TAMIOZZO Silvana

Qualifica Professoressa Associata
Telefono 041 234 7245
E-mail tamisil@unive.it
Fax 041 234 7250
Sito web www.unive.it/persone/tamisil (scheda personale)
Struttura Dipartimento di Studi Umanistici
Sito web struttura: http://www.unive.it/dsu
Sede: Malcanton Marcorà
Struttura Centro Interuniversitario di Studi Veneti
Sito web struttura: http://www.unive.it/cisve
Sede: Ca' Bottacin

Idealismo e opportunismo della cultura italiana. 1943-1948

Pubblicato il 24/03/2019

Per gli studenti interessati:

 

Primo appuntamento del ciclo “Incontriamoci in Marciana”

 

Martedì 26 marzo 2019, ore 17

Presentazione del libro di Alessandro Masi

Idealismo e opportunismo della cultura italiana. 1943-1948

Libreria Sansoviniana, Venezia, Piazzetta San Marco 13/a

Nell’ambito del ciclo “Incontriamoci in Marciana” la Biblioteca Nazionale Marciana in collaborazione con la Società Dante Alighieri,  Comitato di Venezia, martedì 26 marzo 2019, alle ore 17, come primo appuntamento propone la presentazione del libro di Alessandro Masi, Idealismo e opportunismo della cultura italiana. 1943-1948, prefazione di Andrea Riccardi, Milano, Mursia, 2018.

Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili: Piazzetta San Marco 13/a, Venezia (Libreria Sansoviniana, sede storica della Biblioteca).

Saluto di Stefano Campagnolo, direttore della Biblioteca Nazionale Marciana e di Rosella Mamoli Zorzi, presidente del Comitato veneziano della Società Dante Alighieri. Interviene Marino Zorzi, già direttore della Biblioteca Nazionale Marciana, che dialogherà con l’autore, Segretario Generale della Società Dante Alighieri.

Seguirà un prosecco.

Scrive Andrea Riccardi nella prefazione «Il libro di Alessandro Masi tratta di soli cinque anni, ma è un periodo che rappresenta un passaggio importante, vivace e affascinante per l’Italia: la transizione dalla guerra alla democrazia repubblicana. Ed è anche un passaggio decisivo per quello che riguarda il rapporto tra arte, cultura e potere politico o, in senso più largo, tra cultura e politica». Da Mussolini a Togliatti dal «Primato» di Bottai al «Politecnico» di Vittorini, passando attraverso la fine dell’idealismo gentiliano, le riserve storiche gramsciane trascritte nei Quaderni, la polemica anticrociana e la fine dell’autonomia artistica, un’analisi documentata e un racconto umano dei protagonisti della scena culturale italiana, luci e ombre di personalità complesse quanto originali, che si illudevano di poter indirizzare la politica e che hanno dovuto fare i conti con la grande disillusione.
«La politica fa la storia. La cultura fa la cronaca» fu l’icastico commento di Togliatti in cui, in qualche modo, riecheggiava quello di Mussolini: «Gli intellettuali sono macchine inutili».

 

-- 

Società Dante Alighieri

AVVIAMENTO ALLA SCRITTURA CRITICA - [LM3120] VENEZIA (161488): Sospensione della lezione di Lunedì 25 marzo

Pubblicato il 21/03/2019

Avverto gli studenti che devo sospendere la lezione di lunedì 25 marzo per un disguido di orario: alle 14.30 sarò in commisssione per l'esame finale di dottorato per una tesi in co-tutela con Parigi.

Recupereremo senz'altro la lezione e tuttavia vi segnalo: a) che ho corretto e valutato il vostro elaborato n.1; b) che lunedì mattina e mercoledì mattina sarò a vostra disposizione per illustrarvi le correzioni e restituirvi i compiti.; c) che vi avvertirò tempestivamente tramite AVVISO della data della lezione di recupero.

Mi scuso per il disguido, vi esorto a preparare l'esercitazione n.2.

 

segui il feed