Programma GOL 
Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori - Regione Veneto

Finanziato dall'Unione europea - Next Generation EU
Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
ANPAL - Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro
GOL - Garanzia Occupabilità Lavoratori
Regione del Veneto

Cos'è?

GOL è il programma di riforma del sistema delle Politiche Attive del Lavoro di cui si parla alla Missione 5 “Inclusione e Coesione” del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNNR), che sostiene la realizzazione di interventi per l’inserimento e reinserimento lavorativo delle persone disoccupate o in condizione occupazionale fragile.

A chi si rivolge?

  • disoccupati under 30 e over 55 anche senza sostegno;
  • percettori di sostegno al reddito (NASPI, DISCOLL, reddito di cittadinanza);
  • donne in condizioni di svantaggio.

Sei laureato? Sei studente? Sei residente o domiciliato in Veneto? Iscriviti al Centro per l'impiego e contattaci.

Quali servizi offre?

  • Attività di orientamento
  • Accompagnamento al lavoro
  • Incontro domanda /offerta di lavoro
  • Formazione upskilling
  • Personalizzazione dei servizi offerti grazie a un orientamento di base più mirato attraverso un’attenta valutazione dell’occupabilità, e grazie all’assegnazione della persona al percorso formativo o di inserimento lavorativo più adeguato.

Come partecipare?

Per aderire al Programma GOL:

  • iscriviti al Centro per l’Impiego (CPI) di tua competenza e svolgi il colloquio di assessment con il case manager assegnato.
  • A seguito del colloquio presso il CPI otterrai un Assegno GOL e, se abbinato ai cluster (percorsi) 1 e 2, di cui trovi il dettaglio qui di seguito, scegli Ca’ Foscari per le tue attività.

Percorso 1 - Reinserimento occupazionale

Rivolto ai candidati più vicini al mercato del lavoro e con alta occupabilità; prevede misure di orientamento, formazione digitale (se necessario), accompagnamento al lavoro e incontro domanda/offerta.

Percorso 2 - Aggiornamento Upskilling

Si rivolge ai candidati più lontani dal mercato del lavoro ma in possesso di competenze spendibili; prevede interventi di formazione di breve durata dal contenuto professionalizzante (40-60 ore), finalizzati allo sviluppo di nuove competenze o aggiornamento di quelle esistenti.

Per il solo percorso 2

Formazione per l'aggiornamento professionale "Upskilling" mirata al profilo di Esperto della gestione dello sviluppo delle Risorse Umane

Durata e orari
9.00 - 13.00
Modalità di erogazione
Le attività si svolgono in presenza e online.
Sede di svolgimento
Sede centrale Università Ca' Foscari Venezia, Dorsoduro 3246

Indennità / borsa di studio
Euro 3,50/ora per le ore frequentate in presenza

Profilo professionale: Esperto della gestione e dello sviluppo delle Risorse Umane
L’Esperto della gestione e dello sviluppo delle risorse umane si occupa di realizzare la programmazione del personale, prefigurare percorsi di sviluppo professionale e organizzativo. Gestisce in modo integrato le risorse umane, in coerenza con gli obiettivi strategici dell’azienda e le esigenze del mercato. Si relaziona con le diverse funzioni aziendali e con le risorse dedicate all’amministrazione del personale.

Contenuti

Organizzazione e sviluppo organizzativo:

  • Realizzazione dei piani di comunicazione interni
  • Analisi e valutazione delle posizioni organizzative (job evaluation)
  • Implementazione di piani di "change management", per lo sviluppo operativo e l'adattamento dell'organizzazione agli interventi di ristrutturazione
  • Conduzione di interventi di diagnosi organizzativa per la rilevazione di criticità nei processi, nelle risorse tecniche e strutturali, nel clima e nella cultura aziendale

Gestione delle politiche di sviluppo professionale del personale:

  • Analisi dei fabbisogni di sviluppo professionale del personale in parallelo alle azioni di ristrutturazione aziendale e di sviluppo organizzativo
  • Analisi e valutazione delle performance del personale anche attraverso specifici interventi di assessment
  • Valutazione delle azioni di sviluppo professionale e del personale sulla base degli indicatori definiti
  • Rilevazione e analisi dei fabbisogni formativi dei target indicati dalla direzione in relazione agli obiettivi aziendali
  • Pianificazione e progettazione dei piani di formazione in coerenza con i fabbisogni formativi individuati
  • Individuazione e definizione degli indicatori per la valutazione delle azioni di formazione e sviluppo professionale
  • Fonti di finanziamento nazionali e regionali.

Il percorso sarà attivato raggiunto il numero minimo di 6 partecipanti

Per informazioni, rivolgersi ad Angela Paola Quarato scrivendo all'indirizzo  careerservice@unive.it.

Last update: 18/01/2023