ZANATO Tiziano

Qualifica
Professore Ordinario
Telefono
041 234 7246
E-mail
zanato@unive.it
Fax
041 234 7250
SSD
LETTERATURA ITALIANA [L-FIL-LET/10]
Sito web
www.unive.it/persone/zanato (scheda personale)
Struttura
Dipartimento di Studi Umanistici
Sito web struttura: https://www.unive.it/dsu
Sede: Malcanton Marcorà
Struttura
Centro Interuniversitario di Studi Veneti (Direttore Centro)
Sito web struttura: https://www.unive.it/cisve
Sede: Ca' Bottacin

Veneziano, si e' laureato in Lettere all'Universita' di Padova nel 1976.

Assistente ordinario alla cattedra di "Letteratura italiana" presso l'Universita' di Udine dal 1981, e' diventato professore associato della stessa materia a Ca' Foscari dal 1985, poi professore ordinario dal 2001. Dal 1° novembre 2007 al 31 dicembre 2010 e' stato direttore del Dipartimento di Italianistica e Filologia Romanza; dal novembre 2009 al settembre 2014 e' stato delegato del rettore per la Comunicazione di Ateneo, attività per la quale ha - fra le altre cose - diretto nove numeri della rivista "Cafoscari", destinata alle famiglie degli studenti. Dal 1° ottobre 2011 al 30 settembre 2019 è stato coordinatore del dottorato in Italianistica e Filologia classico-medievale, che dal 29° ciclo ha assunto la denominazione di dottorato in Italianistica. E' direttore del CISVe, Centro Interuniversitario di Studi Veneti.

Le sue ricerche si sono ramificate su piu' direzioni, stimolate da interessi di natura filologica, storico-critica e di esegesi testuale. I principali periodi e gli autori trattati nei suoi studi riguardano la letteratura italiana antica (Dante e Petrarca sopra tutti), quella umanistica e rinascimentale (Lorenzo de' Medici, Poliziano, Boiardo, Cotrugli, Bembo, Guicciardini), dell'eta' della Controriforma (storiografia e trattatistica veneziane o riconducibili alla Serenissima, da Sarpi a Galileo), del Risorgimento (Nievo) e contemporanea (Montale). Particolare attenzione ha dedicato alla lirica, specie allo studio degli influssi del "Canzoniere" di Petrarca sugli autori del secolo XV; su questo tema ha coordinato, assieme ad Andrea Comboni, un gruppo di ricerca per la realizzazione di un "Atlante dei canzonieri in volgare del Quattrocento", pubblicato nel 2017 dall'editore Sismel di Firenze. A dicembre 2021 ha vinto come Principal Investigator un finanziamento PRIN su "Libri di poesia nell’Italia settentrionale del Quattrocento: edizioni critiche e commenti", con le Università di Trento, Milano Statale e Roma Sapienza.

Fa parte del direttivo nazionale dell'ADI (Associazione degli Italianisti). E' socio corrispondente residente dell'Istituto Veneto di Scienze, Lettere e Arti (classe di Scienze Morali, Lettere ed Arti), socio corrispondente della Commissione per i Testi di Lingua in Bologna, membro del consiglio direttivo del "Centro Studi Matteo Maria Boiardo" di Scandiano (RE). Condirige la rivista "L'Alighieri" (assieme a Stefano Carrai e Giuseppe Ledda) e partecipa ai comitati scientifici delle riviste "Filologia italiana", "Per leggere", "Studi e problemi di critica testuale". Dirige la nuova serie della collana di "Italianistica" e la rivista "Quaderni Veneti. Nuova serie digitale" (QV) presso le "Edizioni Ca' Foscari. Digital Publishing" di Venezia.