DE LORENZI Alessandra

Qualifica
Ricercatrice Universitaria
Telefono
041 234 8610 / Lab. 8944
E-mail
delorenz@unive.it
Fax
041 234 8594
SSD
CHIMICA FISICA [CHIM/02]
Sito web
www.unive.it/persone/delorenz (scheda personale)
Struttura
Dipartimento di Scienze Molecolari e Nanosistemi
Sito web struttura: https://www.unive.it/dsmn
Sede: Campus scientifico via Torino
Stanza: studio 214 (edificio Epsilon, 2° piano) / laboratorio di ricerca 208 (edificio Epsilon, 2° piano)

 Alessandra De Lorenzi


- Diploma di Laurea in Fisica e Diploma di Perfezionamento in Fisica degli Stati Aggregati, attualmente ricercatrice presso l'Università Ca' Foscari di Venezia.

- Incaricata di associazione scientifica presso i Laboratori Nazionali di Legnaro dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare nel periodo 2012-2015. Dal 2013 è nell'Albo dei Revisori del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR) per la valutazione di progetti di ricerca scientifica di giovani ricercatori; dal 2015 è componente del comitato scientifico della rivista Scienze e Ricerche; dal 2016 membro della Society for Applied Spectroscopy.

 

 - Dopo un periodo presso il Centro Ricerche Venezia dell’ENI dove si è occupata di sintesi e caratterizzazione di materiali ultrapuri per l’optoelettronica e superconduttori ceramici ad alta TC, è entrata nel Gruppo di Spettroscopia Molecolare dell'Università Ca' Foscari di Venezia dove si è occupata dello studio tramite spettroscopia infrarossa ad alta risoluzione (HRIRS) di specie gassose di interesse atmosferico, dedicandosi anche al calcolo automatico, sia per quanto riguarda la gestione di uno spettrometro a diodo laser accordabile (TDL) sia l'elaborazione di dati (anche di tipo non spettroscopico).

 

 - Successivamente il suo interesse si è focalizzato sullo stato solido, con l'analisi di campioni minerali tramite spettroscopia infrarossa a riflettanza diffusa in trasformata di Fourier (DRIFTS). Inizialmente si è dedicata alla messa a punto di opportune procedure di misura che permettessero l'analisi quantitativa di diverse miscele di interesse sia nel campo ambientale sia in quello della conservazione dei beni culturali. Inoltre, attraverso lo studio di spettri DRIFTS con tecniche chemiometriche, ha lavorato sul riconoscimento di gruppi omogenei all'interno di insiemi di campioni all'apparenza simili. Seguendo questo approccio ha studiato le diverse varietà di Pietra Tenera dei Colli Berici e successivamente ha analizzato la possibilità di risalire alle possibili fonti di materiale da costruzione in tempi antichi confrontando le caratteristiche spettroscopiche della componente aggregata ricavata dagli intonaci di diversi edifici romani della X Regio con quelle dei sedimenti dei fiumi attuali che scorrono presso i siti corrispondenti. Attualmente sta approfondendo lo studio su tali materiali anche utilizzando tecniche diverse, con particolare attenzione per la luminescenza indotta da fascio ionico (IBIL).

 

 - Come attività didattica presso il proprio Dipartimento ha tenuto corsi nell'ambito della Chimica Fisica (Spettroscopia Molecolare, Chimica Fisica 1, Chimica Fisica, Metodi Spettroscopici per Scienze e Tecnologie dei Materiali, Termodinamica Statistica, Spettroscopia Avanzata, Chimica Fisica 1 e Laboratorio modulo 2).

 

 

  

- Degree in Physics and Diploma di Perfezionamento in Physics of Condensed Matter from the University of Padova, currently a researcher at Ca’ Foscari University of Venice in the Molecular Sciences and Nanosystems Department.

 - Scientific Associate at the Laboratori Nazionali di Legnaro of Istituto Nazionale di Fisica Nucleare in the period 2012-2015. In 2013 she was entered on the Albo dei Revisori del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR) for the evaluation of research programs presented by young scientists. Since 2015 member of the scientific board of the review Scienze e Ricerche and starting in 2016 member of the Society for Applied Spectroscopy.

 - After a period at the ENI Centro Ricerche Venezia where she worked on the synthesis and characterization of ultrapure materials for optoelectronics and high TC ceramic superconductors, she joined the Molecular Spectroscopy Group at the Ca' Foscari University of Venice where she started investigating through HRIRS (high-resolution infrared spectroscopy) gaseous species of atmospheric interest also dealing with automatic calculus, both concerning the management of a TDL (tunable diode laser) spectrometer and data processing (non-spectroscopic data as well).

 - More recently she shifted her interest to solid state, mainly investigating mineral samples by diffuse reflection infrared Fourier transform spectroscopy (DRIFTS). She first focussed on setting up suitable measurement procedures that allowed quantitative analysis of different mixtures of interest in both environmental and cultural heritage studies. Moreover, the combination of DRIFT spectra with chemometrics techniques allowed the recognition of homogeneous groups within sets of apparently similar samples. This approach was also applied to discriminate among the main varieties of the Soft Stone of the Berici Hills and later to investigate the possible sources of building materials in ancient times by comparing the spectroscopic characteristics of the aggregate component recovered from the mortars of several Domus of the Roman X Regio to the sediments of the present rivers flowing in the proximity of their sites. She is currently extending her studies on the characterization of such materials exploiting different analytic techniques, particularly ion beam-induced luminescence (IBIL) spectroscopy.

 - She has been lecturing in her Department in the Physical Chemistry field (Molecular Spectroscopy, Physical Chemistry 1, Physical Chemistry, Spectroscopic Methods for Materials Science and Technology, Statistical Thermodynamics, Advanced Spectroscopy, Physical Chemistry 1 and Laboratory).