Fondazione Zegna assegna borsa di studio alla cafoscarina Clara Cuonzo

Clara Cuonzo studentessa del Collegio Internazionale Ca’ Foscari, fra i vincitori delle 42 borse di studio del progetto Ermenegildo Zegna Founder’s Scholarship.
Dal 2014 il Gruppo Ermenegildo Zegna con il suo programma di Scholarship si impegna a donare 25 milioni di euro per 25 anni allo scopo di supportare giovani talenti italiani nel loro percorso di studi all’estero.
Il programma si propone non solo di offrire agli studenti l’opportunità̀ di ampliare le proprie conoscenze negli ambiti prescelti, ma anche di intraprendere un percorso di crescita personale con l’intento di formare i leader di domani che avranno un ruolo attivo nel progresso culturale e sociale del nostro Paese.

Clara Cuonzo, abruzzese, ha conseguito il Diploma di Collegio con un minor in Global Asian Studies, la laurea triennale in Storia a Ca’ Foscari e la laurea magistrale in linguistica a Cambridge. Fondazione Zegna contribuirà con 5.000 euro alla sua partecipazione al corso di dottorato presso l'Università del Maryland (nella “top 10” mondiale per gli studi di linguistica), dove intende specializzarsi sulle heritage languages, come sono le lingue dei migranti o i “dialetti” italiani, acquisiti in modo marginale nei contesti familiari in subordine all’uso di un’altra lingua dominante.
Clara ha intenzione di intraprendere una carriera accademica in Italia e di dedicarsi a studiare la rivitalizzazione delle lingue regionali italiane, per tutelare un patrimonio di conoscenze culturali e manuali che può aiutare a risolvere sfide attuali come quella del cambiamento climatico: «Salvaguardare tali lingue – afferma Clara Cuonzo - che spesso subiscono l’egemonia di poche lingue dominanti e internazionali, è fondamentale per preservare la loro capacità di conoscere e descrivere il territorio e i metodi di produzione sostenibili, come testimoniano ad esempio i termini veneziani barena o bricola, utilizzati sin dai
tempi della Serenissima»

La selezione è stata effettuata con la collaborazione della Fulbright Commission. Dalla prima edizione della Scholarship, sono state assegnate più di 250 borse di studio; la maggioranza dei borsisti ha scelto di continuare il proprio percorso di studi presso alcune tra le più prestigiose istituzioni accademiche in Europa e in Nord America, come Oxford, Cambridge, London School of Economics, University College London, ETH University, Harvard, Columbia e NYU.

Tiziana Lippiello, Rettrice dell’Università Ca’ Foscari Venezia: «Complimenti alla nostra studentessa del Collegio Internazionale per questa prestigiosa borsa di studio e un vivo ringraziamento alla Fondazione Ermenegildo Zegna per il suo sostegno al talento di giovani studiosi e studiose. È un contributo importante,
prezioso, perché l’istruzione è la vera leva del cambiamento, l’investimento per il futuro; abbiamo bisogno di nuove idee e competenze e per fare tutto questo dobbiamo essere in grado di dare alle studentesse e agli studenti le migliori opportunità di crescita e formazione. Il Collegio Internazionale è una di queste opportunità offerte da Ca’ Foscari: una Scuola di Merito che prepara giovani brillanti e meritevoli con un ricco programma di attività extracurriculari. Congratulazioni ancora a Clara con l’augurio del miglior successo».

Gildo Zegna, CEO di Ermenegildo Zegna: «Sono onorato di assegnare, per il settimo anno consecutivo, la Ermenegildo Zegna Founder’s Scholarship a un nuovo gruppo di studenti che oltre ad aver conseguito brillanti risultati accademici hanno dimostrato grande talento e si sono distinti per capacità di leadership. Da Zegna, crediamo che sia nostra responsabilità̀ fare tesoro del nostro passato per costruire un presente e un futuro migliori. Ecco perché́ sono orgoglioso, non solo di raccogliere l’eredità del nostro fondatore, ma anche di trasmetterla alla prossima generazione di leader. Spero che il nostro contributo nel promuovere un progetto educativo internazionale e la ricerca di ragazzi promettenti porterà̀ nuova energia, nuove competenze e idee brillanti al nostro paese e non solo, rafforzando nel contempo una cultura basata sui valori del giving back e sul senso di responsabilità̀ nei confronti della comunità̀».