Dipartimento di
Filosofia e Beni Culturali

News

Viaggio virtuale intorno alla poesia. Alessandra Speranza.

"Durante il lungo lockdown della primavera del 2020 assieme ad Alessandra abbiamo sviluppato il progetto "Viaggio virtuale intorno alla poesia". Ogni giorno sul sito del DFBC abbiamo postato una poesia, proposta dai colleghi. Alessandra riteneva questo progetto, uso le  parole di una sua mail, «non solo bellissimo, ma coinvolgente ed emozionante». Le piaceva pensare che la poesia potesse aiutarci tutti con un po’ di bellezza. Ha creato l’archivio perchè non perdessimo memoria di questo nostro piccolo tesoro. Per questo motivo è dedicato a lei." - Silvia Burini.

Pise lectures

Le Pise Lectures celebrano lo spirito del corso attraverso una serie di conferenze e workshop tenuti da docenti, ricercatori ed esperti di filosofia, economia, storia, scienze sociali, diritto e scienza politica di riconosciuto prestigio internazionale provenienti da tutto il mondo. Lo scopo di questo ciclo di lezioni, dal carattere fortemente interattivo, è quello di introdurre gli studenti del corso all’analisi delle sfide globali da una prospettiva multiculturale e interdisciplinare. I docenti del corso contribuiranno al processo, affiancando di volta in volta gli ospiti nell’attività didattica e nella discussione dei temi trattati.

Scienza e dibattiti filosofici: un nuovo approccio all'epicureismo antico.

L’evento è la prima graduate conference, organizzata in collaborazione con l’Università di Parigi, Pantheon Sorbonne, e la Sapienza, dedicata allo studio dell’epicureismo nell’ambito del progetto Spin Spider, Science and philosophical Debates: a new approach towards ancient Epicureanism. I relatori sono tutti giovani post doc, dottori di ricerca o dottorandi, provenienti da varie università europee, Colonia, Lovanio, Parigi, Roma, Würzburg, impegnati nello studio dell’epistemologia e della fisiologia epicuree, condotto alla luce delle più recenti e innovative acquisizioni testuali e della ricostruzione dei dibattiti filosofici antichi.

La Scienza come il drago Fafnir: come ridistribuire il tesoro della conoscenza

Venerdì 17 dicembre 2021 prenderanno il via i Dfbc Sustainability Talks. Ideas on Sustainability for a New Humanism, un ciclo di incontri promossi da promossi dal Dfbc unitamente al CISRE (Centro Internazionale di Studi sulla Ricerca Educativa), che si caratterizzano per una modalità agile di comunicazione scientifica e formativa sul tema della sostenibilità. I DFBC|STs si rivolgono, in particolare, a quanti desiderino aggiornarsi o qualificare le proprie competenze professionali in un’ottica lifelong learning o, più semplicemente, informarsi sul tema. Essi costituiscono, inoltre, una preziosa opportunità di ascolto, incontro e confronto per gli studenti del Dipartimento che intendano sostenere il credito per le Competenze di sostenibilità. Il primo TALK dal titolo La Scienza come il drago Fafnir: come ridistribuire il tesoro della conoscenza si terrà presso l’Auditorium Santa Margherita il 17 dicembre 2021, dalle 15.00 alle 16.30, e sarà tenuto dal prof. U. Bardi (Università di Firenze, Membro del Club di Roma).

Il benvenuto di Giuseppe Barbieri, direttore del dipartimento

"Il nostro è il Dipartimento di Ca' Foscari con il maggior numero di progetti di ricerca finanziati dalla Commissione Europea e con il maggior numero di Marie Curie Fellows, i giovani studiosi che si affacciano nel mercato scientifico"

Giuseppe Barbieri,
direttore del Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali

Agenda

Caricamento...

Primi piani

Primi piani

La nostra ricerca

Aree di ricerca

Il Dipartimento Filosofia e Beni Culturali di Ca’ Foscari si articola in quattro aree di ricerca: scienze filosofiche, storia delle arti, scienze sociali, scienze della formazione.
Ciascuna di esse contribuisce alla costruzione di un sapere critico aperto all'interdisciplinarietà e all'internazionalizzazione, che costantemente si misura con i molteplici ambiti della filosofia (teoretica, logica, morale, politica, estetica, del linguaggio, della scienza, ecc.), con l'ampio spettro delle discipline storico-artistiche (architettura e arti figurative, museologia, collezionismo) e delle arti performative (musica, teatro, danza, cinema, media audiovisivi), con le varie prospettive pedagogiche, rivolte allo studio e alla formulazione dei processi educativi e di insegnamento, con i complessi e profondi mutamenti della società attuale, richiedenti nuovi modelli di governance e sviluppo sostenibile.

Progetti di ricerca

La nostra struttura è il primo dipartimento in Italia per numero (48) di Marie Skłodowska-Curie Actions in ambito delle arti e scienze umane e ospita anche 5 European Research Council grantees. Il carattere spiccatamente interdisciplinare della nostra ricerca costituisce una piattaforma ideale per la progettazione nazionale, europea e internazionale.

HealthXCross - Remaking Health in a Microbial Planet by Crossing Space, Time, Species and Epistemic Cultures.

Responsabile: Roberta Raffaetà;
Durata: 60 mesi

ISEED - Inclusive Science and European Democracy

Responsabile: Eleonora Montuschi;
Durata: 36 mesi

EarlyGeoPraxis - Positioned Cosmology in Early Modernity: The Geo-Praxis of Water-and-Land Management in Venice

Responsabile: Pietro Daniel Omodeo;
Durata: 49 mesi

Pubblicazioni

Le pubblicazioni del Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali riflettono l'eterogeneità dell'interesse scientifico dei suoi componenti. La maggior parte della produzione rientra quindi nell'ambito della filosofia, della storia delle arti, delle scienze sociali e della formazione.

Non mancano, tuttavia, testi di storia, psicologia, architettura, chimica, matematica e giurisprudenza, provenienti da una quota minoritaria di docenti del Dipartimento che afferisce a tali settori. Frequenti sono, per altro, i contributi di taglio interdisciplinare, segno del dialogo proficuo tra i diversi campi del sapere.
In progressivo aumento, inoltre, sono le pubblicazioni in lingua straniera, redatte nell'ottica di una maggiore internazionalizzazione.

Le informazioni bibliografiche relative ai prodotti di ricerca del Dipartimento sono consultabili in ARCA, l'archivio istituzionale ad accesso aperto di Ca' Foscari.