Percorsi accessibili

Rio di Venezia con ponte

Venezia una città accessibile

Per le peculiarità urbanistiche e per il suo patrimonio artistico, Venezia è universalmente considerata una tra le più belle città del mondo ed è annoverata, assieme alla sua laguna, tra i patrimoni dell'umanità tutelati dall'UNESCO: questo fattore ha contribuito a farne la seconda città italiana con il più alto flusso turistico, in gran parte proveniente da fuori Italia.
Venezia è costituita da 121 isole collegate tra loro da 435 ponti e ad un prima impressione questa splendida città sembra difficile da percorrere e da fruire per le persone con ridotta capacità motoria.
In realtà grazie a un'efficace politica di trasporto pubblico e agli interventi avviati nel corso degli anni dall'Amministrazione comunale, il livello di accessibilità è molto più soddisfacente di quanto si possa immaginare. La mancanza di traffico automobilistico la rende inoltre una città "amichevole" e particolarmente vivibile per tutti.

Al fine di valorizzare tutte le potenzialità della città e di permettere al maggior numero di persone di spostarsi e di vivere appieno questa "grande isola", il Comune di Venezia ha avviato una vasta campagna di comunicazione e di sensibilizzazione. L'obiettivo è quello di diffondere il più possibile le informazioni, facendo conoscere le numerose opportunità offerte.
Per saperne di più si consiglia di visitare la sezione web nel sito del Comune: Venezia città per tutti.


Percorsi per persone con disabilità motoria

Normalmente si pensa a Venezia come a un'unica "barriera architettonica" e quindi non accessibile. In realtà grazie al servizio di trasporto pubblico e agli interventi del Comune, l'accessibilità della città è migliore di quanto si possa immaginare. Il problema è che a saperlo sono in pochi. L'obiettivo di queste schede è proprio quello di diffondere il più possibile le informazioni riguardanti l'accessibilità di Venezia e in particolare i percorsi per raggiungere le sedi universitarie per le persone con disabilità motoria, in carrozzina o con ridotta capacità motoria, che preferiscono fare meno ponti possibili.

I percorsi consigliati possono prevedere un tratto in vaporetto. Poiché le linee del vaporetto predisposte variano nel tempo, è consigliabile controllare che quelle indicate siano ancora in vigore. Si riporta la pagina ufficiale del servizio di trasporto pubblico con le linee di navigazione.