre Alexandre Koyré dell’École des Hautes Études en Sciences Sociales di Parigi.

Nel 2021 ha conseguito l’Abilitazione Scientifica Nazionale - Professore Associato per il settore concorsuale 11/C2, mentre dal 2017 è abilitata per l’analoga qualifica in Francia (Qualification aux fonctions de Maître de conférences, section 72).

Fra le sue esperienze d’insegnamento, si segnala il seminario per gli studenti delle lauree magistrali di Mines Paris Tech, Chimie ParisTech, École Supérieure de Physique et de Chimie Industrielles de la ville de Paris (ESPCI) nell’ambito della Semaine interdisciplinaire Université Paris Science et Lettres: “Chemistry in history, philosophy, art and literature”.

Dal 2017 è membro dell’Advisory Committee dell'International Conference of the History of Chemistry, organizzata dal Working Party on the History of Chemistry dell’EuChemS.

Nel 2020 ha vinto una borsa di ricerca dell’Accademia Nazionale dei Lincei all'Università Paris-Saclay.

Attualmente si occupa di studi ambientali con un progetto dal titolo “Knowledge Transformations in Geology: A Comparative Inquiry” per il Progetto FARE Positioned Cosmology in Early Modernity: The Geo-Praxis of Water-and-Land Management in Venice, finanziato dal Ministero della Ricerca EarlyGeoPraxis e il Progetto ERC Consolidator Early Modern Cosmology  EarlyModernCosmology, infine collabora al primo Max Planck Partner Group italiano The Water City

Dal 2015 al 2018 è stata Honorary Research Associate dell’University College London, mentre attualmente è ricercatrice associata anche al LabEx HASTEC (EPHE-PSL) - Laboratoire d'Excellence Histoire, Anthropologie, Savoirs, Techniques et Croyances.

Per la sua prima monografia, "Lavoisier e Parthenope” (Napoli 2017), le è stato conferito il Prize for Young Historians dell’International Academy of the History of Science.

è annoverata fra le 100 Esperte italiane per l'Area Storia e Filosofia 100esperte.it

Per l’elenco delle relazioni tenute ai convegni si rinvia ad Academia.edu