Cafoscarinews

LIS in spiaggia e negli uffici comunali grazie allo spinoff VEASYT

Dopo il Comune di Padova ‘svolta’ inclusiva anche per l'Amministrazione trevigiana grazie alla collaborazione con lo spinoff cafoscarino VEASYT. Dal 1 luglio, presso gli uffici comunali è disponibile il servizio di video-interpretariato in LIS VEASYT Live!

Da tablet, smartphone e computer del Comune, il personale agli sportelli potrà richiedere in modalità istantanea l’intervento di un interprete professionista in lingua dei segni per supportare la comunicazione con i cittadini sordi che si presentano negli uffici.
Il servizio di video-interpretariato mette a disposizione – in questo caso su appuntamento - anche interpreti di lingue vocali (inglese, francese, spagnolo, tedesco, arabo e cinese) per comunicare con turisti o cittadini di lingua straniera.

"Il video-interpretariato è un modo innovativo ed economicamente efficiente per garantire finalmente il diritto alla comunicazione di tutte le persone sorde – spiega Enrico Capiozzo, CEO di Veasyt. - Ora tutte le pubbliche amministrazioni, ma anche le aziende che hanno dipendenti o clienti sordi, hanno una soluzione professionale e di semplice attuazione per garantire l'accessibilità prevista dalla Legge Regionale che prevede l'utilizzo della LIS. Inoltre, con la stessa piattaforma da mobile e da computer, è possibile avere interpreti anche in lingue vocali per comunicare con cittadini stranieri, risolvendo altre gravi difficoltà di comunicazione della nostra PA."

VEASYT Live! nei mesi estivi sbarca anche in spiaggia, grazie alla terza edizione del progetto regionale “Turismo Sociale ed Inclusivo nelle Spiagge Venete”. Ospiti e bagnanti possono comunicare in LIS nei punti di accoglienza e di soccorso delle località balneari di San Michele al Tagliamento (Bibione), Caorle, Eraclea, Jesolo, Cavallino-Treporti, Venezia (Lido), Chioggia (Sottomarina) e Rosolina.

Il progetto di VEASYT non si limita ai confini regionali ma continua a creare innovazione al servizio dell’inclusione e dell’accoglienza: "Negli ultimi due mesi abbiamo registrato un crescente interesse nei confronti del nostro servizio. A oggi garantiamo video-interpretariato in più di metà delle aziende sanitarie della Regione Veneto, come per due importanti città come Treviso e Padova. Ma presto potremo comunicare nuove attivazioni in diverse regioni Italiane, a partire dalla Lombardia, dall'Emilia-Romagna e Trentino Alto Adige. Inoltre, anche alcune grandi aziende tecnologiche e bancarie italiane stanno valutando l'attivazione del servizio a favore dei propri dipendenti e clienti sordi."

Federica SCOTELLARO

×

Nome obbligatorio

Enter valid name

E-mail valida obbligatorio

Enter valid email address

Captcha Code Non riesci a leggere l'immagine? Clicca per aggiornarla

Code does not match!

* Campi obbligatori

Commenti :

  • user
    ZAP 09/15/2019 alle 00:00
  • user
    ZAP 09/14/2019 alle 19:23