DE ZORZI Giovanni

Qualifica
Professore Associato
Telefono
041 234 6238
E-mail
dezorzi@unive.it
Fax
041 234 6210
SSD
ETNOMUSICOLOGIA [L-ART/08]
Sito web
www.unive.it/persone/dezorzi (scheda personale)
Struttura
Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali
Sito web struttura: https://www.unive.it/dip.fbc
Sede: Malcanton Marcorà

Musician and Ethnomusicology PhD, in December 2011 he was appointed Ethnomusicology (L-Art 08) Researcher and Lecturer at the 'Ca' Foscari' University of Venice; in December 2018 he became Ethnomusicology Associate Professor.

His main research areas are the Ottoman-Turkish, Iranian and Central Asian traditions of classical and Sufi music. His activities take him to alternate a performing musical life (ney flute player) with field research, scientific writing, musical and academic teaching.

 

Curriculum studiorum

He graduated in 1999 in Ethnomusicology at the University “Ca’Foscari” of Venice with the thesis: “Ascolta il ney com’esso narra la sua storia. Uno strumento e le sue implicazioni. (‘Listen to the Ney how it Tells its Story’. An Instrument and its Implications’). Professor Maurizio Agamennone (Ethnomusicology); Professor Giampiero Bellingeri (Turkish Language and Literature). 

In 2001 he received a DÉA (Diplôme d’Études Approfondies) with EHÉSS (École des Hautes Études en Sciences Sociales) of Paris with the thesis: Le ney dans la Turquie contemporaine. Situation actuelle d’un instrument « passéiste ». (‘The ney in contemporary Turkey. Actual Situation of a ‘Traditionalist’ Instrument’). Professor Gerard Delille (Anthropology); Professor Jean During (Ethnomusicology).

In 2006 he received a PhD in “History and Analisis of the Musical Cultures” at the Department of Glottoantropological and Musical Studies of the University “La Sapienza” of Rome, with the thesis: Gli zikr della confraternita sufi yasawiyya nella valle del Fergana (Uzbekistân, Kazakhstân, Kirgyzstân). (‘The zikr of the Yasawiyya Sufi Brotherhood in the Fergana Valley -Uzbekistân, Kazakhstân, Kirgyzstân-’). Professor Francesco Giannattasio (Ethnomusicology). Professor Giovanni Giuriati (Ethnomusicology).

 

Teaching experiences

From 2001 to 2007 he taught Etnomusicology at the Ethnomusicology Department of the State Conservatory “Cesare Pollini” of Padua. In the Fall of 2007 the experimental Department closed.

From 2007 to 2011 he taught ney flute at the State Music Conservatory “Arrigo Pedrollo” of Vicenza.

From 2006-2011 he taught in some seminars at the at the Eurasian Studies Department of the “Ca’ Foscari” University of Venice. 

In 2010/2011 he taught in a regular course entitled "Ottoman Culture and Society", entirely devoted to Ottoman Music, at the Eurasian Studies Department of the “Ca’ Foscari” University of Venice, Italy.

 

Other activities

He participated to many conferences, symposiums and seminars, national and international. He ideated and realized himself many conferences, namely with the 'Giorgio Cini' Foundation, the University 'Ca' Foscari', the Theatre 'La Fenice' of Venice and with the Festival MiTO Settembre Musica.

Among these many activities, worthy of note the yearly ney flute seminars directed by m.o Kudsi Erguner and codirected by himself that took place at the 'Giorgio Cini' Foundation from 2005 to 20012.

From 2012 began the masterclass conducted in residence by m.o Kudsi Erguner, coadiuvated by Giovanni De Zorzi, entitled Bîrûn. Ottoman Music Seminars, with the aim to explore the many aspects and authors of Ottoman classical music.

As a ney flute player, De Zorzi has a notable performing life as a soloist or with his Ensemble Marâghî. (www.ensemblemaraghi.it).

