ROHR Francesca

Qualifica
Professoressa Ordinaria
Incarichi
Delegata della rettrice all’Orientamento e tutorato
Telefono
041 234 6347
E-mail
rohr@unive.it
Fax
041 234 6370
SSD
STORIA ROMANA [L-ANT/03]
Sito web
www.unive.it/persone/rohr (scheda personale)
Struttura
Dipartimento di Studi Umanistici
Sito web struttura: https://www.unive.it/dsu
Sede: Malcanton Marcorà
Research Institute
Research Institute for Digital and Cultural Heritage

Ricevimento

a.a. 2021/22 -  ​Dal 13 settembre 2021, il martedì alle 11.30 nel mio studio a Cà Bottacin (previo appuntamento via mail: rohr@unive.it) oppure da remoto attraverso google meet (previo appuntamento via mail: rohr@unive.it)

Avvisi

Pubblicato il 22/01/2022

Si pubblica il calendario delle lezioni  con l'indicazione delle tematiche trattate. Gli studenti interessati al corso sono pregati di iscriversi al moodle, per consentire alla docente di organizzare per tempo il lavoro seminariale.

Pubblicato il 11/01/2022

A chi può parlare oggi la Storia romana? Perché l’antichità riveste un interesse per la collettività? Quali sono le modalità di trasmissione di questa memoria presso un pubblico diverso da quello accademico, nei contenuti e nelle forme comunicative? Come la storia deve essere tradotta in prodotti diversi dalla comunicazione scientifica, come fiction e narrativa? Quale è il rapporto tra ricerca e divulgazione scientifica?

Su tali questioni si interrogano i relatori del ciclo di incontri "È sempre la stessa storia! Roma antica tra ricerca scientifica e Public History", organizzato da F. Rohr Vio e A. Valentini in collaborazione con il Venice Centre for Digital and Public Humanities - VeDPH del Dipartimento di Studi Umanistici e la Rete di ricerca GIEFFRA (Groupe International d’Études sur la Famille et la Femme dans la Rome Antique). Massimo Blasi, Angelo Callipo, Valeria Palumbo, Alessandro Roncaglia, Elisabetta Todisco e Laura Zadra, autori di romanzi di ambientazione storica e di opere teatrali, giornalisti per le pagine culturali di quotidiani nazionali, consulenti storici per serie televisive, autori di manuali di storia per l’università e per la scuola tratteranno questi temi a partire dalla loro esperienza, in cui gli esiti della ricerca scientifica diventano patrimonio per la collettività.

Gli appuntamenti si svolgeranno presso la sede di Ca’ Bottacin, Aula B; si potranno seguire in presenza o da remoto.

La partecipazione ai 5 seminari e la stesura di un elaborato sulla base di una sintetica bibliografia concordata con gli organizzatori consentirà l’acquisizione di 1 CFU tra le attività sostitutive di tirocinio.

Si allega l'elenco degli appuntamenti. A breve verrà diffusa la locandina.

 

 

Pubblicato il 11/01/2022

Women's Lives, Women's Histories

La divulgazione scientifica della storia delle donne in Roma antica: laboratorio di didattica innovativa

a cura di F. Rohr Vio e A. Valentini

II semestre A.A. 2021-2022

Il laboratorio è destinato a studenti iscritti ai corsi di laurea magistrale, che abbiano acquisito la metodologia per l’esegesi delle fonti antiche. Consentirà ai partecipanti di acquisire competenze nell’ambito della divulgazione scientifica per temi di storia antica. Gli studenti realizzeranno short stories dedicate ciascuna a ricostruire il profilo biografico di una matrona o di un gruppo familiare; particolare evidenza sarà riservata all'applicazione nella rappresentazione di tali donne di stereotipi funzionali alla loro delegittimazione: la condotta sessuale priva di regole, l’avidità, l'uso smodato della parola, la gelosia, l’assunzione di atteggiamenti maschili e quindi il tradimento della propria identità di genere. Tali clichés, codificati nell’esperienza antica della vituperatio, saranno adottati anche nei secoli successivi per la denigrazione di alcune donne, condizionando ancor oggi la mentalità comune. Le short stories saranno ‘montate’ nella forma di brevi video e troveranno pubblicazione in una sezione dedicata del sito GIEFFRA (Groupe International d’Etudes sur les Femmes et la Famille dans la Rome Antique).

La partecipazione all'attività consentirà l’acquisizione di 2 CFU tra le attività sostitutive di tirocinio.

segui il feed