Una panchina gialla nel giardino di Ca' Dolfin per ricordare Giulio Regeni

A sette anni esatti dal suo sequestro, Ca' Foscari ha voluto commemorare Giulio Regeni intitolandogli una panchina gialla nel giardino di Ca' Dolfin, a Venezia. Insieme al ricordo del giovane ricercatore, l'Ateneo ha voluto riaffermare il diritto e l’importanza della libertà di ricerca in tutto il mondo.

La cerimonia di intitolazione si è svolta il 25 gennaio alle ore 15:00, alla presenza della Rettrice Tiziana Lippiello e dell’Assessore al Patrimonio, Toponomastica, Università e Promozione del territorio della Città di Venezia, Paola Mar. Hanno preso la parola anche Maria Del Valle Ojeda Calvo, Prorettrice alla Ricerca dell’Ateneo, Francesco Vacchiano, docente di antropologia del Dipartimento di Studi Umanistici, e Massimo Canella del gruppo 031 di Amnesty International.

La Rettrice Tiziana Lippiello: “Anche Ca' Foscari desidera unirsi alle voci che richiamano la vicenda di questo giovane ricercatore. Il ricordo di Giulio per noi è in questa panchina gialla, nel giardino di Ca' Dolfin, frequentato come oggi da tanti studentesse, studenti, cittadine e cittadini, turisti. Quanto accaduto deve renderci ancora più forti e risoluti nel respingere ogni forma di violenza e ingiustizia, nel perseguire sempre la libertà di ricerca e di opinione. E nel chiedere, tutti insieme, finalmente, verità e giustizia per Giulio Regeni. L’auspicio è che questa panchina, nel ricordo di Giulio, faccia il giro del mondo”.

Il professor Vacchiano ha ripercorso la vicenda del giovane ricercatore rapito a Il Cairo il 25 gennaio 2016, torturato e ucciso.  Il corpo di Regeni fu ritrovato il 3 febbraio 2016 in un fosso della periferia della capitale egiziana. Giulio era un dottorando dell’università di Cambridge e si trovava in Egitto per svolgere una ricerca sui sindacati indipendenti egiziani. 

Questa intitolazione, che ha avuto anche il sostegno propositivo dei sindacati, fa seguito alla maratona di voci organizzata spontaneamente dalla comunità accademica e studentesca di Ca' Foscari il 25 gennaio 2021, due anni fa.