San Sebastiano

Indirizzo e contatti

San Sebastiano
Campo San Sebastiano, Dorsoduro 1686, 30123 Venezia
Contatti, aule, uffici

Mappa

icoPercorso accessibile606 K

Legenda

Ponte accessibile

Ponte non attrezzato

Percorso accessibile 1 - San Basilio Ponte non attrezzato (10 minuti)

Dopo aver preso il vaporetto:

  • dalla Ferrovia la linea 2 (imbarcadero Scalzi B);
  • da Piazzale Roma la linea 2 (imbarcadero S. Chiara E) o la linea 6 (imbarcadero Parisi C);
  • dal Tronchetto la linea 2 (imbarcadero Tronchetto DX);

scendere alla fermata di San Basilio.
Scesi dall’imbarcadero imboccare Calle del Vento davanti alla fermata.
Attraversare Campo San Basilio (indicato come san Basegio) e proseguire per la fondamenta omonima.
Attraversare il ponte non accessibile (sulla sinistra) che si trova di fronte alla facciata della Chiesa di San Sebastiano. Proseguire, mantenendo la chiesa sulla sinistra, oltre Campo San Sebastiano.
Qui sulla sinistra è presente un accesso accessibile.
È necessario suonare il campanello o contattare in anticipo la portineria).

Percorso alternativo:
Scesi dall’imbarcadero imboccare Calle del Vento davanti alla fermata.
Attraversare Campo San Basilio (indicato come san Basegio) e prendere il primo ponte non accessibile sulla sinistra, dopo pochi metri in Salizada San Basegio accedere all’edificio dagli ingressi ai numeri civici 1656 o 1655, agibili grazie ad una pedana.
È consigliabile avvisare la portineria quando si vuole usare questo ingresso, perché durante i periodi di rischio acqua alta vengono lasciate fisse le paratie.

In alcuni periodi dell’anno è presente una rampa sul ponte di legno della Dogana.
In questo caso scesi dall’imbarcadero, utilizzare la rampa per superare il ponte di legno della Dogana che si trova sulla sinistra.
Proseguire dritti fino a quando si trova, sulla destra, una rampa per scendere su Salita San Basegio.
Scesi dalla rampa, proseguire su Salita San Basegio e imboccare sulla sinistra la Calle Nuova.
In fondo alla calle girare a destra e proseguire dritti.
Dopo il campo è presente un accesso accessibile. È necessario suonare il campanello o contattare in anticipo la portineria.
Proseguendo invece dritti affiancando la chiesa di San Sebastiano, in fondo sulla destra si trova l’ingresso principale di San Sebastiano (con alcuni gradini da superare).

Percorso alternativo:
Scesi dall’imbarcadero prendere il ponte di legno della Dogana che si trova sulla sinistra.
Proseguire dritti fino a quando si trova, sulla destra, una rampa per scendere su Salita San Basegio.
Scesi dalla rampa proseguire verso destra accedere all’edificio dagli ingressi ai numeri civici 1656 o 1655, agibili grazie ad una pedana.
È consigliabile avvisare la portineria quando si vuole usare questo ingresso, perché durante i periodi di rischio acqua alta vengono lasciate fisse le paratie.

Percorso accessibile 2 - Parcheggio Stazione Marittima (5/10 minuti)

Dal parcheggio della stazione marittima è possibile accedere all’edificio senza l’utilizzo di ponti.
Scesi dalla rampa vicina al parcheggio, proseguire su Salita San Basegio e imboccare sulla sinistra la Calle Nuova.
In fondo alla calle girare a destra e proseguire dritti.
Dopo il campo è presente un accesso accessibile. È necessario suonare il campanello o contattare in anticipo la portineria.
Proseguendo invece dritti affiancando la chiesa di San Sebastiano, in fondo sulla destra si trova l’ingresso principale di San Sebastiano (con alcuni gradini da superare).
Per accedere alla zona della stazione marittima con l'auto è necessario avere il permesso dell’Autorità Portuale. Per ottenerlo contatta il Servizio Disabilità con almeno 2 settimane di anticipo.

Percorso alternativo:
Dal parcheggio della stazione marittima è possibile accedere all’edificio senza l’utilizzo di ponti. Scesi dalla rampa vicina al parcheggio, proseguire su Salita San Basegio, accedere all’edificio dagli ingressi ai numeri civici 1656 o 1655, agibili grazie ad una pedana.
È consigliabile avvisare la portineria quando si vuole usare questo ingresso, perché durante i periodi di rischio acqua alta vengono lasciate fisse le paratie. 

Percorso accessibile 3 - Santa Marta (20/25 minuti)

Dopo aver preso:

  • dalla Ferrovia, da Piazzale Roma o dal Tronchetto il vaporetto della linea 4.1 o 5.1 (accessibili);
  • il motoscafo della linea 6.1 solo da piazzale Roma (accessibile ad una sola carrozzina per volta a discrezione del comandante);

scendere alla fermata di S. Marta.
Scesi dall’imbarcadero proseguire lungo la rampa e scendere dal pontile, attraversare la strada (lungo l’attraversamento pedonale sulla destra) e proseguire verso destra.
Oltrepassato il casello della guardia di Finanza, proseguire lungo la rampa di san Basilio e ancora lungo il parcheggio nell’area marittima.
Procedere costeggiando gli edifici n° 17, 16, 13, 12 sulla sinistra, girare a destra e proseguire costeggiando il canale della giudecca.
Superata la sede dello IUAV si trova il Polo di San Basilio (edificio n° 5).
Scesi dalla rampa dopo il parcheggio, proseguire su Salita San Basegio e imboccare sulla sinistra la Calle Nuova. In fondo alla calle girare a destra e proseguire dritti.
Dopo il campo è presente un accesso accessibile.
È necessario suonare il campanello o contattare in anticipo la portineria.
Proseguendo invece dritti affiancando la chiesa di San Sebastiano, in fondo sulla destra si trova l’ingresso principale di San Sebastiano (con alcuni gradini da superare).

Percorso alternativo:
Scesi dall’imbarcadero proseguire lungo la rampa e scendere dal pontile, attraversare la strada (lungo l’attraversamento pedonale sulla destra) e proseguire verso destra.
Oltrepassato il casello della guardia di Finanza, proseguire lungo la rampa di san Basilio e ancora lungo il parcheggio nell’area marittima.
Procedere costeggiando gli edifici n° 17, 16, 13, 12 sulla sinistra, girare a destra e proseguire costeggiando il canale della giudecca.
Superata la sede dello IUAV si trova il Polo di San Basilio (edificio n° 5).
Scesi dalla rampa dopo il parcheggio, proseguire su Salita San Basegio, accedere all’edificio dagli ingressi ai numeri civici 1656 o 1655, agibili grazie ad una pedana.
È consigliabile avvisare la portineria quando si vuole usare questo ingresso, perché durante i periodi di rischio acqua alta vengono lasciate fisse le paratie.

Accessibilità edificio

La sede di San Sebastiano si trova in un edificio di 4 piani con chiostro e cortile interno.
L’edificio, di recente ristrutturazione, è quasi completamente accessibile.
All’ingresso è presente una mappa che illustra l’accessibilità interna.
Solo due aule sono raggiungibili esclusivamente superando alcuni gradini: l’Aula Padoan e l’Aula 24.

Bagni

Sono presenti bagni accessibili sia al piano terra che ai vari piani.