RIELLO Pietro

Qualifica
Professore Ordinario
Incarichi
Direttore dipartimento
Telefono
041 234 6718
E-mail
riellop@unive.it
Fax
041 234 6747
SSD
CHIMICA FISICA [CHIM/02]
Sito web
www.unive.it/persone/riellop (scheda personale)
Struttura
Dipartimento di Scienze Molecolari e Nanosistemi (Direttore Dipartimento)
Sito web struttura: https://www.unive.it/dsmn
Sede: Campus scientifico via Torino (edificio Alfa)
Stanza: studio 1S18 (edificio Eta, 1° piano) / laboratori di ricerca 12, 17, 18, 19 (edificio Eta, piano terra)
Struttura
Centro Europeo Interuniversitario di Ricerca - European Center for Living Technology
Sito web struttura: https://www.unive.it/eclt
Sede: Ca' Bottacin
Research Institute
Research Institute for Complexity

·      1985: Master Degree in Physics at the University of Padova (Italy)

·      1986-1987 Researcher R&D Dep. Elsag San Giorgio Spa. Genova

·      1987-1989 Researcher Centro Ricerche Venezia della Nuova Samim (ENI gruop).

·      1989-1992 PhD Student in Chemistry

·      1992 PhD Degree

·      1992-1996 Tenured teacher in high school.

·      1996-2006 Researcher "Ca 'Foscari" University of VENICE: Physical Chemistry

·      2006-2016 Associate Professor "Ca 'Foscari" University of VENICE

·      2016-        Full  Professor "Ca 'Foscari" University of VENICE

·       

·      Assignments

2011-2016 President of the didactic board of the Master in Science and Technology of Bio and Nanomaterials.[pr1] 

Member of the didactic board of the Dottorato in Scienze Chimiche of the joint PhD degrees of the University Ca' Foscari and University of Trieste

Since October 2016- Director of the "Department of Molecular Science and Nanosystem" and member of the academic senate.

 

Attività di fund raising

PRIN 2002: Materiali funzionali massivi basati su sistemi nanostrutturati 24 Responsabile Unità di Venezia.

"Aumento dell'efficienza delle celle solari al silicio mediante  modifica dello spettro solare"  MISE 2010

"Studio della superficie dei contenitori di vetro ad uso farmaceutico 2012" Progetto di ricerca finanziato da privati

"Design synthesis and characterization of nanomaterials for use in imaging, drug delivery and therapy". MIUR 2008

"studio delle interazioni fra acciaio liquido e refrattari paniera" -Progetto di ricerca finanziato da privati 2016

"Sistema per il trasporto di farmaci basato su nanoparticelle di carbonio luminescenti (CNP)" progetto di ateneo che hanno ottenuto un contributo del 06/10/15

 

 

ATTIVITÀ DI RICERCA

Ho collaborato all’interno di vari programmi di ricerca con diverse università e istituti di ricerca italiani e stranieri (Università di Padova, Pavia, Pisa, Trieste, Verona, San Paolo Brasile, Malaga Spagna, Kyoto Institute of Technology Giappone, DESY-Hasylab di Amburgo, ESRF-Linea Gilda di Grenoble, LNLS di Campinas Brasile, ELETTRA Sincrotrone di Trieste, CRO di Aviano (IRCCS)).

Ad oggi ho pubblicato complessivamente più di 130  lavori su riviste internazionali, 2 capitoli di libro e vari interventi su atti di convegno e 4 brevetti.. H-Factor 28 (Scopus and Wos), 33 ( Google Scholar)

Il principale filo conduttore del mio lavoro di ricerca riguarda l'analisi microstrutturale di materiali con un particolare interesse per i materiali nanostrutturati metallici, ossidici e ibridi. In particolare, nell'ultimo decennio, il mio interesse scientifico si è focalizzato sullo studio di nanoparticelle luminescenti a base di ossidi drogati con lantanidi e in generale sullo studio di nanosistemi multifunzionali per applicazioni biomediche. Continuo comunque a coltivare un certo interesse per lo sviluppo di tecniche di analisi basate sulla diffrazione di raggi X ad alto e basso angolo, tematiche che ho iniziato a studiare durante mia la tesi di dottorato in particolare applicate allo studio di nanosistemi.

Adesso il mio interesse principale concerne lo studio e l'ottimizzazione di materiali polifunzionali per la preparazione di sistemi teranostici, cosmetici, catalizzatori ecc. L'attività di ricerca concerne la sintesi, la funzionalizzazione e la caratterizzazione di nanoparticelle con lo scopo di ottenere di ottenere nuovi materiali ad alto valore aggiunto le cui molteplici proprietà devono essere opportunamente studiate e ottimizzate a seconda degli ambiti applicativi. Alcuni dei lavori pubblicati negli ultimi anni riguardano lo studio delle proprietà ottiche, magnetiche, catalitiche e microstrutturali di sistemi nanocompositi inorganici o ibridi.

