TAMMA Michele

Qualifica Professore Associato
Telefono 041 234 8709
E-mail tamma@unive.it
Fax 041 234 8701
Sito web www.unive.it/persone/tamma (scheda personale)
Struttura Dipartimento di Management
Sito web struttura: http://www.unive.it/management
Sede: San Giobbe

Professore Associato, Dipartimento di Economia e Direzione Aziendale, Università Ca' Foscari di Venezia.


Dal 2008 è Direttore del Master Universitario in “Economia e Gestione del Turismo” Università Ca' Foscari di Venezia-CISET, ove coordina anche il modulo di Economia e Management delle Imprese Turistiche e vi insegna.


2009-2013 Coordinatore del modulo “Strategic Management of Cultural Organizations”, Double Master’s 2nd Level University Degree in Management of Cultural Assets and Activities (MaBAC) Università Ca'Foscari-ESCP Europe.


2015-2016 docente al Master in Sviluppo Creativo e Gestione delle Attività Culturali, Università Ca' Foscari di Venezia.


Attività didattiche nei corsi di laurea e laurea magistrale: "Strategia di Impresa Avanzato", "Marketing del Turismo", "Gestione e Marketing delle Imprese Turistiche", "Governo delle Organizzazioni Culturali"


Aree e interessi di ricerca: Strategia e Processo Strategico; Analisi Competitiva; Aspetti Strategici e Operativi delle Produzioni di Servizi; Management delle Imprese e dei Sistemi Turistici; Management delle organizzazioni di produzione culturale.



Negli anni più recenti ha intensificato la propria attività di ricerca nel campo della cultura e delle produzioni culturali, con particolare attenzione allo studio dei rapporti tra cultura, economia, territorio, alle partnership pubblico-private, alle industrie creative.


In tale ambito nel 2013 ha coordinato (con F. Panozzo, M. Calcagno) una ricerca su "Gli impatti delle produzioni culturali e della nuova imprenditorialità creativa nell’economia veneziana" (ricerca finanziata dalla Camera di Commercio);


Nel 2014 ha cominciato un percorso di approfondimento sull'integrazione delle strategie commerciali e culturali nelle imprese che pongono al centro dello sviluppo del loro business model la valorizzazione del patrimonio culturale e dei saperi produttivi identitari quale fonte di differenziazione competitiva.


Più recententemente, oggetto di indagine sono stati i processi di patrimonializzazione e le forme con cui espressioni particolari e specifiche del patrimonio culturale possono trovare condizioni di sostenibilità. Non sono pochi gli esempi, anche nel nostro Paese, di pratiche culturali e imprenditoriali che sperimentano con successo il binomio cultura-economia, con progetti territoriali fondati su partnership pubblico-private.


In tale direzione oggetto di studio sono state anche le pratiche di co-produzione tra istituzioni museali e imprese culture-based. Negli ultimi decenni i musei sono stati spinti ad adottare una serie di strategie per far fronte a un ambiente sempre più impegnativo. Le collaborazioni tra musei e aziende private sono tutt'altro che un fenomeno nuovo nuovo, tuttavia, molta attenzione è stata dedicata alle forme di finanziamento e di sponsorizzazione. La ricerca ha indagato forme di cooperazione in cui i musei e le aziende lavorano insieme al fine di rafforzare le risorse e le competenze specifiche e sviluppare progetti comuni.


L'attività di ricerca ha condotto negli ultimi due anni alla partecipazione a diversi seminari, convegni e workshop, anche internazionali:


- Intervento "Diritti culturali, processi di patrimonializzazione, sostenibilità: incroci e tensioni" , Workshop "I diritti culturali nella Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo", CESTUDIR, CA' Foscari, Aula Magna, 9 dicembre 2014.


- Intervento "Strategie di valorizzazione economico-aziendale del patrimonio culturale immateriale: Cultura, Turismo, Comunità patrimoniali", Seminario "Imprese Creative e Comunità Patrimoniali", Incubatore Herion, Isola della Giudecca, 26 Gennaio 2015.


- Presentazione e discussione del paper (C. Artico, M. Tamma)"Culture-based products: integrating cultural and commercial strategies. Cases from the luxury perfumery industry" (ammissione su extended abstract), AIMAC 2015 - Biennal Conference AIX-en-Provence, June 26th > July 1st 2015, Track - Creative Industries


- Presentazione e discussione del paper (M. Tamma, C. Artico) "Cultura, territori, imprese: percorsi di sostenibilità" (ammissione su full paper), XXXVII AIDEA Annual Conference, Piacenza, 10-11-12 Settembre 2015.


- Intervento (M. Tamma, R. Sartori)"Religious heritage: sharing and integrating values, fruition, resources, responsibilities" (ammissione su abstract), Convegno Internazionale "Il patrimonio Culturale. Scenari 2015", Venezia 26-28 Novembre 2015.


- Presentazione e discussione del paper (M. Tamma, C. Artico)"Co-production practices between museums and culture-based companies" (ammissione su one page abstract), EIASM - 5TH WORKSHOP ON "MANAGING CULTURAL ORGANISATIONS", Bologna, Italy, December 14-15, 2015.

Le informazioni riportate sono state caricate sul sito dell'Università Ca' Foscari Venezia direttamente dall'utente a cui si riferisce la pagina. La correttezza e veridicità delle informazioni pubblicate sono di esclusiva responsabilità del singolo utente.