Ca' Foscari proclama i neodottori. Rettrice: "Il mondo ha bisogno di voi"

Si è tenuta sabato 26 giugno, nel canale Youtube di Ateneo, la cerimonia di laurea dell’Università Ca’ Foscari Venezia per i laureati triennali delle sessioni autunnale e straordinaria 2019-2020.

La cerimonia, organizzata in luogo del Giorno della Laurea in Piazza San Marco che non è stato possibile realizzare a causa dell’emergenza sanitaria, è disponibile nel canale al seguente link.
 
Come da tradizione l’evento si è aperto con il discorso della Rettrice, Tiziana Lippiello, rivolto ai neodottori, che ha speso per loro parole di incoraggiamento e fiducia: «Abbiate coraggio e non lasciate nulla di intentato, fatevi guidare dallo spirito critico che avete sviluppato nelle nostre aule. Questo è il più potente strumento di emancipazione. Oggi più che mai il mondo ha bisogno del contributo dei giovani, e dunque ha bisogno di voi: delle vostre idee, della vostra energia, del vostro coraggio e della vostra fiducia. Sarete voi i costruttori di una nuova epoca, nuova per visione, prospettive, scelte».

La Rettrice ha inoltre aggiunto: «Quest’ultimo anno e mezzo non è stato facile: tutti abbiamo toccato con mano la sofferenza e abbiamo dovuto rinunciare alla libertà e alla socialità; se siete riusciti a raggiungere questo traguardo è essenzialmente merito della vostra determinazione e tenacia».

«Questa condizione – ha detto inoltre la Rettrice -  che ci ha costretti a una profonda solitudine, l’abbiamo vissuta insieme: l’abbiamo sconfitta quando abbiamo saputo condividerla. L’individualismo e l’egoismo sono un pericoloso elemento di crisi sociale, culturale, economica. Facciamo parte di un ecosistema nel quale il rispetto e la vicinanza verso il prossimo sono un elemento di salvezza e di libertà. Sotto questa nuova luce, all’Università spetta oggi una missione fondamentale: come indica il nome stesso, in questa prospettiva l’Università è l’ecosistema che tutti devono preservare, non solo chi è al suo interno. La salute dell’università è interesse di tutti perché è qui (e qui soltanto, vorrei aggiungere), nelle aule e nei laboratori, che i giovani si educano alla ricerca e allo sviluppo sociale, e ne imparano il valore».

Alla cerimonia hanno preso parte i Direttori dei Dipartimenti e i Coordinatori dei corsi di laurea, che hanno annunciato singolarmente ciascun laureato, e anche i migliori studenti di nazionalità italiana e straniera della sessione.

L’ospite di questa edizione della cerimonia di proclamazione di laurea è stata Katia Figini, atleta e coach sportivo, è stata l’unica donna ad aver corso cinque deserti in cinque continenti percorrendo 1000 km a piedi in meno di un anno.

«Non sempre le cose vanno come le abbiamo programmate (forse questo sotto alcuni aspetti è il bello della vita), Seneca diceva: per quanto vivrai continua ad imparare a vivere. – ha detto -  Ecco vivere, non sopravvivere. Per questo vi ho detto che dovete avere sempre fame. A volte le cose sembrano impossibili, a volte capita di pensare di non essere in grado… Ma se si ha fame e determinazione si può arrivare ovunque si vuole. Sono certa che correre in un deserto non sarà il vostro obiettivo ma sicuramente ne avrete altri e tutti meravigliosi. E tutti da conquistare. E se vorrete conquistarlo non dovete perdere mai la voglia di sognare e credere in voi».

Sono intervenuti anche i migliori studenti della sessione: Andrea Brisotto, Xhesjana Shametaji, Tapia Cáceres, Greta Zaramella.


Qui sotto i video completi della cerimonia