Cafoscarinews
Chiara De Bortoli e Eleonora Vandi

Universiadi al via: due cafoscarine nel volley e nell'atletica

Atleti universitari provenienti da ogni parte del mondo si ritroveranno a Napoli per la 30. Edizione delle Universiadi estive dal 3 al 14 luglio 2019. Tra questi anche due studentesse cafoscarine, Chiara De Bortoli, di Spinea che fa parte della squadra di volley femminilie ed è iscritta al corso di laurea in Economia Aziendale e Eleonora Vandi, laureanda del corso di laurea magistrale in Conservazione dei Beni Culturali che si cimenterà nelle gare di atletica per gli 800 metri e che proprio quest’anno ha conseguito il suo record personale con 2’00’’88.

L’Universiade è una grande occasione di incontro per tutti gli studenti universitari: è la seconda manifestazione sportiva al mondo dopo le Olimpiadi per numero di partecipanti e la sua unicità sta nel saper coniugare i valori dello sport e delle emozioni con quello della cultura.

In quest’edizione di Napoli 2019 si sfideranno circa 8000 atleti di 127 nazioni per due settimane di sport e impegno nei 18 sport in programma: atletica, calcio, ginnastica artistica, ginnastica ritmica, judo, nuoto, pallacanestro, pallavolo, pallanuoto, rugby a sette, scherma, taekwondo, tennis tavolo, tennis, tiro a segno e tiro a volo, tiro con l’arco, tuffi, vela.

Il Presidente del Cus, Massimo Zanotto alla sua seconda esperienza dopo quella a Taipei, è stato designato dal Cusi come “official” e seguirà le squadre di volley potendo così "vivere dall'interno la manifestazione Polisportiva più importante dopo le Olimpiadi. Il fatto che si disputi in Italia è un motivo in più di emozione."

Chiara De Bortoli, iscritta al secondo anno di Economia Aziendale,  negli ultimi 3 anni ha giocato con il Club Italia che ha sede a Milano: 2016/2017 in serie A1, 2017/2018 in A2 e 2018/2019 in A1.
Nella stagione 2015/2016 aveva vinto lo scudetto con l'Imoco Conegliano. La Società in cui è cresciuta è però il Volley Pool Piave di San Donà. 

"Noi abbiamo l’obiettivo di fare bene, stiamo lavorando per puntare ad una medaglia, sapendo però che abbiamo già un girone parecchio difficile avendo come avversarie Giappone e Stati Uniti".

Eleonora Vandi, marchigiana di nascita ma che vive ora a Mogliano, viene da una famiglia di atleti: nonno, genitori e sorellina praticano atletica, e lei si è specializzata negli 800 metri. Nel 2015, finito il liceo classico, si è trasferita in Veneto per seguire il suo allenatore e per iscriversi in Gestione e conservazione dei beni e delle attività culturali con indirizzo archeologico a Ca' Foscari e ad aprile 2019 ha conseguito il titolo di laurea triennale. "Ho trascorso degli anni bellissimi all'Università Ca' Foscari e nella città di Venezia e acquisito esperienze e ricordi che mi porterò nel cuore per tutta la vita. Per questo motivo, nonostante gli impegni atletici aumentino anno dopo anno, ho deciso di continuare i miei studi a Venezia: a settembre mi iscriverò al corso di laurea magistrale, sempre in conservazione dei beni culturali".
A livello atletico Eleonora quest'anno è passata da un personale di 2'03"50 a 2'00"88, tempo vicino allo standard di partecipazione per i mondiali di atletica che si terranno a Doha a settembre.

La cerimonia di apertura delle Universiadi 2019, alla presenza del Capo dello Stato Sergio Mattarella, è in programma stasera, 3 luglio, alle ore 21 dallo Stadio San Paolo di Napoli e sarà trasmessa in diretta su Rai 2

E dunque.

Forza Chiara e Forza Eleonora!

FEDERICA FERRARIN

×

Nome obbligatorio

Enter valid name

E-mail valida obbligatorio

Enter valid email address

Captcha Code Non riesci a leggere l'immagine? Clicca per aggiornarla

Code does not match!

* Campi obbligatori

Commenti :

  • user
    ZAP 09/15/2019 alle 00:01