CafoscariNEWS

Ricerca internazionale, raddoppiati i finanziamenti

Ca’ Foscari raddoppia le entrate da progetti finanziati in bandi competitivi di livello internazionale. Il 2017, infatti, si chiude con un totale di 11,3 milioni di euro di finanziamento, contro i 4,8 milioni dell’anno precedente.

Superato abbondantemente l’obiettivo fissato dal Piano strategico dell’ateneo a 7 milioni di euro l’anno. Assieme ai progetti, l’ateneo si arricchisce di alcuni dei ricercatori che li hanno ideati e dei loro team di ricerca, facendo importanti passi avanti anche verso l’obiettivo di attrarre una comunità diversificata e internazionale di docenti, ricercatori e studenti nel cuore di una città unica al mondo.

Michele Bugliesi, Rettore dell’Università Ca' Foscari Venezia: "Il merito di questo risultato va ai nostri docenti e ricercatori e all'impatto del loro lavoro di ricerca. L'innovazione scientifica è il cuore della nostra missione, per questo stiamo investendo nel sostegno ai nostri ricercatori per la partecipazione ai bandi di finanziamento e nel reclutamento di giovani talenti. Lo sviluppo della ricerca è il migliore investimento per il nostro futuro, e per la qualità della nostra didattica".

Nel 2017 sono stati finanziati 30 progetti di ricerca. In particolare, nell’ambito del programma europeo Horizon 2020 sono stati vinti 13 progetti, per un totale di più di 7,7 milioni di euro. Di questi, cinque sono progetti a partenariato e otto finanziamenti individuali (per più di 6,7 milioni), di cui quattro Marie-Skłodowska Curie fellowships e quattro ERC Grants. Per quanto riguarda gli ERC, due di questi hanno scelto Ca’ Foscari come host institution fin dalla fase di presentazione della proposta, mentre due sono stati acquisiti da atenei stranieri, grazie alla politica di brain gain.

Tra gli altri Programmi in cui l’ateneo ha ottenuto un ottimo successo, ci sono il Programma LIFE (3 progetti vinti, per un totale di quasi 880mila euro di entrate) e i Programmi di Cooperazione Territoriale Europea (9 progetti vinti, di cui 4 a coordinamento, per un totale di più di 1,8 milioni di euro). In particolare, Ca’ Foscari ha vinto tre progetti nell’ambito del primo bando del nuovo Programma INTERREG Italia – Croazia, ed è l’unico ente veneto a coordinare un progetto Italia – Slovenia. Sono stati inoltre acquisiti tre progetti da altrettante fondazioni pubbliche e private, per un totale di 880mila euro.

 

 

Cerca comunicati stampa