Un ambito di studio riguarda la sintesi di materiali mesoporosi, per esempio particelle di silice mesoporosa, e le tecniche di caricamento delle porosità con fasi di natura molto diversa come ossidi drogati con terre rare, ossidi magnetici, complessi luminescenti di terre rare, nanoparticelle d'oro, farmaci ecc  per conferire alle silici mesoporose funzionalità aggiuntive con un particolare interesse verso le applicazioni legate alla nanomedicina e il l drug delivery.

Negli ultimi anni mi sono interessato sia allo studio di ossidi luminescenti, soprattutto a base di Bismuto, drogati con terre rare per lo sviluppo di materiali per la nano-medicina (Imaging ottico e contrasto per tomografia a raggi X, nanotermometri), che ad una nuova classe di nanoparticelle mesoporose altamente biocompatibili ed in grado di veicolare farmaci base di ossido di zirconio.

Queste due aree di ricerca hanno portato al deposito di due domande di brevetto.

L'attività di ricerca relativa alla combinazione dei materiali mesoporosi con molecole biologiche ha condotto al deposito di un'altra domanda di brevetto che tratta l'utilizzo di enzimi supportati su materiali mesoporosi per applicazioni nell'ambito della conservazione dei beni culturali in particolare per la della biopulitura di superfici. Visto l'interesse suscitato presso le sovraintendenze per tale soluzione si è costituito uno spinoff universitario con lo scopo di portare sul mercato questo prodotto innovativo. Lo spinoff è stato successivamente ceduto ad una importante azienda chimica italiana.

 

 

RESEARCH ACTIVITY

I have collaborated, within various research programs, with various Italian and foreign universities and laboratory (University of Padua, Pavia, Pisa, Trieste, Verona, San Paolo Brazil, Malaga Spain, Kyoto Institute of Technology Japan, DESY-Hasylab of Hamburg, ESRF-Linea Gilda of Grenoble, LNLS of Campinas Brasil, ELETTRA, synchrotron of Trieste, CRO of Aviano (IRCCS).

To date I have published more than 130 papers in international journals, 2 book chapters, 4 patents and contribute to conference proceedings.H-Factor 28 (Scopus and Wos), 33 ( Google Scholar)

The main topics of my research concerns the synthesis and the microstructural analysis of materials with a particular interest in metal, oxides and hybrid nanostructured materials. In the last decade, my scientific interest has been focused on the study of luminescent nanoparticles based on oxides doped with lanthanides and in general on the study of multifunctional Nanosystems with a particular attention for biomedical applications.

However, I continue to cultivate my original interest in the development of analytical techniques based on high and low angle X-ray diffraction, themes that I started studying during phd, in particular applied to the study of Nanosystems.

Now my main interest concerns the synthesis and optimization of polyfunctional materials, especially based on oxides, quantum dots, carbon dots for the preparation of theragnostic systems, cosmetics, catalysts etc. The research activity concerns the synthesis, functionalization and characterization of nanoparticles with the aim of obtaining new materials whith multiple properties that must  be suitably optimized according to the application fields. Some of the works published in recent years concern the study of the optical, magnetic, catalytic and microstructural properties of inorganic or hybrid nanocomposite systems.

A particular topic  concerns the synthesis of mesoporous materials, for example nanoparticles particles of mesoporous silica, where the pores are loaded or decorated with other phases such as luminescent oxides, magnetic oxides, luminescent rare-earth complexes, gold nanoparticles, drugs, etc. to give additional functionality to the nano-systems with particular interest in applications related to nanomedicine and drug delivery.

In recent years I have been interested both in the study of luminescent oxides, especially based on Bismuth, doped with rare earths for the development of materials for nano-medicine (optical and contrast imaging for X-ray tomography, nanothermometers), and in a new class of highly biocompatible mesoporous zirconia nanoparticles useful for drug delivery.

These two research areas led to the filing of two patent applications.

The research activity related to the combination of mesoporous materials with biological molecules has led to the filing of another patent application that deals with the use of enzymes supported on mesoporous materials for applications in the conservation of cultural heritage, in particular for the bio-cleaning of surfaces.  An university spinoff has been created with the aim of bringing this innovative product to the market. The spinoff was subsequently sold to an important Italian chemical company.

 

 

 

 

 


 [pr1]