 

 

Musicista e dottore di ricerca (PhD) in Etnomusicologia, dal  dicembre 2011 è ricercatore  di Etnomusicologia (L-Art 08) all'Università "Ca' Foscari" di Venezia. Nel dicembre 2018 è stato, poi, nominato professore Associato.

Da circa trent’anni si occupa di musica classica e sufi di area ottomano-turca, iranica e centroasiatica. Il suo tipo di attività lo porta ad alternare l’attività concertistica (flauto ney della tradizione ottomano turca), la ricerca sul campo, la scrittura, la direzione artistica di programmi musicali diversi e la didattica, strumentale ed accademica.

 

Le tappe del suo percorso di studi sono:

  • Laurea in Lettere e Filosofia, Etnomusicologia, conseguita presso l’Università “Ca’ Foscari” di Venezia con una tesi dal titolo “Ascolta il ney com’esso narra la sua storia. Uno strumento e le sue implicazioni. Relatore prof. Maurizio Agamennone (Etnomusicologia). Correlatore Giampiero Bellingeri (Lingua e lett. Turca), AA 1997/1998.
  • DÉA (Diplôme d’Études Approfondies) presso l’ÉHÉSS (École des Hautes Études en Sciences Sociales) di Parigi con una tesi intitolata Le ney dans la Turquie contemporaine. Situation actuelle d’un instrument « passéiste ». Relatore prof. Gerard Delille. Correlatore prof. Jean During, Paris, 2001.
  • Dottorato di ricerca in Storia e Analisi delle Culture musicali presso il Dipartimento di studi Glottoantropologici e musicali dell’Università “La Sapienza” di Roma, con una tesi intitolata: Gli zikr della confraternita sufi yasawiyya nella valle del Fergana (Uzbekistân, Kazakhstân, Kirgyzstân). Relatore prof. Francesco Giannattasio. Correlatore prof. Giovanni Giuriati. Roma, 2006.

Nel frattempo è iniziata la sua attività di insegnamento. Dall’A.A. 2000/01 sino all’A.A. 2007/08 è stato docente a contratto nell’ambito del corso di sperimentazione -(MIUR), Diploma accademico di I livello- in Etnomusicologia del Conservatorio “Cesare Pollini” di Padova.

Dall’A.A. 2007/2008 sino al 2012 ha insegnato flauto ney presso il Conservatorio “Arrigo Pedrollo” di Vicenza, nell’ambito dei cosiddetti “corsi liberi”.

Dall’A.A. 2006/2007, ha svolto diverse lezioni presso il Dipartimento di Studi Eurasiatici dell’Università “Ca’ Foscari” di Venezia, e per il Master Universitario Europeo MIM (Mediazione inter-mediterranea: investimenti e integrazione) presso il Dipartimento di Studi Eurasiatici dell’Università “Ca’ Foscari” di Venezia.

Nell’A.A. 2010/2011 è stato docente a contratto di “Cultura e Società e ottomana” presso il Dipartimento di Studi Eurasiatici dell’Università “Ca’ Foscari” di Venezia.

 

Altre attività

Ha partecipato a decine di convegni e seminari, nazionali e internazionali. Ha ideato e curato egli stesso diversi convegni in collaborazione con Fondazione “Giorgio Cini”, Università “Ca’ Foscari” di Venezia, Fondazione Teatro “La Fenice” di Venezia e con il Festival MiTO "Settembre Musica". 

Tra le sue attività, si segnalano i seminari annuali di flauto ney tenuti insieme con il M.o Kudsi Erguner dal 2005 al 2011. Dal 2012 si segnala l’inizio della masterclass, diretta dal M.o Kudsi Erguner, intitolata Bîrûn. Il progetto prevede la selezione di un Ensemble di musicisti che, sotto la guida di un M.o in residence si dedicano a differenti autori ed opere della musica classica ottomana.

È attivamente presente nella radiofonia culturale (RAI RadioTre).

Come suonatore di flauto ney svolge una notevole attività concertistica, in Italia e all’estero, come solista o alla guida dell’Ensemble Marâghî. (www.ensemblemaraghi.it).